App Featured home Mobile Notizie Personal computing

Pornhub lancia il proprio servizio VPN

Pornhub lancia il proprio servizio VPN

Pornografia e privacy, connubio spesso fondamentale per gli internauti che desiderino mantenere il più possibile l’anonimato e da oggi il noto sito hardcore Pornhub offre ai propri clienti il servizio proprietario VPN gratuito

Da oggi Pornhub offre il servizio gratuito VPN, ma di che si tratta? VPN è acronimo di Virtual Private Network e si suppone che aiuti gli utenti ad aggirare restrizioni geografiche dell’ISP (Internet Service Prrovider – Il fornitore locale dei servizi di rete). È inoltre progettato per consentire agli utenti di trasmettere dati in modo anonimo senza salvare o raccogliere alcuna informazione.

Pornhub lancia il proprio servizio VPN

Occorre scaricare l’app VPNHUB sul proprio dispositivo per poi passare alle impostazioni. Una volta effettuato il rapido e semplice settaggio delle informazioni per verificare se la VPN funziona ci si potrebbe per esempio recare su un sito come WhatisMyIPAddress.com e controllare il proprio indirizzo IP. Se funziona dovrebbe elencare la propria posizione come città generica con cambio dell’indirizzo IP.

Il VP Corey Price di Pornhub ha affermato che i browser in incognito di fatto non offrono una copertura sufficiente da “occhi indiscreti”, soprattutto se gli utenti navigano ancora su reti Wi-Fi pubbliche, quindi la VPN Pornhub fornirà un ulteriore livello di sicurezza e privacy. Il servizio VPN è disponibile per Mac, Windows, Android e iOS.

Pornhub lancia il proprio servizio VPN

Disponibilità si ma non in tutto il mondo dal momento che VPNHUB sarà bandito dai Paesi con cui gli Stati Uniti non intrattengono rapporti commerciali tra cui Myanmar, Cuba, Iran, Corea del Nord, Sudan e Siria ma il blocco potrebbe proseguire anche in Arabia Saudita, Egitto e Cina.

C’è inoltre un’opzione Premium disponibile chiamata VPNhub Premium al costo di $ 12,99 al mese in cambio di pubblicità e connessioni presumibilmente più veloci. Disponibile una versione di prova gratuita di 7 giorni con la scelta tra varie nazioni come Australia, Brasile, Canada, Giappone, Singapore, Regno Unito e le principali città degli Stati Uniti. Gli utenti gratuiti hanno accesso solo al loro server più vicino.

Pornhub lancia il proprio servizio VPN

Pornhub ha recentemente lanciato il supporto per criptovaluta, che consente agli utenti di effettuare facilmente pagamenti anonimi di cui avevamo accennato in questa news.

I servizi VPN sono offerti non solo per aggirare le restrizioni geografiche ma soprattutto per proteggersi quando ci si inserisce in una rete Wi-Fi pubblica attraverso i sempre maggiori hot-spot diffusi anche in Italia. Le aziende che offrono tale servizio dovrebbero quindi essere garanti di sicurezza e privacy di dati ma non tutto è ‘blindato’ e a prova di occhio indiscreto come sembra.

Questo è almeno quanto è emerso da un’indagine comparativa in merito alle numerose offerte di servizi VPN in rete. Di fatto su 100 servizi 26 mantenevano traccia di informazioni sensibili che volendo permetterebbero di risalire alla fonte.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest