UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Prove AF

Panasonic TX-50EX780E 4K

Panasonic TX-50EX780E 4K

Primavera 2017 e fioritura a mercato di televisori all’avanguardia tra cui la serie EX780 di Panasonic, alto di gamma 4K con tecnologia Edge LED spaziando dai 50 sino ai 75 pollici

La gamma EX780 ha catturato l’attenzione della redazione che ha eseguito un test approfondito sul modello Panasonic TX-50EX780E. Trattasi di pannello Edge LED ma non per questo da sottovalutare dal momento che il costruttore giapponese lo ha dotato di un avanzato sistema di retroilluminazione dinamica. Ma potrebbe essere in grado di competere con pannelli come il QLED di Samsung o il più diffuso OLED, nel cui segmento è recentemente entrata anche Sony? Scopriamolo insieme…

Panasonic TX-50EX780E 4KDesign

L’Edge LED ha consentito di limitare la profondità del pannello, che nel nostro caso è impreziosito dalla profilatura in alluminio per un aspetto ancor più di classe. Frontalmente non sono presenti comandi di sorta, un led piuttosto vistoso indica l’allacciamento alla rete elettrica per passare da rosso a verde una volta acceso il tv, a questo si aggiungono il sensore IR per il telecomando e sensore ambientale.

Fine plastica grigio scuro per il resto dello chassis esterno, a garantire la stabilità un piedistallo con un certo ingombro e che avremmo preferito maggiormente defilato, solido l’ancoraggio al pannello.

Rotazione, dal punto perpendicolare alla base, possibile con escursione di 15° verso destra o sinistra. L’apparato misura 1.115 x 647 x 40 (mm, L x A x P), col relativo piedistallo l’altezza è variabile a seconda delle necessità da 727 mm a 997 mm, ovviamente più basso lo si tiene e inferiore il rischio di ribaltamento.

Panasonic TX-50EX780E 4KComandi posteriori e Terminali

Panasonic TX-50EX780E 4KAvendo di fronte l’apparato si ha facile accesso posteriormente lato destro ai comandi base attraverso i pulsanti: accensione/spegnimento, controllo volume, selezione canali, selezione ingresso. Possibilità di raggiungere anche il menù ma certo poco pratico rispetto al telecomando. Sempre posteriormente ma sul lato sinistro trovano posto i numerosi terminali audio/video, riparati da un coperchio in plastica che per praticità andrebbe separato dall’unità per lasciare più libertà ai cavi, al contrario rimane un certo spazio per incanalarli verso la fuga in basso.

Panasonic TX-50EX780E 4KA livello terminali il Panasonic risulta completo con ampia varietà di collegamenti possibili: slot Common Interface (compatibilità con firmware CI+ v1.3) per i programmi ad accesso criptato, più sotto l’uscita cuffia e a seguire un primo banco di 3 terminali HDMI 2.0, compatibillità CEC (Consumer Electronics Control con funzionalità integrata per controllo di dispositivi multipli tramite singolo telecomando), la seconda HDMI è dotata di funzione ARC (Audio Return Channel, per collegamento ad amplificatore esterno compatibile). Tripla connessione USB di cui una 3.0 (colore blu) per allaccio ad Hard Disk esterno (5 V, 900 mA max).

Connettore 75 Ohm per antenna e doppio ingresso satellite in modalità anche DiSEqC (Digital Satellite Equipment Control, protocollo di comunicazione tra i decoder per la ricezione dei canali satellitari e i dispositivi come gli switch multi parabola o multi LNB). A lato del primo banco di terminali trovano posto due delle tre prese USB e una quarta HDMI, ancora più all’interno un secondo pannello, facilmente rimovibile, cela l’uscita ottica digitale, presa Ethernet, ingresso video Component (Y/Pb/Pr) e coppia per audio analogico L/R. Allaccio alla rete casalinga possibile anche in modalità wireless su doppia banda 2,4 GHz e 5 GHz (Sicurezza WEP 64-128 bit/WPA-PSK/WPA2-PSK)

Panasonic TX-50EX780E 4K

Installazione e primo impiego

La retroilluminazione dinamica con Local Dimming consente il controllo indipendente dell’intensità di luce in base alla tipologia di immagine, in tal modo è possibile ottenere, proprio come in questo caso, un considerevole aumento del contrasto e maggiore risalto delle porzioni di immagine più chiare e al tempo stesso offrire neri più intensi. Nel caso del modello in prova il risultato è eccellente con rapporto di contrasto nativo 5000:1 (senza considerare retroilluminazione e local dimming), per un pannello in grado di andare ben oltre come palesano le misurazioni.

Le peculiarità di questo apparato sono molteplici, non tanto a livello di preset per la gestione immagini che sono soltanto quattro e di cui solo uno per quanto ci riguarda ha guadagnato un considerevole indice di gradimento, quanto per le potenzialità offerte dal firmware integrato e fine controllo dell’elettronica, ma andiamo per gradi.

Una volta selezionata la lingua italiana una serie di schermate accompagna la prima installazione con le tipiche impostazioni base: ambiente di utilizzo (casa, negozio), configurazione rete, Paese di residenza per il set-up della ricezione DGTV, Pin sicurezza bambini, ricerca canali: DVB-S per satellite, DVB-C via cavo, DVB-T e DVB-T2 antenna, DVB via IP, analogico. Nel complesso anche l’utente neofita non dovrebbe trovarsi in difficoltà seguendo passo per passo i suggerimenti, nemmeno in ambito ricerca e configurazione rete wireless.

Panasonic TX-50EX780E 4K

Rapida ricerca e memorizzazione programmi DVB-T, completa la guida tv mentre avremmo preferito qualche informazione in più sullo specifico canale (per es. la risoluzione immagine).
Una volta inserito hard disk esterno o chiavetta contenenti audio/video compatibili ne viene subito segnalata la presenza anche se l’accesso è meno immediato e intuitivo: non è possibile raggiungere i dati dal menù di selezione delle periferiche ne tanto meno dalla pagina delle app (a meno che non si tratti di registrazione effettuata in precedenza) bensì selezionando il tasto ‘Home’ da telecomando. Una volta sull’unità di memoria esterna è possibile l’anteprima del contenuto posizionandosi semplicemente sopra il relativo file, nel caso di contenuto .ts (tipico di un Blu-ray) è consentita la visione ma non l’ascolto se la traccia audio è lossless tipo DTS-HD Master Audio con segnalazione “audio non riproducibile”.

Il pannello 4K è in grado di gestire segnali video Component sino 1080 linee interlacciate (50i/60i), tramite HDMI sino a 4096 x 2160 linee progressive (ma la risoluzione in tal caso rimane comunque 3840 x 2160) con rapporto di risoluzione tra luminanza e crominanza del segnale component 4:4:4 / 4:2:2 24p, 25p, 30p, 50p, 60p (per questi ultimi due anche 4:2:0). In modalità ‘HDMI Auto’ è il sistema a ottimizzare mentre l’impostazione manuale è possibile tramite due modalità:

  • Modalità 1: 4:4:4 / 4:2:2 (30p, 25p, 24p), 4:2:0 (60p, 50p)
  • Modalità 2: 4:4:4 / 4:2:2 (30p, 25p, 24p), 4:4:4 / 4:2:2 / 4:2:0 (60p, 50p)

Il pannello è compatibile 3D attraverso occhiali LCD attivi (venduti separatamente) con visione Full HD dei programmi stereoscopici, anche in modalità side-by-side oppure top-and-bottom, swap L/R mentre si può selezionare la conversione 2D-3D (con tre livelli di profondità).

 

Qualità Video e set-up

I preset disponibili di fabbrica sono quattro: ‘Normale’, ‘Dinamico’, ‘Cinema’, ‘True Cinema’ a cui si aggiunge ‘Personale’. La serie di test è stata effettuata attraverso colorimetro i1 Display Pro di X-rite, disattivando qualsiasi ingerenza possibile da programmi ed elettronica, misurando il comportamento di scala grigi, contrasto, gamma e gamut. L’impressione che si ha sin dai primi istanti è l’eccellente livello di luminosità e neri molto convincenti; il pannello offre una luminanza che arriva a superare le 500 candele per metro quadro ma volendo utilizzare i preset occorre mettere mano al menù video e limitare i problemi.

Panasonic TX-50EX780E 4K

LE MISURE STRUMENTALI

Prima di passare alla calibrazione di fino con la modalità “personale”, abbiamo condotto le misure strumentali sui principali preset che offre l’EX780: normale, dinamico, Cinema, True Cinema.

PRESET ‘PERSONALE’

Grazie alla possibilità di taratura fine la nostra calibrazionePersonale ha consentito di ottimizzare questo notevole pannello, mantenendo stabile il gamma a 2.2. Rimane ancora una minima riserva per il blu sulle basse luci ma nel complesso c’è ampia soddisfazione per il risultato ottenuto.

SCALA GRIGI

Panasonic TX-50EX780E 4K

LIVELLO RGB

Panasonic TX-50EX780E 4K

CONTRASTO

Panasonic TX-50EX780E 4K

GAMMA

Panasonic TX-50EX780E 4K

GAMUT

Panasonic TX-50EX780E 4K

LA SEZIONE ‘IMMAGINE’ E ALCUNE FUNZIONI SPECIALI

Particolare del menù alla sezione ‘Immagine’ trovano posto le ‘Impostazioni avanzate’ con il ‘Bilanciamento del bianco’, presenza comune nel software di gestione di un qualsiasi pannello degno di nota, e che qui consente di regolare il livello RGB nelle aree chiare
(R-Gain, G-Gain, B-Gain) e in quelle scure (R-Cutoff, G-Cutoff, B-Cutoff) ma ancora più importante si può eseguire taratura fine selezionando ‘Regolazione più precisa’ per calibrazione del bianco e gamma non solo su due punti ma anche su 10 punti. Una volta completata la regolazione fine è possibile allineare la stessa a tutti gli altri terminali HDMI.

Segnaliamo tra i set-up più significativi il ‘Controllo di contrasto’, disattivabile, personalizzabile oppure in modalità ‘Auto’ con controllo automatico del contrasto in base alle immagini a cura di Panasonic. ‘HDR Brightness Enhancer’ va da se che in presenza di immagini con wide color gamut permette una correzione della luminanza quando ci si trova in ambienti luminosi.

Gamma di colori offre le seguenti impostazioni:

  • Native
    Per visualizzare colori intensi espandendo al massimo la gamma di colori. Senza calibrazione, tutto quello che riesce a dare il pannello.
  • Rec. 709
    Standard per HD (alta definizione), da selezionarsi per una visione con triangolo di Gamut adatto in particolare ai Blu-ray Full HD
  • SMPTE-C
    Standard per NTSC, ottimale per visione DVD
  • EBU’ (Rec. 601)
    Standard per PAL, ottimale per visione DVD
  • Rec. 2020
    Fornisce la gamma di colori appropriata per Rec. 2020. Da selezionarsi per una visione con triangolo di Gamut adatto in particolare ai Blu-ray UHD

Sempre in ambito colori si può intervenire sulla gestione RGB con controllo separato per singola componente di tonalità, saturazione, luminanza e ulteriore Regolazione più precisa agendo su azzurro, magenta e giallo. ‘Gamma’ per impostare il livello relativo da 1.8 sino a 2.6 a passi di 0.1, anche qui troviamo la regolazione fine con aumento o diminuzione gamma a seconda del livello del segnale di ingresso su 10 punti.

Come per la linea OLED di Panasonic ricordiamo che anche la EX780 è dotata di processore Studio Colour HCX2 4K all’interno del quale per la prima volta trova posto database di colori per singolo grado di luminosità, con l’intento di favorire ulteriormente la palette cromatica.

Al di là delle tipiche funzioni tra cui ‘Adaptive Backlight’, ‘Sensore ambientale’, ‘Clear Motion’ abbiamo trovato particolarmente utile l’intervento del ‘Noise Reduction’ in presenza di immagini SD di bassa qualità, nel nostro caso provenienti da DVB-T (canale TV8, partita di tennis) dove a fronte di un lieve abbassamento del risalto particolari e un’immagine poco più soft abbiamo raggiunto una sensibile riduzione degli artefatti.

Un appunto per la funzione Intelligent Frame Creation‘, a compensazione automatica della velocità frame e rimozione tremolii: si hanno a disposizione tre livelli di intervento (Minimo, Medio, Massimo) ma è anche possibile agire in modalità fine con ‘Personalizzato’. In quest’ultimo caso le variabili sono due: ‘Riduzione effetto mosso’ e ‘Fluidità Film’, con 10 differenti step. Attenzione a verificarne l’attivazione: visionando “Assassin’s Creed” UHD, con immagini reference che non richiedono interventi di sorta, senza saperlo l’IFC era attivo, per giunta al massimo, provocando effetto mosquito su rapidi elementi inquadrati, anche non in primo piano. Poi non date la colpa al Blu-ray…

Panasonic TX-50EX780E 4K

Qualità Audio

L’apparato è dotato di due altoparlanti da 10+10 Watt che hanno soddisfatto l’ascolto dei canali DGTV senza costringere ad aumentare smodatamente il volume, sia per parlato che musica ed effetti. In questo senso è attivabile la funzione Virtual Surround che ne aumenta la resa in particolare con film e telefilm, disponibili alcuni preset con specifica equalizzazione: ‘Standard’, ‘Musica’, ‘Ambiente’, ‘Utente’ agendo manualmente sull’equalizzatore oppure si possono caricare manualmente ‘Bassi’ e ‘Acuti’.

Una volta connessa la cuffia il controllo del volume richiede qualche passaggio di troppo: avremmo preferito l’immediato pilotaggio del livello attraverso il volume da telecomando ma occorre entrare nel ‘Menù’, ‘Sezione Audio’ e raggiungere la voce specifica. All’occorrenza gli altoparlanti del tv sono disattivabili mentre è comunque possibile l’ascolto contemporaneo altoparlanti+cuffie con selezione indipendente del volume.

Presente la ‘Guida Vocale’ delle funzioni di base (messaggi sullo schermo, etc.) per ipovedenti.

Software e telecomando

Telecomando completo, affatto compatto anche per la scelta di offrire pulsanti di dimensioni grandi rendendo meno complicato agire in assenza di luce, anche perché la retroilluminazione è purtroppo assente. La sezione superiore offre i pulsanti di navigazione sovrastati dalla classica mezzaluna ‘Home’, ‘Guide’ e ‘Netflix’. Ottima la posizione del comando ‘Back/Return’. In fondo, nel gruppo dei comandi di controllo di unità esterne (come l’HDD), è presente il pulsante ‘My App’, configurabile per richiamare specifica applicazione.

Panasonic TX-50EX780E 4K

Consentita la memorizzazione di programmi attraverso HDD esterno con tagli da 160 GB sino a 6 TB e pannello dedicato al richiamo delle registrazioni nella sezione APP. Rimanendo in tale ambito la sezione ‘Apps’ offre collegamenti tipici a vari servizi dati e streaming tra cui Chili Cinema, Wuaki, Euronews, TuneIn per un totale di 28 opzioni, incluso Marketplace e Browser Internet.

La navigazione in rete è aiutata dalla presenza di puntatore mouse controllabile con le quattro frecce da telecomando, migliorabile interfacciando tastiera/periferica esterna Bluetooth. L’uscita dall’app tramite pulsante ‘Return’ butta fuori dalla sezione Apps. Ricordiamo infine la certificazione DLNA (Digital Living Network Alliance, collaborazione per lo standard di comunicazione su rete locale), che facilita l’uso dei componenti elettronici digitali DLNA Certified su rete domestica (per info www.dlna.org).

Panasonic TX-50EX780E 4K

Verdetto

Il Panasonic TX-50EX780E ha fatto subito una buona impressione per versatilità, controlli, qualità dell’elettronica, certo non per i preset video di cui ‘Dinamico’ andrebbe tenuto lontano come la peste. Notevoli possibilità di intervento anche fine sull’immagine raggiungendo ragguardevoli livelli di taratura per visionare al meglio programmi Full HD e Ultra HD.

Un TV 4K dotato di processore Studio Colour HCX2 4K, futuro upgrading HLG (Hybrid Log Gamma), presente HDR-10 con specifica modalità gaming a bassa latenza, unità sinto DVB via IP, streaming diretto dei programmi a tablet o secondo televisore client, registrazione su Hard Disk e condivisione contenuti da HDD o periferica USB con altri dispositivi DLNA su rete casalinga. Last but not least la compatibilità 3D a risoluzione 2K, che nei mesi passati molti costruttori hanno abbandonato troppo velocemente. Davvero un peccato l’assenza di compatibilità Dolby Vision di cui è prossima la pubblicazione dei primi Blu-ray UHD.

La gamma Panasonic EX780 è disponibile a mercato dal mese di maggio 2017 a prezzi di sicuro interesse, non tanto per i 1.199€ del TX-50EX780E, qui in prova, quanto per il pannello più grande TX-75EX780E con prezzo di listino suggerito di 3.999€ di cui sul Web abbiamo già trovato offerte aggressive a 3.250€. Da tenere d’occhio altre offerte in rete anche per il resto dei modelli di cui riportiamo due esempi: TX-58EX780E a 1.380€ e TX-65EX780E a 1.900€.

Panasonic TX-50EX780E
9 Recensione
Pro
Processore video Studio Colour HCX2 4K
Sistema avanzato di retroilluminazione dinamica
Regolazione fine immagine
Compatibilità HDR, Hybrid Log Gamma (con futuro upgrade)
3D (occhiali venduti separatamente)
Registrazione programmi tv su HDD (esterno)
Unità sinto DVB via IP
Terminali audio/video/dati
Wireless 2,4 Ghz + 5 GHz
Velocità e versatilità software
Contro
Dolby Vision assente
Telecomando non retroilluminato
Preset video 'Dinamico' e 'Normale'
Riepilogo
Pannello: Edge LED
Risoluzione: 3840x2160 pixel
Diagonale: 50’’
HDR: HDR-10, HLG (futuro)
Profondità colore: 10-bit
Connessioni: HDMI 2.0 (x4), Ottica S/PDIF TOSlink, USB (x2 2.0 + 3.0 x1), Ethernet, Wi-Fi (2,4/5 GHz, IEEE802.11a/n), Bluetooth 3.0, Cuffia stereo (3,5 mm), Component video (Y/Pb/Pr) + Audio analogico L/R (In), Common Interface (compatibilità firmware CI+ v1.3), antenna VHF/UHF, Satellite (femmina tipo F 75 Ω ×2)
Dimensioni e peso con supporto: 1.115 mm × 727 mm × 348 mm; 22,5 Kg (Netto TV 16,0 Kg)
Prezzo: 1.299 euro
Sito del produttore: http://www.panasonic.com/it/
Firmware: 3017 10000 00190a060117
Sistema Operativo: Firefox Open Source
Immagine
Funzioni
Costruzione
Audio
Il giudizio di AF
Panasonic TX-50EX780E 4K

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest