KOCH MEDIA Ritorno morti viventi AF DIGITALE
Featured home Prove Prove AF TV

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Siete alla ricerca di un TV poco ingombrante ma capace di elevate prestazioni e robustezza? Il Panasonic TX-49FX780 potrebbe fare al caso vostro

Il Panasonic TX-49FX780 è un televisore che sfrutta la tecnologia Edge LED. Lo sviluppo di nuova tecnologia nell’elettronica di consumo non conosce sosta, in particolare nel settore TV che proprio recentemente ha visto esordire i primi apparati 8K su territorio europeo, Giappone già ai blocchi di partenza col primo palinsesto giornaliero 8K da inizio dicembre.

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

L’offerta qualitativa dei broadcaster italiani per il 4K non ha ancora raggiunto un livello tecnico ottimale ma quanto ad hardware non siamo certo indietro. Un ampio ventaglio di offerte che vede ancora l’OLED come riferimento, la rapida avanzata del QLED e il futuro (molto prossimo) venturo del MicroLED eppure il ‘vecchio’ Edge LED non ha ancora ceduto il passo. Lo dimostra l’ampia offerta a mercato sostenuta anche da brand reference come Panasonic e la proposta del modello Edge LED TX-49FX780 che abbiamo testato.

Design e terminali

Design e linee accattivanti secondo il claim ‘Art & Interior’, dove l’arte circonda il cuore tecnologico. È sufficiente saggiarne la consistenza per rendersi conto di una sostanza fuori dal comune: un ‘piccolo’ 49 pollici dal peso di 22 Kg che col supporto diventano circa 27 Kg (il 75” pollici arriva a pesare circa 63 Kg!), base incredibilmente massiccia e impiego di materiali come sempre di qualità a garanzia di solidità e robustezza.

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Il set di connessioni sul retro resta quello tipico offerto dall’azienda con posizionamento in parte laterale: in totale 4 connessioni HDMI 4K (full bandwidth solo i terminali 1 & 2), 3 USB, uscita ottica digitale, cuffie ma è presente ancora l’ingresso Component + coppia ingresso stereo per un totale di 5 terminali analogici purtroppo in via di estinzione. Slot CAM per scheda ad accesso condizionato, ricevitore DVB-T, DVB-T2 e DVB-S2 a prova di obsolescenza, rete Wi-Fi (dual band), Ethernet e compatibilità Bluetooth. La base consente di accompagnare i cavi nelle apposite scanalature.

Telecomando

Anche in questo caso ritroviamo il consueto terminale I/R completo, senso di robustezza ma ancora una volta privo di retroilluminazione rendendo davvero difficile muoversi con sicurezza in un locale oscurato. Solito ottimo posizionamento dei comandi con tasti di navigazione nella parte alta, come sempre in prossimità del bottone per raggiungere il portale Netlix.

Unica variazione sul tema rispetto alla serie prodotta l’anno passato il pulsante che affianca sulla destra quello di accensione / spegnimento con la funzione di modifica preset dell’immagine (in passato consentiva di agire sull’aspect ratio).

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Pannello IPS

Il pannello in questione è di tipo IPS 10 bit al solito con ampio angolo di visione senza percepire cali di resa, Edge LED backlight con sistema perfezionato di local dimming (Local Dimming Pro, 8 colonne) ma pur sempre LED e per giunta con posizionamento laterale. Va da se che non ci troviamo di fronte alla soluzione ottimale se si fosse alla ricerca di un apparato di dimensioni contenute al contempo dalle elevate prestazioni sui neri, quelle tipiche degli OLED, ma almeno in questo caso si può sfruttare la tecnologia del produttore per una migliore resa.

A farsi carico della gestione delle immagini il processore proprietario Studio Color HCX, ma anche se non si tratta dell’ultimo nato di casa Panasonic (Studio Color HCX 2) le differenze tra i due non sono marcate senza risentire della differenza in termini di risorse e resa specie in presenza di un 49” pollici.

Installazione

Configurazione e impostazioni di base si risolvono in pochi passi, compreso il collegamento al router Wi-Fi. Anche lo scan dei canali DVBT procede spedito e in una manciata di minuti il TV è pronto. La dotazione di serie rispetto al sistema operativo con alla base Firefox nella versione personalizzata “My Home Screen” release 3.0. L’offerta a livello di app non è ampia: dalle classiche Netflix, Amazon Prime Video, YouTube, Chili, Infinity, Premium Play, Rakuten TV, oltre a qualche altro canale come alfemminile.TV, AccuWeather ed Euronews.

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Le funzioni SMART dell’apparato restano interessanti ma senza miglioramenti rispetto al passato più recente, assente il microfono integrato al telecomando per cui desiderando impartire comandi vocali il suggerimento è di installare la specifica app Panasonic sullo smartphone. Il TV è identificabile tramite IP univoco e quindi controllabile tramite eventuale sistema domotico.

In generale il feedback a livello di navigazione per i vari menù è sempre positivo con senso di rapidità che va a scemare unicamente nello zapping dei canali, in tal caso occorre armarsi di pazienza e scordarsi i tempi pressoché nulli di passaggio tra una memoria e l’altra, retaggio dei vecchi ricevitori analogici.

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Bilanciamento bianco

Come ci è già capitato nel recente passato diciamo subito che a livello tarature questo TX-49FX780 non necessita interventi di correzione manuale a patto di selezionare il preset True Cinema, in tal caso primari e secondari si trovano già in ottima posizione.

Volendo si può raffinare ulteriormente la performance del pannello entrando nella sezione dedicata al bilanciamento del bianco. In tal caso, proprio come su altri modelli da noi testati, è presente una prima pagina dove variare RGB alle alte e basse luci mentre si può accedere alla ‘Regolazione più precisa’ dove si procede per step, molto ravvicinati per le basse luci (2.5/5/10) proseguendo poi di 10 in 10 sino a 100 IRE.

Modalità ‘Dinamica’ con blu alti e rossi sotto il 100%

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Partendo da True Cinema siamo riusciti a ottenere una resa ancor più coerente per rosso e blu proseguendo per gradi e raggiungendo un ragguardevole risultato. Attenzione che la voce ‘Impostazioni originali’ che si trova in ciascuna pagina dedicata al singolo step non resetta la stessa ma l’intero setup. Siamo poco al di sotto dei 500 nits in ambiente HDR e copertura di circa 85% per lo spazio colore DCI-P3 e circa 62% in Rec.2020.

Modalità ‘True Cinema’ e bilanciamento manuale del bianco REC.709

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Elettronica al servizio dell’immagine

Tra le opzioni la tipica ‘Modalità gioco’ che riduce l’input lag ma segnaliamo le voci ‘1080p Pure Direct’ e ‘4K Pure Direct’ che consentono la visione 1:1 del programma senza ingerenza alcuna da parte dell’elettronica ed evitando quindi di dover disattivare ogni singola voce. A tal proposito anche su questo TV Panasonic ritroviamo le consuete voci tra cui ‘Rimasterizzazione colore’, Colore intenso’, ‘Noise Reduction’ ed, ‘MPEG Remaster’ nel caso di segnali digitali SD di bassa qualità come per esempio i DVD, ‘Ottimizzatore risoluzione’, ‘Intelligent Frame Creation’ (sconsigliato ai perfezionisti del ‘cinema-like’) capace di porre ulteriormente l’accento sui dettagli e fluidità nei panning.

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Flessibilità nell’intervento a correzione di immagini provenienti dal digitale terrestre o satellitare piuttosto che streaming o da programma preregistrato filtrando rumore di fondo, aliasing, motion blur, aumentando la fluidità ma come sempre attenzione che l’uso smodato di tali filtri può essere motivo di eccessiva ingerenza. Il livello del contrasto è un altro limite tipico dei pannelli IPS e anche con la funzione ‘Adaptive Backlight’ non si arriva a 700:1.

Prova su strada

Il test come sempre ha coinvolto uno stuolo di materiale nativo 2K/4K/gaming/streaming restituendo un’immagine di qualità ma, come già accennato, a patto di accettare la luminosità del pannello legata all’Edge LED con aloni più chiari in alcune aree periferiche e l’impossibilità di raggiungere un nero ancor più deciso e palpabile.

Una volta attivata la modalità ‘Gioco’ ci siamo fatti qualche giro di pista con MotoGp 18 su Xbox One X e un paio di livelli di Wolfenstein II – The New Colossus con la PS4 Pro. Resa sempre notevole senza percepire alcuna pesantezza a livello di lag che passa dai 102 ms a poco meno di 18 ms.

Panasonic TX-49FX780 – Prova su strada

Colori brillanti e un quadro d’insieme che ha messo a nudo i limiti della grafica del gaming, anche in questo caso sentendo la necessità di ulteriore profondità per i neri. Non provate a muovere il parametro a zero della ‘Luminosità’: in alto i (pochi) neri diventano ancor più grigi, in basso affogate i particolari alle basse luci, intervenite invece sulla ‘Retro illuminazione’ e sul ‘Contrasto’ per provare a migliorare la resa, possibilmente lasciando a off il sensore ambientale (che in ambiente buio sarebbe limitante).

Ampia la compatibilità a livello media player: AVI/HEVC/MKV/WMV/MP4/M4v/FLV/3GPP/VRO/VOB/TS/PS, MP3/AAC/WMA Pro/FLAC/Apple Lossless/WAV, JPEG.

Verdetto

Nel complesso questo massiccio TV ci è piaciuto quanto a qualità dell’immagine pur conoscendo i limiti tipici dell’Edge LED mentre ci aspettavamo qualcosa di più passando da materiale 2K SDR a 4K HDR. Sezione audio sui generis dove anche intervenendo sull’equalizzazione il risultato all’ascolto resta nella media senza particolare risalto.

Anche se l’azienda ha iniziato la produzione di player UHD completi di HDR-10+ e Dolby Vision la gamma dei TV resta ancora orfana della gestione a metadati dinamici di casa Dolby. In definitiva un TV da prendere in seria considerazione se si è alla ricerca di un apparato solido e dalle elevate prestazioni ma senza pretendere risultati reference, specie rispetto alla profondità dei neri.

Per ulteriori informazioni: link diretto al sito del produttore Panasonic per il TV TX-49FX780.

Panasonic TX-49FX780 - Prova su strada
8 Recensione
Pro
Local Dimming Pro
HDR-10/HDR-10+/HLG
Ottima gamma preset video
Processore HCX
Media Player versatile
Opzioni di intervento immagine
Contro
LCD Edge LED
Nits in HDR sotto 500
Suono poco incisivo
No Dolby Vision
Solo HDMI 1 & 2 full bandwith
Zapping lento
Telecomando non retroilluminato
Smart TV migliorabile
Prezzo elevato per un 49"
Riepilogo
Pannello: Edge LED
Risoluzione: 3840 x 2160 pixel
Diagonale: 49"
HDR: HDR/HDR-10/HLG
Profondità colore: 10 bit
Connessioni: 4 x HDMI 2.0b 4K 60/50p HDCP 2.2 (2 x Full Bandwidth, 1 x ARC), Common Interface (1.3), 1 USB 3.0, 2 USB 2.0, jack stereo cuffie, Component Video + RCA Audio
Dimensioni: 1098 x 699 x 254 mm con base / 1098 x 641 x 53 mm senza base
Peso: 27 Kg con supporto (netto 22 Kg) - Compatibile VESA
Prezzo: 1100 euro
Sito del produttore: https://www.panasonic.com/it/consumer/televisori/tv-led-4k-ultra-hd/tx-49fx780.html
Immagine
Funzioni
Costruzione
Audio
Il giudizio di AF


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest