JBL LINK AUDIOCONNESSO
Mobile Prove

OnePlus 3 contro Galaxy S7

OnePlus 3 contro Galaxy S7

Miglior hardware o miglior rapporto qualità-prezzo? Non è facile decidere. 

Il OnePlus 2 sarebbe dovuto essere il “flagship killer” del 2015, ma alla fine non è riuscito a scalfire la supremazia dei principali top di gamma Android. Quest’anno però è tutta un’altra musica.

OnePlus ha evidentemente imparato dall’errore dello scorso anno, quando il suo OnePlus 2 non fece quella grande impressione che il produttore cinese si aspettava. Ora però, con la recente uscita sul mercato del OnePlus 3, siamo di fronte a un vero e proprio peso massimo tra gli altri smartphone Android top di gamma, che in molti casi costano addirittura il doppio. Detto questo, il OnePlus 3 può combattere ad armi pari anche con il Galaxy S7 di Samsung?

Disponibile da marzo, il Galaxy S7 è al momento in cima alla nostra classifica dei migliori smartphone del momento, avendo tra l’altro preso il posto del Galaxy S6 che ha occupato la stessa posizione per un intero anno. L’S7, come il suo predecessore, è tra gli smartphone Android più desiderabili in assoluto, ma il OnePlus 3 ha dalla sua molte armi sia a livello hardware, sia come funzionalità. Dopo aver passato molto tempo utilizzando entrambi analizzandone pregi e difetti, ecco il nostro verdetto.

 

Vetro o metallo?

Se mettete a confronto i precedenti OnPlus con il Galaxy S7, quest’ultimo vince a mani basse a livello di look, design, costruzione e componenti utilizzati. Con il OnePlus 3 però le cose sono cambiate non poco. Il produttore cinese ha infatti sfornato uno smartphone che anche dal di fuori sembra un top di gamma, grazie soprattutto alla scocca unibody in alluminio anodizzato che ricorda molto da vicino l’HTC 10, sebbene quella del OnePlus 3 sia ancora più rifinita ed elegante. Preferite questo look e questi componenti oppure la scocca posteriore in vetro e le curve più accentuate del Galaxy S7? Per noi sono pari e si tratta unicamente di gusti personali.

Vincitore: pareggio

 

Guerra di display

Se c’è una categoria in cui il OnePlus 3 non può competere con il Galaxy S7 è il display. Quello di Samsung è un Super AMOLED da 5,1’’ con risoluzione di 2560×1440 pixel e una densità di 557 ppi; semplicemente il miglior display che possiate oggi trovare sul mercato. Dalla sua il OnePlus 3 può comunque contare su uno schermo più ampio (5,5’’) di ottima qualità sebbene con una risoluzione più bassa (1080p). Entrambi sono comunque display AMOLED, sebbene la resa dei colori del OnePlus 3 non ci abbia convinti del tutto. Da non tralasciare poi il fatto che il Galaxy S7 può essere utilizzato con il visore Gear VR per godersi l’ebbrezza della realtà virtuale.

Vincitore: Samsung Galaxy S7

 

A ognuno i suoi scatti

Discorso simile per quanto riguarda la qualità della fotocamera posteriore. Per il suo prezzo (399 euro) il OnePlus 3 monta un modulo fotografico con sensore da 16 Megapixel, già visto sul Huawei Mate 8 e sui precedenti modelli del Moto X. Si tratta di una fotocamera dalle buone prestazioni con anche uno stabilizzatore ottico, sebbene in modalità automatica certi scatti risultino un po’ troppo “processati” e non molto naturali. Se poi volete (e potete) raddoppiare la spesa, il Galaxy S7 integra un modulo fotografico certamente più avanzato. I Megapixel scendono a 12, ma gli scatti risultano decisamente migliori in quanto a profondità e contrasto, senza dimenticare bonus non da poco per gli amanti della fotografia come la modalità Pro e gli scatti in RAW.

Vincitore: Samsung Galaxy S7

 

Velocità folli

Entrambi gli smartphone sono dei top di gamma assoluti a livello di prestazioni. Il Galaxy S7 monta un SoC Exynos 8890, mentre il OnePlus 3 si affida a uno Snapdragon 820. Si tratta di due soluzioni multi-core capaci di rendere al meglio anche con i giochi graficamente più pesanti e con qualsiasi tipo di applicazioni. Dalla sua il OnePlus 3 offre addirittura 6 GB di RAM contro i 4 GB del Galaxy S7, ma anche con il multitasking più spinto non ci siamo sinceramente accorti della differenza apportata da quei 2 GB di RAM in più. Entrambi sono insomma smartphone dalle performance elevatissime e su questo versante sono entrambi vincitori.

A livello software, nonostante tutti e due montino Android 6.0 Marshmallow, Samsung si affida ancora una volta alla sua interfaccia TouchWiz, che nonostante i miglioramenti degli ultimi anni continua a non piacere a molti utenti, che preferiscono invece un look più sobrio ed essenziale vicino a un’esperienza Android stock. Su questo versante l’interfaccia OxygenOS del OnePlus 3 è certamente preferibile, anche se optando per un launcher alternativo come l’apprezzatissimo Nova Launcher con le sue tantissime personalizzazioni, l’utilizzo del Galaxy S7 può cambiare notevolmente    

Vincitore: Pareggio

 

Per qualche ora in più

Entrambi gli smartphone integrano una batteria da 3000 mAh ed entrambi dovrebbero assicurare una giornata intera di utilizzo, sempre se non passate tutto il tempo a giocare o vedere video in streaming in 4G. Nel nostro test però il Galaxy S7 ha riservato qualcosa di più a livello di autonomia, superando lo scoglio delle 24 ore a volte anche con un utilizzo decisamente intensivo. Lo smartphone di Samsung ha inoltre dalla sua uno slot per microSD (che torna a grande richiesta) e la resistenza all’acqua. Certo, i 64 GB di storage offerti dal OnePlus 3 vanno più che bene per una larga fascia di utenti, ma se volete ancora più spazio dovete per forza affidarvi al cloud.

Vincitore: Samsung Galaxy S7

 

VERDETTO: One Plus 3

OnePlus 3 contro Galaxy S7

Un veloce ripasso della nostra analisi rivela tre categorie dalle quali il Galaxy S7 è uscito vincitore e due pareggi. Ma allora perché il OnePlus 3 è diventato il nostro smartphone preferito del momento superando addirittura una bellezza come il Galaxy S7? Semplicemente per il rapporto qualità-prezzo. 399 euro per il primo e 729 euro per lo smartphone di Samsung, che può comunque essere acquistato online a prezzi ben inferiori (si parte già da 550 euro).  

In ogni caso a 399 euro è impossibile trovare oggi sul mercato uno smartphone con le stesse caratteristiche hardware e gli stessi materiali di costruzione del OnePlus 3, soprattutto se il paragone viene fatto con altri top di gamma come l’LG G5 e l’HTC 10, anch’essi più costosi dello smartphone cinese. Certo, se poi si vogliono dei plus come il display QHD, la resistenza all’acqua e la fotocamera migliore, il Galaxy S7 è la scelta ideale, ma a nostro avviso la differenza di prezzo rimane tale da ritenere il OnePlus 3 il miglior top di gamma Android del momento.

© 2016, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di OnePlus 3 contro Galaxy S7 e OnePlus 3 contro Galaxy S7 dal team editoriale con sede nel Regno Unito.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest