AF Gaming AF Gaming slider Featured home Games News

Nvidia GeForce NOW: il servizio di gioco in streaming esce dalla fase Beta

geforce now

Il servizio Nvidia GeForce NOW è stato finalmente lanciato in forma ufficiale ed è disponibile per tutti. Google Stadia deve cominciare a preoccuparsi?

Nvidia GeForce Now è un servizio di gioco in streaming per PC, Mac e dispositivi Android lanciato nel 2017. Qualche giorno fa Nvidia ha deciso di terminare la fase di Beta gratuita (che era accessibile iscrivendosi ad una waiting-list) e di lanciare il servizio ufficialmente.

Come funziona GeForce NOW e quanto costa il servizio?

Il concetto di GeForce NOW è tanto semplice quanto efficace. Per iniziare basterà creare un account Nvidia e scaricare l’applicazione dedicata sul dispositivo di nostra preferenza (PC, Mac, smartphone o tablet Android o Nvidia Shield TV). Una volta effettuato il login, potremo notare nella schermata principale tutti i giochi compatibili e supportati dal servizio, che sono più di 1000. È importante sottolineare il fatto che per aver accesso ad un determinato titolo sarà necessario possederne una copia sullo store di riferimento del titolo stesso. Una volta selezionato il gioco ci verrà infatti chiesto di effettuare il login con il nostro account Steam, Epic Games o Origin (o altri, a seconda dello store su cui è disponibile quel titolo). A questo punto saremo pronti per avviare la sessione di gioco.

 

Per quanto riguarda gli abbonamenti, invece, al momento ne esistono solo due tipi: Free e Fondatori. Il primo, come suggerito dal nome, è completamente gratuito, e prevede sessioni di gioco di 1 ora al massimo e un accesso standard ai server. Questo si traduce in code di attesa più o meno lunghe prima di poter avviare il titolo. Al termine dell’ora di utilizzo prevista per la sessione, l’utente sarà obbligato ad abbandonare il gioco e, eventualmente, ad avviarne una nuova.

L’abbonamento Fondatori, invece, costa 5,49 euro al mese e garantisce un accesso prioritario ai server (e dunque code di attesa pressoché inesistenti), sessioni di gioco con durata massima di 6 ore e la possibilità di attivare la modalità RTX (ovvero il Ray Tracing). Al momento Nvidia propone una prova gratuita di 90 giorni, offerta che però terminerà a breve.

Nvidia GeForce NOW: il servizio di gioco in streaming esce dalla fase Beta

Originariamente Nvidia non aveva previsto la presenza di un’opzione gratuita per il servizio, bensì si parlava di funzionalità esclusivamente a pagamento e con prezzi ben maggiori di quelli proposti oggi. Cercando il pelo nell’uovo, però, riteniamo che 1 ora di gioco a sessione per l’abbonamento gratuito potrebbe non essere sufficiente per terminare una partita su diversi titoli (pensiamo, ad esempio, a League Of Legends). Considerando poi che durante la fase di Beta del servizio (che era a numero chiuso ma comunque gratuita) la durata massima di una sessione era di 3 ore, risulta ancora più facile storcere il naso davanti a questa scelta.

Avendo partecipato alla versione Beta di GeForce NOW e avendo testato il servizio in diverse occasioni, non possiamo far altro che consigliarvi di provarlo voi stessi. Nvidia ha davvero realizzato un ottimo prodotto che di certo non è esente da difetti ma che nella maggior parte dei casi funziona egregiamente. C’è da dire, però, che per poter godere appieno del servizio è necessaria un’ottima connessione ad internet, preferibilmente cablata, in modo da evitare il più possibile le perdite di pacchetti di dati, fattore che si è rivelato spesso più importante della velocità di connessione stessa.

Di seguito vi riportiamo tutti i requisiti minimi per poter usufruire di GeForce NOW

Nvidia GeForce NOW: il servizio di gioco in streaming esce dalla fase Beta

Requisiti Internet
GeForce NOW richiede almeno 15 Mbps per 720p a 60 fps e 25 Mbps per 1080p a 60 fps.
È necessario utilizzare una connessione Ethernet cablata o un router wireless a 5 GHz.

Mouse, Tastiere e Gamepad supportati
Supporto per la stragrande maggioranza di tastiere integrate e tastiere esterne USB
DualShock 4 (sia tramite cavo USB che tramite Bluetooth)
Logitech Gamepad F310/F510/F71 (solo su MAC e PC Windows)
Controller Microsoft Xbox 360 e Xbox One (con cavo USB)
SHIELD controller (solo su Shield TV)
Gamepad Xbox 360 (solo dispositivi Android)
Razer Raiju Mobile, Razer Junglecat, Steelseries XL, Steelseries Stratus Duo (solo dispositivi Android)

Requisiti MAC
macOS: versione 10.10 o superiore
Sistemi Mac che offrono prestazioni di decodifica video sufficienti per lo streaming da GeForce NOW: iMac 20” Late 2009 e superiore, iMac 21.5” Late 2009 e superiore, iMac 27” Late 2012 e superiore, MacBook 2008 e superiore, MacBook Retina Mid 2017 e superiore, MacBook Air 11” Early 2015 e superiore, MacBook Air 13” Late 2008 e superiore, MacBook Pro 13” Early 2015 e superiore, MacBook Pro 15” Late 2008 e superiore, MacBook Pro 17” 2009 e superiore, Mac Pro Late 2013 e superiore

Requisiti PC Windows
OS: Windows 7 64 bit o successiva. Le versioni di Windows a 32 bit non sono supportate
CPU Dual core X86 con 2.0 GHz o superiore
4 GB di memoria di sistema
GPU che supporta almeno DirectX 11
NVIDIA GeForce serie 600 o successiva
AMD Radeon HD serie 3000 o successiva
Intel HD Graphics serie 2000 o successiva

Requisiti Android
Android con 2 GB e sistema Android 5.0 (L) o superiore e supporto per OpenGL ES3.2 o superiore.

Nvidia GeForce NOW: il servizio di gioco in streaming esce dalla fase Beta

Author: Luca Corsetti


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest