Featured home Notizie TV

Quattro nuovi TV LCD-LED Philips con sistema operativo Saphi OS

philips

I nuovi TV LCD-LED Philips delle serie 7505/7555 e 7805/7855 supporteranno tutti i formati HDR, ma avranno come sistema operativo Saphi OS

Philips porterà in Europa nel corso dell’anno quattro nuovi TV LCD-LED 4K-HDR di gamma medio-bassa caratterizzati dall’utilizzo di Saphi OS come sistema operativo. Si tratta di una sorta di Android TV “ridotto” sempre basato su kernel Linux che Philips ha già adottato negli ultimi anni proprio come alternativa low budget ad Android TV. Ecco perché un televisore con a bordo Saphi OS, che comunque offre una discreta varietà di applicazioni tra Netflix, Rakuten TV, YouTube e Amazon Prime Video in 4K-HDR, viene subito inquadrato come un modello economico.

I nuovi TV Philips che lo adotteranno fanno parte delle serie 7505/7555 e 7805/7855, di cui abbiamo ancora pochi dettagli. La cosa certa, oltre appunto alla fascia medio-bassa a cui appartengono, è il supporto totale dell’HDR (quindi HDR10, HDR 10+ e Dolby Vision) come sui modelli top di gamma, oltre all’integrazione del processore P5 di prima generazione ma proposto in una versione aggiornata rispetto allo scorso anno.

Quattro nuovi TV LCD-LED Philips con sistema operativo Saphi OS

Philips non ha specificato il tipo di retroilluminazione, ma si tratterà sicuramente di LED Edge, mentre sono confermati per tutti i modelli delle serie 7805/7855 la tecnologia proprietaria Ambilight su tre lati e il controllo vocale tramite Alexa. Le serie entry level 7505/7555 verranno offerte in tagli da 43″, 50″, 58″ e 70″ e differiscono solo per i dettagli estetici.

La 7505 ha infatti cornici in nero lucido e piedini “a lama”, mentre la 7555 si caratterizza per una finitura argento pur adottando lo stesso design. Estetica diversa (cambia però solo il tipo di supporto) anche per le serie superiori, che vantano in più un maggior numero di modelli tra cui scegliere tra 43″, 50″, 55″, 58″, 65″, 70″ e 75″. Resta il fatto che dover rinunciare ad Android TV quando anche un televisore da poco più di 200 euro come il TCL S61 lo integra fa un po’ rabbia.

Quattro nuovi TV LCD-LED Philips con sistema operativo Saphi OS

Evidentemente Philips, con il suo Saphi OS, punta alla massima fluidità possibile e ad avere un sistema operativo il più leggero possibile anche come animazioni, transizioni e processi in background, ma ora che la prossima versione di Android TV dovrebbe girare ottimamente anche su hardware non top di gamma, questi TV di Philips rischiano inevitabilmente di restare indietro rispetto alla concorrenza.

A meno di ulteriori annunci, riguardanti magari modelli ancor più economici, dovrebbe così completarsi la line-up di TV Philips per il 2020, che comprende già due serie OLED (OLED805/OLED855) e gli LCD delle serie 9 e 8 (9435/9235/8505).


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest