Featured home Notizie TV

Samsung porterà il suo assistente vocale Bixby 2.0 sulle TV

Samsung porterà il suo assistente vocale Bixby 2.0 sulle TV

Samsung ha annunciato Bixby 2.0, il suo assistente vocale che “agirà come hub di controllo” per diversi dispositivi, inclusi i televisori.

Bixby 2.0 è stato annunciato alla Samsung Developer Conference di San Francisco ed è destinato a sostituire la prima versione lanciata meno di un anno che pare non aver ottenuto il successo sperato. Durante la conferenza  Samsung ha dichiarato che Bixby 2.0 sarà “un salto fondamentale per gli assistenti digitali”. Dovrà competere con i ben più famosi e collaudati assistenti vocali Siri di Apple, Alexa di Amazon e Assistant di Google, ed attualmente Bixby parla solo in due lingue, inglese e coreano.

La società ha inoltre affermato che Bixby sarà implementato su cloud e aperto agli sviluppatori, consentendogli di mettere i propri servizi su tutti i dispositivi abilitati a Bixby. Bixby 2.0 “agirà come hub di controllo del vostro ecosistema di dispositivi”. Questo include gli Smart TV, oltre ad altri prodotti quali smartphone, frigoriferi e altoparlanti domestici.

Bixby 2.0 arriverà nel 2018

La notizia, anche se scarna di particolari, recita che “a partire dal 2018, Samsung offrirà televisori abilitati a Bixby negli Stati Uniti e in Corea”.

Non è chiaro esattamente quello che ciò comporta e se questa attivazione sarà poi offerta anche in altri Paesi con un conseguente allargamento alle lingue supportate. Sarà un aggiornamento software per le TV esistenti o sarà disponibile solo sulle TV che saranno commercializzate nel 2018? Samsung rifiuta di aggiornare annualmente la sua piattaforma Tizen, quindi la seconda possibilità sembra la più probabile. Probabilmente si potrà sapere qualcosa di più al CES 2018.

Samsung porterà il suo assistente vocale Bixby 2.0 sulle TV

Bixby su un dongle

Il potenziale è certamente alto. Altri assistenti vocali come Alexa e Siri  consentono di cercare i contenuti televisivi e fare altre cose sul tuo televisore. Nuove funzionalità possono essere aggiunte di continuo, in quanto il software è collegato alla cloud.

Samsung in passato ha attivato un sistema di comandi vocali nei suoi televisori. L’implementazione è stata fermata dopo che è stato rivelato che i televisori trasmettevano registrazioni delle  conversazioni fatte in casa in forma non criptata ai server,  e che tali informazioni sono state condivise con terzi.

Forse Bixby 2.0 farà meglio, o forse no, ma Samsung sta facendo una grande scommessa per avere un’assistente vocale accoppiato con una piattaforma di automazione domiciliare che aiuterà nella vita quotidiana. Solo pochi dei dispositivi Samsung sono abilitati a Bixby, così la società sta lavorando anche su “Project Ambience”, un piccolo dongle che si può connettere a “una varietà di dispositivi elettronici per renderli compatibili con Bixby.” Samsung ha inoltre dichiarato che questo dongle sarà “poco costoso” quando verrà proposto sul mercato.

Samsung porterà il suo assistente vocale Bixby 2.0 sulle TV

Author: Danilo Loda


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest