JBL LINK AUDIOCONNESSO
Mobile Notizie

Samsung DeX Station: da smartphone a desktop in un secondo

dex station

Con la dock Dex Station di Samsung potremo sfruttare i Galaxy S8 e S8+ come cuore pulsante di un vero e proprio sistema desktop.

Quando Apple annuncio l’iPhone 5s come primo smartphone con un’architettura a 64 bit di classe desktop, molti (noi compresi) avevano sperato che a un certo punto un telefono potesse sostituire un laptop. Dopotutto bastava inserire lo smartphone in una dock collegata a un display (o direttamente in una dock-schermo), collegare mouse a tastiera alla dock (o tramite Bluetooth) e godersi l’esperienza desktop sfruttando la capacità computazionale del telefono.

Gli anni però sono trascorsi e di fatto questa soluzione non si è praticamente vista se non con l’eccezione di Continuum per alcuni smartphone Lumia con Windows 10 Mobile, che però, proprio per la scarsa diffusione di questi device, non ha mai preso piede davvero. Qualcosa però potrebbe cambiare con l’uscita a fine aprile dei Galaxy S8 e S8+ di Samsung, che potranno essere utilizzare anche come veri e propri rimpiazzi da desktop grazie alla dock esterna Dex Station.

Samsung DeX Station: da smartphone a desktop in un secondo

Con questo non stiamo dicendo che basterà uno smartphone per fare tutto ciò che fa il nostro desktop sulla scrivania. Videogiochi di un certo tipo, montaggio video di un certo livello e altre operazioni complesse richiederanno sempre e comunque il nostro fidato PC, ma per tantissimi utenti sarebbe utilissimo arrivare a casa o in ufficio, inserire il Galaxy S8/S8+ in questa dock, collegare il tutto a un monitor e usare Android in versione desktop.

Samsung DeX Station: da smartphone a desktop in un secondo
/p>

Ecco perché a nostro avviso l’annuncio della Dex Station è tra gli aspetti più intriganti della presentazione di alcuni giorni fa de due nuovi smartphone top di gamma di Samsung. Certo, per godere di questa esperienza mista mobile/desktop ci vogliono comunque i soldi per la Dex Station, per un monitor e per mouse/tastiera e anche se il costo di questa dock non è stato ancora comunicato da Samsung, si ipotizza una cifra attorno ai 150 euro.

Samsung DeX Station: da smartphone a desktop in un secondo

Se a tutto ciò aggiungiamo gli 829 o i 929 euro necessari ad acquistare un S8 o un S8+ (almeno al lancio), il costo del tutto inizia a essere impegnativo, ma analizziamo per un attimo gli altri aspetti positivi di una simile soluzione. Innanzitutto l’S8 può uscire a una risoluzione video di 4K e, se avete un monitor Ultra HD a cui collegare la Dex Station, potete godervi tutti questi milioni di pixel partendo da uno smartphone (l’avreste mai detto?).

Inoltre la Dex Station offre una porta Ethernet e due porte USB 2.0, ricarica automaticamente lo smartphone quando lo inseriamo al suo interno e integra una ventola per evitare che l’S8/S8+ si scaldi eccessivamente durante l’utilizzo. Inoltre, una volta inserito il vostro S8 nella Dex Station, vi troverete di fronte a una modalità desktop sviluppata per l’occasione e non a un semplice mirroring di quello che vedete sul display dello smartphone.

Samsung DeX Station: da smartphone a desktop in un secondo

Troviamo poi, oltre alle principali app di Samsung riadattate per questa modalità, anche il supporto per le app di Microsoft e per Adobe Lightroom e anche se dobbiamo ancora testare il tutto con la dovuta calma e attenzione, possiamo già ora pregustarci la comodità di sfruttare il Galaxy S8 o S8+ come un dispositivo legato alla produttività, anche perché tra i 4 GB di RAM e il SoC octa-core Exynos 8895 a questi due nuovi top di gamma di Samsung non manca di certo la potenza.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest