UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Home cinema Notizie

Panasonic, Samsung e 20th Fox insieme per HDR10+

hdr10+

I tre produttori hanno stretto un’intesa per promuovere l’HDR10+, formato che a differenza dell’HDR10 utilizza i metadati dinamici proprio come il Dolby Vision.

Nelle scorse ore, come riportato da Business Wire, 20th Century Fox, Panasonic Corporation e Samsung Electronics hanno firmato un’intesa per promuovere il formato HDR10+, versione evoluta del già noto HDR10 che, come il Dolby Vision, si caratterizza per l’utilizzo dei metadati dinamici con materiale video a elevata gamma dinamica.

Panasonic, Samsung e 20th Fox insieme per HDR10+

A differenza del Dolby Vision però l’HDR10+ non prevede alcun costo di royalties per la licenza fornita a distributori di contenuti e a produttori di TV UHD, set-top box e lettori Ultra HD Blu-ray, che dovranno pagare solo una commissione amministrativa.

Il supporto a HDR10+ è già incluso nei TV Samsung 2017 della serie Q, ma dovrebbe arrivare anche per alcuni modelli della gamma SUHD dello scorso anno tramite aggiornamento firmware. A questi si aggiungeranno naturalmente alcuni TV UHD HDR Panasonic non ancora specificati, che per il momento sono compatibili con HDR10 e HLG.

Panasonic, Samsung e 20th Fox insieme per HDR10+

 

Nel comunicato stampa si legge che la sigla HDR10+ è provvisoria e quindi non stupiamoci se tra qualche giorno all’IFA 2017 di Berlino questo formato acquisterà una nuova denominazione. Di HDR10+ si era iniziato a parlare già in primavera sia per l’annuncio di Samsung per i suoi nuovi TV, sia perché Amazon Video ha scelto proprio questo formato per proporre le sue prossime produzioni.

Le licenze per la nuova piattaforma HDR10+ verranno distribuite a partire dal mese di gennaio 2018, ma già prima (e forse proprio a IFA 2017) potrebbero essere annunciati i primi prodotti compatibili. Al momento non si sa nulla su un eventuale approdo dell’HDR10+ anche su supporto fisico, ma data la sua natura royalty-free e sempre se la qualità sarà all’altezza di quella del Dolby Vision, questo nuovo formato potrebbe fare gola a diversi produttori, che non dovrebbero così pagare più nulla a Dolby pur continuando a offrire un HDR di qualità superiore all’HDR10. O almeno speriamo.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest