UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Hi-Fi Notizie What Hi Fi

Rega Planar 8: è lui l’erede “economico” del mitico Naiad?

planar 8

Il Rega Planar 8, presto in arrivo sul mercato, è il nuovo giradischi del produttore britannico ispirato al costosissimo ed esoterico Naiad del 2013.

Rega ha annunciato l’arrivo di Planar 8, nuovo membro della sua gamma di giradischi disponibile entro fine mese in Gran Bretagna al prezzo di 1699 sterline nella versione senza testina, mentre con una testina Ania (la stessa già vista a bordo del Planar 6) o una Apheta 2 (opzione già esistente per l’RP10) si sale rispettivamente a 2119 e 2439 sterline. Per ora non abbiamo notizie sulla disponibilità in Italia e sui relativi prezzi da parte del distributore italiano Green Sounds.

Rega afferma che il Planar 8, invece di essere semplicemente un’evoluzione dell’RP8 (il suo predecessore), è stato ispirato dal Naiad, il giradischi da oltre 30.000 euro che il produttore britannico ha lanciato sul mercato nel 2013 per celebrare il suo 40° anniversario.

Rega Planar 8: è lui l’erede “economico” del mitico Naiad?

Se davvero fosse così, sarebbe un vero colpaccio per Rega vista l’enorme differenza di prezzo tra i due modelli. Il Planar 8 è dotato di un nuovo braccio RB880, che ora ha un supporto verticale migliorato per una maggiore stabilità. Un più leggero contrappeso in acciaio inossidabile viene utilizzato per una maggiore regolabilità, ma ci sono miglioramenti anche per l’eliminazione dell’attrito nel gruppo di movimento.

Il nuovo alimentatore Neo si caratterizza per il cambiamento elettronico della velocità e per un sistema anti-vibrazione per un maggiore controllo sul motore, oltre a utilizzare un generatore di elaborazione del segnale digitale per garantire che il piatto giri nel modo più preciso possibile.

Il Planar 8 è inoltre più leggero del 30% (ma più rigido) rispetto al RP8. Ciò è dovuto a una serie di fattori tra cui il materiale per la base, ovvero la schiuma di poliuretano ultraleggera Tan-Cast 8 sviluppata per l’industria aerospaziale. Questo materiale è utilizzato in multistrato con il nuovo laminato ad alta pressione HPL, straordinariamente sottile ma, allo stesso tempo, estremamente rigido.

Rega Planar 8: è lui l’erede “economico” del mitico Naiad?

Rega ha collaborato con un’azienda britannica per produrre il piatto in vetro stratificato a tre pezzi, che tiene la maggior parte della massa sul bordo esterno del vetro (dove dovrebbe essere), riducendo così la massa sulla parte interna. Il plinto molto leggero, combinato con una doppia staffa montata tra il supporto del braccio e il cuscinetto del mozzo principale (dove è richiesta una maggiore rigidità), impedisce l’assorbimento di energia e risonanze indesiderate e, quindi, la distorsione.

Al posto del telaio esterno del suo predecessore c’è un nuovo parapolvere monoblocco rimovibile che riduce anche la massa complessiva del giradischi. Planar 8 utilizza inoltre un nuovo cuscinetto centrale a massa ridotta e una nuova cinghia in gomma su misura, che rappresenta il risultato di tre anni di ricerca e sviluppo.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest