UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Hi-Fi Notizie What Hi Fi

Ruark R5: il sistema audio all-in-one dal sapore vintage

ruark r5

Arriverà in primavera e si pone come ideale via di mezzo tra l’R4 Mk3 e l’R7 Mk3. Ecco tutti i dettagli sul sistema audio all-in-one Ruark R5.

Ruark ha annunciato il sistema audio all-in-one R5, che va finalmente a colmare il divario tra l’Ruark R5: il sistema audio all-in-one dal sapore vintageR4 Mk3 (899 euro) e il top di gamma R7 Mk3 (2990 euro) nell’illustre line-up dei sistemi integrato dell’azienda britannica. Secondo Ruark il punto di riferimento per l’R5 è stato proprio il fratello maggiore R7 e l’ispirazione risulta evidente anche a noi considerando le loro somiglianze estetiche e funzionali. Il tutto però con una notevole differenza di prezzo, visto che parliamo di 999 sterline (circa 1150 euro, anche se bisogna attendere il prezzo effettivo dal distributore italiano Highfight).

Dal punto di vista del design il Ruark R5 è più o meno un R7 più piccolo e senza il supporto a gambe ed è caratterizzato da uno chassis elegante e sinuoso (e molto vintage) e da un bel display OLED che domina la parte frontale e che mostra l’ora (il sistema funge anche da sveglia) e altre informazioni. Questo look molto familiare per chi conosce i prodotti Ruark è completato dall’ormai iconica manopola RotoDial per selezionare le sorgenti audio, la ricerca di musica e naturalmente il cambio di volume a mano. Ci è sempre piaciuta un’alternativa integrata al telecomando in dotazione e all’app Ruark LINK per iOS e Android e quindi siamo lieti di vederne il ritorno.

Ruark R5: il sistema audio all-in-one dal sapore vintage

Ciò che è ancora più attraente, però, è l’estrema completezza di questo sistema all-in-one, tra il lettore CD integrato, il Bluetooth aptX HD, la radio DAB/FM/Internet, il Wi-Fi (o Ethernet) per lo streaming di file in rete e l’accesso a servizi ormai immancabili come Spotify, Tidal, Deezer e Amazon Music. Ci sono poi connessioni RCA, USB e ottiche e, ultimo ma non meno importante, un ingresso phono per sfruttare il Ruark R5 come diffusore per un giradischi. Ecco, manca giusto il lavello della cucina (scherziamo naturalmente), ma d’altronde siamo abituati a sistemi così completi da parte di Ruark.

Come previsto, l’R5 vanta anche funzionalità multi-room, il che significa che può essere connesso in modalità wireless ad altri R5 o ad altri prodotti Ruark come MRx, R2 Mk3 e R7 Mk3 per allestire un impianto audio casalingo in più stanze. Gli amplificatori di Classe A-B sviluppati recentemente da Ruark assicurano 80 watt su ciascuno dei driver integrati dell’R5.

Ruark R5: il sistema audio all-in-one dal sapore vintage

Nello specifico parliamo di una configurazione a 2.1, con due driver full-range da 75 mm realizzati con magneti al neodimio accoppiati a coni leggeri e un subwoofer con trasduttore da 125 mm a lunga escursione rivolto verso il basso così come la porta reflex. Da una breve demo a cui abbiamo assistito all’evento di lancio, il Ruark R5 ci ha impressionati positivamente grazie a un sound molto nitido e coinvolgente e con anche un certo calore di fondo. Non vediamo l’ora di ascoltarlo per un vero e proprio test non appena Ruark ci consegnerà un sample per la recensione. Bisognerà comunque aspettare ancora un po’, visto che per l’uscita sul mercato dell’R5 si parla di primavera.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest