UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie Wearable

Microsoft HoloLens 2 è disponibile: sarà una svolta per l’AR?

HoloLens 2

Microsoft HoloLens 2 è finalmente disponibile. Le novità principali? Un maggior angolo di visuale e nuove gesture per i comandi

Microsoft ha avviato le spedizioni di HoloLens 2, la seconda versione del visore AR uscito originariamente nel 2016. I primi Paesi a ricevere il dispositivo sono Stati Uniti, Francia, Germania, Irlanda, Nuova Zelanda, Australia e Regno Unito e la precedenza è riservata a coloro che hanno effettuato il preordine. Il prezzo è di circa 3500 dollari.

La novità più significativa è sicuramente quella che riguarda l’ampiezza del campo visivo, che passa dai 34° della prima versione ai 52° di HoloLens 2. Microsoft dichiara che grazie a questo miglioramento, l’area di azione effettiva del dispositivo è più che raddoppiata.

Microsoft HoloLens 2 è disponibile: sarà una svolta per l’AR?

Anche il design ha ricevuto diversi aggiornamenti, soprattutto in termini di ergonomia e di una migliore distribuzione dei pesi. Ciò significa che saranno richiesti meno sforzi per indossare il dispositivo e trovare il giusto angolo di visuale. Ovviamente HoloLens 2 rimane un visore completamente privo di cavi, visto che per l’alimentazione fa affidamento su una batteria a litio (ricaricabile tramite porta USB-C) posta sul lato posteriore, mentre il collegamento con altri dispositivi (come il nostro PC) avviene tramite Wi-Fi.

Altre novità riguardano l’aggiunta di un sistema di tracciamento delle gesture, ovvero di particolari movimenti che andremo a compiere con le nostre mani. Oltre al semplice “tap” presente anche su HoloLens 1, infatti, potremo ora “pinchare” con due dita gli oggetti (in maniera del tutto simile a quando facciamo lo zoom nelle foto sul nostro smartphone) e trasportarli a nostro piacimento all’interno dell’area virtuale.

Microsoft HoloLens 2 è disponibile: sarà una svolta per l’AR?

Sarà inoltre possibile aprire o chiudere diversi menu tramite un pulsante olografico posizionato sul nostro polso. L’aggiunta di questi comandi potrebbe rappresentare per le aziende un motivo valido per aggiornare gli HoloLens originali già in loro possesso, in quanto aprono il dispositivo ad utilizzi che prima erano assolutamente impensabili.

Nonostante Microsoft abbia ideato alcuni prototipi di applicazioni artistiche e di giochi, HoloLens 2, proprio come il predecessore, rimane un dispositivo indirizzato alle aziende, specialmente a quelle che lavorano in ambito manifatturiero. La prima versione di HoloLens continuerà comunque ad essere supportata, ma è facile pensare che gli sviluppatori si concentreranno sul nuovo modello, soprattutto a causa alle nuove gesture che vi abbiamo descritto in precedenza.

Microsoft HoloLens 2 è disponibile: sarà una svolta per l’AR?

Per gli acquirenti di HoloLens 2 è inoltre previsto un servizio di assistenza live chiamato Microsoft Remote Assist; purtroppo, però, per avere accesso a questo software sarà necessario sottoscrivere un abbonamento mensile a pagamento.

Microsoft HoloLens 2 è disponibile: sarà una svolta per l’AR?

Author: Luca Corsetti


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest