UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home HI-FI Prove What Hi Fi

NAD D 3045: quando a mancare è l’entusiasmo

NAD D 3045

Più potente e versatile del fratello minore D 3020 V2, l’amplificatore integrato NAD D 3045 non ha però la stessa resa trascinante e attenta alla dinamica.

Se il NAD D 3045 avesse mai dubbi sulla sua parentela, non avrebbe bisogno di prenotare un test del DNA. Uno sguardo alle caratteristiche quasi identiche dovrebbe essere infatti una prova sufficiente del fatto che sia effettivamente imparentato con la linea di amplificatori digitali ibridi della serie D dell’azienda canadese. Un’estetica simile non denota però necessariamente prestazioni sonore comparabili e spendere 200-300 euro in più per una maggiore potenza o qualche connessione in più, come nel caso del D 3045 qui recensito, non significa che non ci sarà un compromesso altrove.

Nonostante il punteggio leggermente inferiore rispetto al D 3020 V2 che abbiamo testato all’inizio di quest’anno, il NAD D 3045, disponibile in Italia a 850 euro sotto distribuzione Pixelengineering, è un altro valido amplificatore integrato compatto, che conserva molto del fascino del predecessore e ne raddoppia la potenza (2 x 60W), oltre a presentarsi in un pacchetto più premium.

NAD D 3045: quando a mancare è l’entusiasmo

Costruzione e caratteristiche

Ci sono ovvie differenze estetiche tra il NAD D 3045 e il D 3020 V2, rispetto al quale il nuovo modello è più grande e presenta una seconda manopola per la selezione della sorgente sopra un piccolo display, piuttosto che la striscia di LED del predecessore che serviva a mostrare l’ingresso selezionato. Accanto a due ingressi digitali ottici e coassiali che utilizzano un DAC ad alta risoluzione, NAD ha incluso un ingresso USB asincrono (tramite cui riprodurre anche file MQA) per collegare un computer che utilizza il clock precisione dell’amplificatore (anziché il proprio) per ridurre il jitter e ottimizzare l’USB per la riproduzione audio.

Ci sono anche ingressi analogici nel caso foste interessati e, sempre nella parte posteriore, troverete anche un ingresso phono MM per il collegamento a un giradischi, un ingresso HDMI e l’opzione per aggiungere un subwoofer al vostro impianto stereo di base. È inoltre integrato il Bluetooth aptX HD, che consente lo streaming wireless ad alta risoluzione a 24 bit; tra l’altro è bidirezionale, il che significa che è possibile sia inviare il segnale audio proveniente dal NAD a delle cuffie wireless, sia utilizzare l’ampli per riprodurre musica in streaming da sorgenti Bluetooth esterne come smartphone o tablet.

NAD D 3045: quando a mancare è l’entusiasmo

Qualità audio

Il carattere sonoro di questo integrato si può riassumere in un bilanciamento fluido e con molti dettagli su tutta la gamma di frequenze. Dato il cospicuo numero di connessioni cablate e wireless che il NAD D 3045 possiede, sarebbe ingiusto confrontarlo direttamente con un amplificatore analogico full-size più tradizionale in questa fascia di prezzo, ma non vi è comunque alcuna sensazione di mancanza di equilibrio.

La differenza più ovvia tra questo nuovo modello e il D 3020 V2 rimane il guadagno in potenza. Quella del nuovo arrivato in casa NAD è indubbiamente una presentazione più carnosa, che aggiunge peso e solidità senza compromettere i dettagli o il timing. Se avete trovato il D 3020 V2 un po’ troppo “leggero” per i vostri gusti, il D 3045 presenta un’alternativa molto valida a tale riguardo.

NAD D 3045: quando a mancare è l’entusiasmo

In effetti, l’unica ragione per cui il D 3045 non raggiunge la massima valutazione è dovuta al suo senso di dinamica più stabile. Non trasmette infatti lo stesso entusiasmo per la musica che gli abbiamo dato in pasto (dai Beatles agli Slayer passando per Schubert e Nanci Griffith) come invece faceva il modello precedente (e meno potente). Non è del tutto avverso a sottolineare i saliscendi dinamici, ma manca dell’impatto e dell’espressione che abbiamo apprezzato così tanto nel D 3020 V2.

Certamente quei W in più danno al D 3045 l’opportunità di “stenderci”, ma è come se l’ampli fosse indeciso quando si tratta di sferrare il pugno del KO. Il midrange in particolare non suona così entusiasta come con quello del D3020 V2 e questa è una caratteristica che colpisce l’intera gamma di frequenze. Ed è un po’ frustrante perché sappiamo di cosa sia capace teoricamente questo tipo di amplificatore.

NAD D 3045: quando a mancare è l’entusiasmo

Verdetto

Nonostante ciò quello del NAD D 3045 rimane un ascolto relativamente piacevole e senza tratti sonori “offensivi”, anche se nel complesso avremmo preteso qualcosa di meglio, ovvero la stessa personalità sonora del modello precedente. Se vi è piaciuto il D 3020 V2 ma avete bisogno di un po’ di potenza in più e non vi costa fare un piccolo compromesso in termini di entusiasmo, allora il D 3045 è una valida alternativa. Non aspettatevi però che suoni in modo identico al fratello minore nonostante l’estrema somiglianza estetica.

© 2018, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di NAD D 3045: quando a mancare è l’entusiasmo e NAD D 3045: quando a mancare è l’entusiasmo dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
4

Sommario

Più potente e versatile del fratello minore D 3020 V2, l’amplificatore integrato NAD D 3045 non ha però la stessa resa trascinante e attenta alla dinamica.

Pro
Sound bilanciato e dettagliato
Valido a livello di timing
Completo come connessioni

Contro
Manca un po’ di entusiasmo e verve

Scheda tecnica
Tipo: amplificatore con ingressi digitali, analogici e Bluetooth
Ingressi digitali: USB-B, 2x ottico, coassiale, HDMI, Bluetooth
Risoluzione audio HD: USB fino a 24bit/384kHz, ottico e coassiale fino a 24bit/192kH
Ingressi analogici: phono MM, RCA
Uscite analogiche: cuffia, pre-out, subwoofer-out
Potenza: 2x 60 watt nominali
Potenza di picco: 2x 80/150/200 @ 8/4/2 ohm
Risposta in frequenza: 20-20.000
Rapporto segnale-rumore: maggiore di 100 dB
Dimensioni: 70 x 235 x 265 mm
Peso: 2.6 kg
Prezzo: 850 euro
Sito del produttore: nadelectronics.com
Distributore italiano: www.pixelengineering.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest