JURASSIC PARK UNIVERSAL 4K
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD Guida 4K/BD/DVD - pagamenti

Sacco e Vanzetti [Blu-ray] (edizione 2017)

Sacco e Vanzetti

]Il cinema italiano di impegno civile e politico, che a cavallo degli anni Settanta ebbe pure un considerevole successo di pubblico, sfornò nel 1971 uno dei capolavori della nostra cinematografia: Sacco e Vanzetti diretto da Giuliano Montaldo, in Blu-ray grazie a RHV.

«Il più atroce delitto commesso in questo secolo dalla giustizia umana», disse Roosevelt a proposito del caso dei due emigrati anarchici giustiziati sulla sedia elettrica negli Usa il 23 agosto 1927, accusati di aver preso parte ad una rapina in un calzaturificio ed ucciso due persone, nonostante le prove evidenti della loro innocenza. Un caso che all’epoca scosse le coscienze, la loro esecuzione – dettata da motivi razziali e politici – provocò proteste in tutto il mondo e come un fantasma ha continuato ad agitare l’America per decenni.

Sacco e Vanzetti

Giuliano Montaldo ha ricostruito la vicenda e il processo dopo una puntigliosa ricerca documentale, realizzando un film appassionato e vibrante sul riconoscimento dei diritti umani ed ha contribuito non poco a determinare la riabilitazione ufficiale dei due avvenuta nel ’77 con un documento del governatore del Massachusetts (lo stato che li aveva condannati e uccisi) Michael Dukakis che riconobbe gli errori commessi nel processo.

Sacco e Vanzetti

A ciò vanno aggiunte le splendide interpretazioni di Riccardo Cucciola (premiato al Festival di Cannes come Miglior Interprete) e di Gian Maria Volonté che danno ai due personaggi una grandezza indimenticabile, rispettivamente il calzolaio Nicola Sacco ed il pescivendolo Bartolomeo Vanzetti, il primo un pugliese mite ma determinato, l’altro un piemontese sorretto da una fede virile nell’anarchia. Il monologo di Vanzetti/Volontè in tribunale, dopo la sentenza, è da brividi sulla pelle per chi si nutre di cinema di qualità costruito da grandi registi e interpretato da grandi attori: «Mai, vivendo l’intera esistenza, avremmo potuto sperare di fare così tanto per la tolleranza, la giustizia, la mutua comprensione fra gli uomini».

Sacco e Vanzetti

Una pellicola divenuta presto un cult grazie anche alla colonna sonora che vede l’accoppiata Ennio Morricone/Joan Baez, con la folk-singer, che immediatamente abbracciò il progetto dopo aver letto il copione, interprete de La Ballata di Sacco e Vanzetti e di Here’s to You, brano diventato inno contro le ingiustizie quando l’intolleranza verso gli altri continua a provocare odio, guerre, razzismo. Gli interni vennero ricreati a Cinecittà e gli esterni furono girati a Dublino e in Jugoslavia.

VIDEO

Lo scorso novembre, alla 12^ Festa del Cinema di Roma, è stata presentata una copia della pellicola di Sacco e Vanzetti restaurata in 4k, realizzata dalla Cineteca di Bologna (in collaborazione con Unidis Jolly Film, Istituto Luce-Cinecittà e Rai Cinema), che non è però quella tornata recentemente sul mercato dell’Home Entertainment. La presente edizione, dal punto di vista video, è identica a quella pubblicata da Ripley’s Home Video nel 2012, ricavata comunque dal negativo originale 35mm restaurato dalla Technicolor Roma.

Sacco e Vanzetti

Qualità video disomogenea, a fronte di scene ben illuminate e contrastate (all’interno del commissariato e nell’ufficio del procuratore Katzmann) ce ne sono altre in cui è più percepibile un decadimento qualitativo, soprattutto negli elementi in background. Ottima per brillantezza e luminosità la scena di Sacco e Vanzetti condotti in manette per strada (minuto 22’10”; vi si riconosce Dublino, utilizzata per gli esterni).

L’inizio in B&N ha molta grana che però non inficia la visione, anzi dona alle immagini un sapore d’antan mantenendo intatto il rumore naturale della pellicola. Considerata l’età dei materiali la resa complessiva è più che positiva e ben superiore alla controparte DVD.

AUDIO

L’unica -ma importante- differenza nel disco è l’avvenuto ripristino della battuta finaleViva l’anarchia!” (in inglese stravolto in “I am innocent”), pronunciata da Vanzetti (Volontè) prima di essere messo sulla sedia elettrica, che era stata censurata nella versione televisiva della RAI e che era rimasta muta anche nell’edizione Blu-ray del 2012, nonostante il booklet afferisse il contrario.

Sacco e Vanzetti

Dal punto di vista qualitativo, la traccia audio (ricavata da un positivo ottico e restaurata dalla RBC di Roma) soffre però più d’una volta di chiusura negli effetti d’ambienza e qualche criticità si riscontra in alcuni dialoghi. Anche il celebre brano di Morricone non gode di una resa particolarmente cristallina, ma la sufficienza è comunque raggiunta e condividiamo la scelta di adottare per entrambe le tracce la codifica non compressa LPCM.

EXTRA

Tra i numerosi contenuti speciali spicca un’interessante intervista a Giuliano Montaldo (42’) divisa in sei parti, nella quale ci vengono fornite spiegazioni di alcune scelte produttive e molte curiosità. Il regista, ad esempio, non sapeva nulla del caso di Sacco e Vanzetti fino a quando non assistette ad uno spettacolo teatrale che destò immediatamente il suo interesse; non ultima poi quella secondo cui la controparte francese nella realizzazione della pellicola avrebbe voluto Yves Montand per il personaggio di Sacco, ma solo la determinazione del regista impose il quasi sconosciuto Cucciolla, e sappiamo bene con quali risultati.

Ci sono poi trailer originale e avantrailer, il provino di Rosanna Fratello, cinegiornali e documenti filmati che ne arricchiscono la valenza storico-cinematografica.

A corredo del disco, all’interno della confezione è presente un nuovo booklet di 40 pagine molto più ricco del precedente con note storiche e di produzione del film e degli spettacoli teatrali, saggi e illustrazioni d’epoca.

Sacco e Vanzetti

TESTATO CON: Lettore Samsung 3D, Televisore Samsung 3D Serie 6, Amplificatore DENON AVR-2310, Diffusori CANTON

Sacco e Vanzetti [Blu-ray] (edizione 2017)
7.5 Recensione
Pro
Capolavoro del Cinema d'impegno civile
Video di buona qualità (identico edizione 2012)
Ripristinata battuta finale di Volontè
Extra interessanti
Nuovo booklet
Contro
Video non sempre omogeneo
Tracce audio appena sufficienti
Riepilogo
Titolo originale: Sacco e Vanzetti
Prodotto e distribuito da: Ripley’s Home Video
Durata: 119' [+ 75’ extra]
Anno di produzione: 1971
Genere: drammatico
Regia: Giuliano Montaldo
Interpreti: Gian Maria Volonté, Riccardo Cucciolla, Rosanna Fratello, Armenia Balducci, Sergio Fantoni, Valentino Macchi, Sergio Serafini, Marisa Fabbri, Felicity Mason, Giorgio Dolfin, Giacomo Piperno, Claude Mann, Geoffrey Keen, William Prince, Cyril Cusack, Milo O'Shea, Edward Jewesbury, Pier Giovanni Anchisi, Valentino Orfeo, Desmond Perry, John Harvey
------
Supporto: BD 50
Aspect Ratio: 1.85:1
Codifica Video: 1080p AVC
Audio: Italiano, Inglese PCM 2.0 Dual Mono
Sottotitoli: italiano (su audio ing)
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

Social

Pin It on Pinterest