UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home HI-FI Prove

Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere?

Uniti Atom

Nella fascia di prezzo tra i 2000 e i 2500 euro il Naim Uniti Atom è il sistema streamer all-in-one che più si avvicina al concetto di best buy. Ecco perché.

Dopo alcuni mesi dall’annuncio Naim ci ha fornito un sample del suo nuovo sistema all-in-one per lo streaming audio Uniti Atom, soluzione più compatta rispetto ai modelli Star e Nova disponibile in Italia a 2450 euro, sebbene online il prezzo sia già sceso a circa 2100 euro. Conosciamolo meglio.

Costruzione e design

Un vero e proprio trionfo di design. Così potremmo definire a prima vista lo Uniti Atom, partendo dal controllo del volume nella parte superiore e dal display LCD frontale a colori da 5’’, per finire con il semplice piacere nell’utilizzarlo. Sensazioni provate già con il Naim Mu-So e che anche in questo caso si trasformano in un mix ideale tra un prodotto lifestyle e uno hi-fi di classe premium.

Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere?

Come dicevamo prima, lo Uniti Atom è un sistema streaming all-in-one, nel senso che integra anche un amplificatore e che necessita solo di un buon paio di diffusori per poter essere utilizzato. L’amplificazione interna è affidata a un’unità in classe A/B da 40 watt (8 ohm) con la tecnologia presa dagli amplificatori integrati Naim Nait.

Ciò ha presentato per il produttore britannico una serie di difficoltà tecniche non trascurabili in termini di integrazione, considerando soprattutto le dimensioni compatte dell’Atom rispetto a quelle molto più generose dei Nait. In ogni caso il risultato è eccellente e l’Atom non ha avuto nessuna difficoltà con i nostri ATC SCM50, che non sono certo diffusori facili da pilotare.

Connessioni

Oltre alla connettività affidata a una porta Ethernet e al Wi-Fi ac dual band (ma ci sono anche Bluetooth aptX HD e AirPlay), il parco connessioni dello Uniti Atom è particolarmente generoso. Troviamo infatti due ingressi ottici (fino a 24bit/96kHz) e uno coassiale (fino a 24bit/192kHz, DoP 64Fs), un ingresso RCA stereo e due porte USB, mentre come uscite spiccano un Preamp Output (utilizzabile anche per il collegamento di un subwoofer) e una per le cuffie con jack da 3,5mm.

Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere?

Inoltre, per circa 150 euro, si può avere anche un ingresso HDMI isolato galvanicamente in modo che nessun rumore derivato dall’alimentatore del TV (o di qualsiasi altro device connesso tramite HDMI) passi attraverso l’Atom.

Funzioni

Oltre alla possibilità di riprodurre musica ospitata su una memoria USB o di streammarla direttamente dalla rete domestica, lo Uniti Atom integra Chromecast, Tidal, Spotify Connect e Internet Radio, offrendo quindi fin da subito una soluzione estremamente completa per lo streaming audio. Per controllare al meglio il tutto, ci si può affidare all’elegante telecomando compreso nella confezione, anche se è facile immaginare che molti preferiranno utilizzare l’app di Naim per iOS e Android.

Tramite essa è infatti possibile accedere a tutta la vostra musica o esplorare le discografie di artisti e le biografie, aggiornare il sistema con un solo tocco e, volendo, configurare un sistema multiroom. Un’app che stavamo già utilizzando in modo molto soddisfacente con il nostro streamer di riferimento (il Naim NDS/555 PS) e che troviamo estremamente comoda e pratica anche con l’Atom.

Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere?

Prestazioni

Un prodotto del genere non poteva non integrare componenti di eccellenza e infatti Naim ha optato per un processore DSP di quarta generazione SHARC a 40 bit, con in più un software per minimizzare il jitter e per eseguire l’upsampling di dati digitali in ingresso.

Dopo un paio di minuti di ascolto dell’album A Grand Don’t Come For Free dei The Streets, la cosa più immediata che abbiamo notato a un confronto diretto con il Naim UnitiQute 2 è il miglioramento espresso dall’Atom a livello di dettaglio e brillantezza. E badate bene che stiamo parlando di uno streamer all-in-one davvero eccellente che abbiamo utilizzato spessissimo negli ultimi due anni, ma che rispetto allo Uniti Atom sembra già quasi “vecchio”.

Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere?

Dall’inizio di Was Supposed To Be So Easy con gli ottoni in primo piano fino all’effetto tremolo dei sintetizzatori in Blinded By The Light, passando per i pattern percussivi e per la voce di Mike Skinner, si possono avvertire chiaramente il minimo dettaglio e il particolare anche più secondario. Una presentazione sonora che non rinuncia inoltre a esprimere peso e corposità, come si può notare nella presenza importante e sempre ben bilanciata della gamma bassa.

Il timing è sempre stato uno dei punti forti dei più recenti streamer all-in-one di Naim e l’Atom per fortuna non fa eccezione, come si può notare nella precisione assoluta della cassa e del rullante in Blinded By The Light e anche a livello di dinamica siamo di fronte a una resa sonora da primo della classe.

Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere?

Abbiamo quindi provato a mettere in difficoltà l’Atom con arrangiamenti più complessi affidandoci allo streaming di Tidal, ma anche il Concerto di Piano n.1 di Fa Minore di Sergei Rachmaninov non ha mostrato la minima incertezza come organizzazione dell’orchestra e intensità della partitura pianistica.

Due ascolti completamente diversi tra loro che però hanno mostrato la stessa capacità dell’Atom nel restituire dettaglio, timing e corposità, tanto che l’unica vera differenza riscontrata è relativa all’ingresso analogico. Questo infatti si distingue per un livello di dettaglio leggermente meno nitido ma al tempo stesso per una resa un po’ più calda. D’altronde un prodotto come lo Uniti Atom è realizzato chiaramente con un occhio di riguardo al digitale, ma anche chi preferisce sempre e comunque un sound analogico più tradizionale non deve preoccuparsi della resa finale.

Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere?

Verdetto

Bello da vedere, completo a livello di connessioni e connettività, ricco di feature e servizi per lo streaming, potente e dal sound superbo. Impossibile non premiare il Naim Uniti Atom con il massimo dei voti, anche perché siamo di fronte a uno streamer all-in-one capace di migliorare il già ottimo UnitiQute2 e di fornire, a un prezzo adeguato, tutto quello che serve per godere dell’audio in streaming come meglio non si potrebbe.

© 2017, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere? e Naim Uniti Atom: è lui lo streamer all-in-one da battere? dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
5

Riassunto

Nella fascia di prezzo tra i 2000 e i 2500 euro il Naim Uniti Atom è il sistema streamer all-in-one che più si avvicina al concetto di best buy.

Pro
Primo della classe per dettaglio e brillantezza
Estetica e costruzione al top
Ottimo per timing e range dinamico
Completezza a livello di streaming e connettività

Contro
Nulla di importante da segnalare

Scheda tecnica
Streaming: DLNA, AirPlay, Bluetooth aptX HD, Spotify, Tidal, Chromecast, Internet Radio
Supporto hi-res: fino a 24-bit/192kHz
Connessioni: ingressi coassiale, 2xottico, 2xUSB, uscita RCA e Preamp
Connettività: Wi-Fi ac, Ethernet, Bluetooth
Potenza: 40W (8 ohm)
Display: LCD a colori da 5’’
Dimensioni: 95x245x265 mm
Peso: 7 Kg
Prezzo: 2450 euro
Produttore: www.naimaudio.com/it
Distributore italiano: www.greensounds.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest