Featured home Mobile Notizie

Oppo: presentato il display Waterfall con curvature di quasi 90°

waterfall

Oppo ha recentemente mostrato delle immagini del nuovo Waterfall Screen, un display con curve molto accentuate sui bordi laterali.

Oppo continua la propria rincorsa alle nuove tecnologie per tentare di cambiare qualcosa nel settore degli smartphone, ormai in stallo dal punto di vista delle innovazioni di design da parecchio tempo. La nuova invenzione del produttore cinese prende il nome di Waterfall Screen, un display curvo diverso dal normale e da quanto visto, ad esempio, su Oppo Find X e sui vari Samsung Galaxy, per citarne alcuni. L’idea è quella di estremizzare il concetto di curvatura, con una piega che raggiunge gli 88° (quasi un angolo retto) ai bordi laterali del display.

Oppo: presentato il display Waterfall con curvature di quasi 90°

L’obiettivo di Oppo è quello di raggiungere uno smartphone con un rapporto display-corpo che si avvicini il più possibile al 100% e, grazie al Waterfall Screen viene fatto un passo proprio in quella direzione, dal momento che i bordi laterali risultano praticamente assenti. Per quanto questa scelta di design possa risultare appagante alla vista, ci sono dubbi sul fatto che possa essere altrettanto positiva per un agevole utilizzo del dispositivo.

Per mostrare il nuovo display, Oppo ha preparato un prototipo e lo ha messo a confronto con il proprio Find X, anch’esso dotato di schermo curvo. Da questa comparativa è evidente che con bordi così accentuati, e con il display che di fatto va a rimpiazzare le zone in cui ora sono solitamente posizionati i vari pulsanti fisici, si potrebbe incappare in tocchi involontari e inoltre la presa sul dispositivo non sembra delle più confortevoli. Con ogni probabilità l’area “extra” di display presente ai lati sarà touch-screen e ci auguriamo dunque che Oppo riesca a sviluppare una buona tecnologia in grado di rilevare e di conseguenza di rifiutare qualsiasi tipo di input involontario.

Oppo: presentato il display Waterfall con curvature di quasi 90°

Rimane inoltre il dubbio sul posizionamento dei tasti fisici, che non trovano più spazio sul prototipo mostrato. Oppo seguirà le orme tracciate da LG qualche anno fa inserendoli sul retro del dispositivo? Oppure la parte di display presente ai lati potrà dar vita anche a dei pulsanti virtuali capacitivi? Ciò che è certo è che Oppo è intenzionata a lanciare sul mercato un dispositivo che sfrutti sia questo nuovo Waterfall Screen, sia la tecnologia sviluppata per posizionare la fotocamera sotto al display, di cui vi abbiamo già parlato. Combinando le due cose, sicuramente il risultato sarà un’anticipazione del futuro degli smartphone, con bordi sempre più piccoli e dotati di tecnologie sempre più estreme.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest