JBL LINK AUDIOCONNESSO
AF Natale Prove TV

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgenti

philips 49PUT6401 APERTURA

Quanta tecnologia è possibile impacchettare in un televisore da 600 euro? Normalmente non molta. Ma se ci troviamo di fronte al Philips 49PUT6401 allora la risposta cambia. Vediamo come.

Con una risoluzione Ultra HD/4K, il supporto per High Dynamic Range (HDR) e la funzione Ambilight unica nel suo genere, il Philips 49PUT6401 offre il meglio della tecnologia che si può avere quest’anno su un televisore e il tutto per soli 600 euro. Intrigante, nevvero?

Immagini

 

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgentiIl nuovo TV Philips 49PUT6401 offre il supporto per immagini  HDR, sebbene la luminosità di picco del pannello sia limitata a 400 nit contro gli almeno 1.000 nit richiesti dalle specifiche della UHD Alliance.

Con la versione in Blu-ray 4K di Mad Max: Fury Road, il Philips ci abbaglia con una gran quantità di dettagli e colori brillanti, incisivi. La consistenza della sabbia salta fuori dallo schermo da 49 pollici e polvere, ruggine e sabbia sulle auto sono ben visibili.

Si possono quasi “sentire” gli spigoli irregolari degli oggetti, perfettamente definiti, e bruciarsi gli occhi con l’impressionante, rugginoso paesaggio desertico. Ci piacerebbe però poter ridurre la nitidezza solo un poco, in modo tale da renderla un po’ meno ostentata.

Anche i colori sono un po’ eccessivi. Non ci sembra il caso di ridurli per non perdere la naturale vitalità del Philips 49PUT6401, ma si ha la sensazione che le immagini siano più sature di quanto dovrebbero essere. I cieli azzurri sono di un blu poco realistico, il fuoco sembra troppo intenso e le lande desolate non dovrebbero essere così colorate.

 

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgentiQuesta calorosità la si ritrova guardando film come The Lady in the Van in DVD. Siamo al limite  superiore della saturazione dei colori, sebbene i toni della pelle non sembrino irrealistici, né le case ordinate abbiano un aspetto artificiale.

Anche i canali TV in definizione standard sono mirabilmente ridimensionati dal Philips 49PUT6401. I livelli di rumore aumentano e i bordi più nitidi sono un po’ sfocati, ma la trasmissione risulta ancora accettabile.

I livelli di nero potrebbero essere più profondi e più penetranti. Il Blu-ray di Star Wars: Il risveglio della Forza ridimensionato allo schermo 4K è piacevole da guardare. C’è una discreta quantità di profondità, ma maggiori sfumature potrebbero farci vedere di più nelle scene più scure, ad esempio all’interno del caccia TIE usato da Finn e Poe per la loro fuga. Alcuni dettagli si perdono negli angoli più scuri, ma emergono i bianchi luminosi: le cromature sono brillanti, le fiamme bruciano intensamente e le stelle brillano nello spazio profondo.

 

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgentiÈ possibile ottenere la stessa qualità delle immagini con lo streaming di Daredevil a 4K (ma non HDR) da Netflix. L’ambiente cupo di Daredevil spinge al limite le capacità del Philips 49PUT6401 nel riprodurre i dettagli scuri, quando sarebbe più che mai necessario distinguerli. Si può anche notare una  retroilluminazione poco uniforme del pannello, in particolare nell’angolo in alto a sinistra del nostro esemplare, ma non è abbastanza forte da essere causa di distrazione. Il forte contrasto delle immagini e la nitidezza dei dettagli le rendono comunque coinvolgenti.

La labirintica navigazione dei menu Philips non è cambiata e, per chi non sia abituato, può essere un po’ difficoltoso modificare le impostazioni delle immagini. Dopo aver esplorato tutte le opzioni, consigliamo una messa a punto delle immagini utilizzando un disco THX Optimizer. Noi di solito iniziamo azzerando tutti i miglioramenti aggiuntivi e poi cominciamo a regolare un po’ i vari parametri. Può valer la pena regolare il trattamento del movimento al minimo per ridurre qualche sfocatura e scattosità.

Qualità audio

 

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgentiGli altoparlanti del Philips 49PUT6401 non offrono una gran qualità sonora, ma c’è da aspettarselo da un TV abbastanza sottile e relativamente economico. L’audio del televisore Philips non è però fastidioso o troppo brillante da ascoltare e ci sono sufficienti dettagli e chiarezza per guardare comodamente il telegiornale o una sitcom.

Le voci sono abbastanza chiare da poter sentire i dialoghi sussurrati in Daredevil, anche se idealmente vorremmo un suono più solido e ricco di sfumature.

Funzioni e connessioni

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgentiLo ammettiamo: siamo piuttosto affascinati dall’Ambilight. Uno degli elementi caratteristici dei televisori del gruppo TP Vision è proprio questo e nel Philips 49PUT6401 1′Ambilight è presente sui due lati, una ragione per rendere questa serie un acquisto allettante. Naturalmente, è possibile disattivare la funzione Ambilight quando lo si desidera o lasciarla nella modalità luce soffusa monocromatica. L’Ambilight non è una funzione indispensabile, ma non sarebbe un televisore Philips senza lo spettacolo di luci che li caratterizza. I LED dell’Ambilight sono invisibili dal davanti e nascosti nel robusto telaio del Philips, che non è così sottile come altri televisori a schermo piatto che abbiamo visto di recente. La cornice d’argento che circonda lo schermo da 49 pollici è appena visibile quando l’Ambilight è attivo.

Il televisore è sostenuto da due piedi in alluminio (a forma di pinza, come li definisce Philips) non troppo distanti tra loro, in modo che possa trovar posto sulla maggior parte dei mobili per TV.

 

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgentiIl telecomando in dotazione con il televisore è di forma classica a bacchetta e si impugna agevolmente. Non c’è retroilluminazione, ma i pulsanti sono abbastanza sporgenti da poterli individuare al buio. È reattivo, ma talvolta è un po’ lento: si devono spesso premere i tasti una seconda volta, puntando il telecomando direttamente verso il sensore del televisore, per registrare il clic. A lungo andare, può essere fastidioso.

Le funzioni Smart TV del Philips 49PUT6401 sono gestite da Google Android TV (attualmente in versione 5.1 Lollipop) e la lineare interfaccia a pagina singola è semplice da navigare. La pagina iniziale mostra  le app e i contenuti raccomandati da Philips (che si aggiornano automaticamente utilizzando il TV). Scorrendo verso il basso si trovano altri contenuti: applicazioni di streaming come Netflix , YouTube e altro ancora.

È possibile collegare il televisore alla rete domestica in Wi-Fi, ma è consigliabile una connessione cablata tramite la porta Ethernet per essere sicuri di ottenere la piena risoluzione 4K nel caso di streaming da Netflix. Essendo un Android TV, si ha anche l’accesso al Google Play Store.

 

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgentiSulla parte posteriore del televisore è presente una generosa scelta di connessioni. Ci sono quattro ingressi HDMI e tutti con supporto ARC (Audio Return Channel). Solo due ingressi sul pannello posteriore (HDMI 1 e 2) supportano lo standard HDCP2.2 per la riproduzione di contenuti 4K HDR a 60 fps, utilizzabili quindi per il collegamento di un player Blu-ray 4K. Sono poi presenti tre porte USB, un’uscita ottica e gli ingressi component e SCART.

Philips 49PUT6401: il nostro verdetto

Il Philips 49PUT6401 non è un TV perfetto. Le limitate caratteristiche di streaming, il bilanciamento del colore un po’ eccessivo e la poca uniformità della retroilluminazione gli impediscono di ottenere le cinque stelle. Ma è di sicuro coinvolgente. La tavolozza vibrante e vivida è preferibile ad una palette colore più piatta, soprattutto durante la visione di contenuti 4K che abbagliano, grazie ai dettagli e alla luminosità dello schermo Philips.

Uno schermo 4K HDR di questa dimensione proposto ad un prezzo così allettante, con il plus dell’Ambilight, rende il Philips 49PUT6401 un TV che vale la pena prendere in considerazione.

Per saperne di più:

Ultra HD Premium: quali sono le specifiche? Quali TV lo supportano?

© 2016, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Philips 49PUT6401: visioni coinvolgenti e Philips 49PUT6401: visioni coinvolgenti dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

Philips 49PUT6401: visioni coinvolgenti

Author: Mauro Baldacci

In sintesi
  • Immagine
  • Funzioni
  • Audio
4

Il nostro verdetto

Se amate l’Ambilight, e siete alla ricerca di un 4K con HDR che non costi una fortuna, questo conveniente Philips da 49 pollici vi stupirà per le sue prestazioni.

Pro
4K e HDR
Immagini coinvolgenti e incisive
Palette di colori brillanti e vivaci
Nitidezza dei dettagli
Ambilight su due lati
Prezzo contenuto

Contro
I colori possono essere un po’ esagerati
I neri potrebbero essere più profondi
Retroilluminazione poco uniforme
Nessun supporto HDR per Netflix

Informazioni generali
Tipologia: LCD-LED
Linea di prodotto: Serie 6400
Modello: 49PUT6401
Produttore: Philips
Sito Internet:  www.philips.it

Informazioni tecniche
Risoluzione massima: 3.840 x 2.160 pixel
Digital Tuner: DVB-T/T2, DVB-C
Segnale video standard: 4K UHDTV
Formato di scansione: 2160p60
Ingressi: HDMI x4, USB x3, SCART, component
Uscite: ottica, cuffie
Funzioni: DLNA, Media Player, Web Browser, Sleep Timer
Formato schermo: 16:9
HDR: Sì
3D: No
Tecnologia di retroilluminazione: LED
Internet Access: Sì
Smart TV: Sì (Android)
Electronic Program Guide: Sì
Dimensione dello schermo: 123 cm (49”)
Ethernet: Sì
Wireless LAN: Sì
Audio: potenza in uscita 20 W
Sistema audio: DTS Premium Sound

Caratteristiche fisiche
Profondità con la base: 21,3 cm
Larghezza con la base: 109,9 cm
Altezza con la base: 69,9 cm
Peso con la base: 11,3 kg
Larghezza: 109,9 cm
Profondità: 7,9 cm
Altezza: 64,5 cm
Peso: 11 kg

Scheda energetica
Consumo energetico in funzione: 87 W
Consumo energetico annuo: 127 kWh
Etichetta energetica: A


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest