Featured home Mobile Notizie

Samsung Galaxy A9: le quattro fotocamere sono realtà

Galaxy A9 home

Samsung Galaxy A9 è il primo smartphone sul mercato ad offrire quattro fotocamere sul retro del dispositivo. Prezzo di fascia medio alta

Samsung continua nella sua nuova strategia di proporre nuove funzionalità sugli smartphone di fascia medio alta. Dopo il Samsung Galaxy A7 che è stato lanciato qualche settimana fa e che presenta tre fotocamere sul retro, l’azienda coreana lancia il primo modello sul mercato ad offrirne ben quattro, tutte disposte nella parte posteriore dello smartphone.

Disposizione verticale

La vera novità, rispetto ai vari rumors che si sono rincorsi negli ultimi mesi sul nuovo Galaxy A9 riguarda la disposizione dei sensori. Rispetto a come si pensava, ovvero una disposizione a quadrato con due sensori sopra e due sotto, Samsung ha stupito un po’ tutti proponendo una disposizione di tali sensori in verticale. In pratica, rispetto al modello Galaxy A7 è stato aggiunto un obiettivo, ovvero lo zoom ottico 2x.

I restanti sensori sono, a partire dall’alto, un grandangolare da 120° da 8 MP f/2.4, il già descritto zoom ottico, la fotocamera principale da 24 MP f/1.7 con tecnologia Clear & Bright e infine la camera deputata a rilevare la profondità di campo, modello da 5 MP e f/2.2 con Live Focus e che consente scatti con effetto bokeh. A queste va aggiunta la fotocamera frontale da 24 MP f/2.0.

Samsung Galaxy A9: le quattro fotocamere sono realtà

Oltre ai sensori Samsung ha dotato il Galaxy A9 di una gamma di strumenti pensati per scattare al meglio le foto in ogni condizione. Ad esempio con la funzione Ottimizzatore Scene la fotocamera dotata di AI è in grado di riconoscere in automatico la scena che si sta inquadrando, e di conseguenza ottimizzare tutte le varie impostazioni per avere uno scatto praticamente perfetto senza essere fotografi professionisti.

Display Super AMOLED per immagini vivide

Con un comparto fotografico del genere, Samsung non poteva lesinare sul display. Infatti ha scelto di dotare il nuovo Galaxy A9 con Super AMOLED da 6.3 pollici con risoluzione Full HD+ (1080×2220). A livello di design non si discosta molto rispetto al recente A7, se non per un retro in 3D Glass con bordi arrotondanti per garantire una migliore presa dello smartphone, che di certo non lo si può reputare piccolo. Le dimensioni sono 162,5 x 77 x 7,8 mm, per un peso (non basso) di 183 grammi.

Samsung Galaxy A9: le quattro fotocamere sono realtà

Lunga autonomia

Una parte del peso è sicuramente dovuta alla presenza di una batteria da 3.840 mAh che consente di offrire tutte le varie funzionalità per una giornata intera. Non è prevista la ricarica wireless, ma per questa operazione è disponibile una porta USB Type-C. A livello di hardware puro Galaxy A9 ottiene un SoC Qualcomm Snapdragon 660 con otto core, di cui quattro che viaggiano a 2,2 GHz e altrettanti a 1,8 GHZ. La dotazione di RAM e spazio di archiviazione è da modello di fascia alta, rispettivamente 6 GB e 128 GB, sempre espandibili tramite memoria microSD fino a 512 GB. Sul retro del dispositivo è offerto l’immancabile sensore di impronte digitali

 Connessioni di alta gamma

A livello di connessioni non manca proprio nulla. È presente anche un chip NFC utilizzato soprattutto in abbinamento alla funzionalità Samsung Pay, mentre il Wi-Fi, (802.11 a/b/g/n/ac) dispone anche della banda a 5 GHz. La posizione può essere rilevata, oltre che dal classico GPS anche dai satelliti Glonass, Galileo e BeiDou.

Samsung Galaxy A9: le quattro fotocamere sono realtà

Prezzi e disponibilità

il nuovo Galaxy A9 al lancio avrà già in dotazione Android 8.0 e funzionalità quali Bixby e Samsung Health, ed altre destinate al multitasking, come Unisci App. Sarà disponibile a partire da novembre al prezzo consigliato di 629 euro nelle colorazioni Caviar Black, Lemonade Blue e Bubblegum Pink


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest