AF Focus Featured home Mercati

Microsoft Advertising: gli italiani in rete durante e dopo il lockdown

Microsoft Advertising: gli italiani in rete durante e dopo il lockdown

L’indagine Microsoft Advertising ha rivelato lo spostamento delle vite online e il cambiamento nel consumo degli italiani tra pre e post Covid-19

Per scoprire in che modo siano cambiate le attività quotidiane dei consumatori tra pre e post pandemia Microsoft Advertising ha monitorato i trend di ricerca sul motore di ricerca Bing, facendo leva su una quota di mercato dell’11,5% e circa 11 miliardi di ricerche mensili a livello globale, 250 milioni solo in Italia. L’analisi ha rivelato che durante le prime sei settimane di lockdown il volume totale di ricerche effettuate dagli utenti italiani è aumentato del 67%, con una crescita significativa di alcuni settori che rispondono principalmente alle esigenze del vivere e lavorare da casa.

Le ricerche di prodotti del mondo Consumer Electronics – come TV, computer, tablet e smartphone – sono cresciute del 123% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. È stata inoltre rilevata una forte crescita relativa a siti di editoria e news (+60%), cibo & spesa online (+58%) e formazione online (51%). Rispetto al mondo dell’elettronica di consumo i prodotti e i servizi a supporto dello smart working hanno visto tassi di crescita velocissimi, in linea con l’esigenza diffusa di dotarsi di tutte le tecnologie necessarie per lavorare da casa. Pressoché obbligatoria la migliore fruizione dei dati, cresciuta del 25% rispetto alle sei settimane precedenti al lockdown, le ricerche di SIM dati e chiavette internet sono aumentate del 117%, le query relative agli smartphone sono cresciute del 46%, mentre le ricerche di laptop e computer sono aumentate del 400%.

Microsoft Advertising: gli italiani in rete durante e dopo il lockdown

“Gli ultimi mesi sono stati particolarmente complessi in Italia ma abbiamo saputo adattarci informandoci online, comprando i prodotti necessari per studiare e lavorare da casa e approfittando del tempo libero per imparare qualcosa e rendere lo spazio in cui viviamo più accogliente”, ha commentato Francesca Romagnoli, Sr Account Director di Microsoft Advertising. “Tuttavia, secondo un sondaggio condotto a maggio tramite Bing Polls, gli italiani non vedono l’ora di tornare alla normalità anche per quanto riguarda le proprie abitudini di shopping e per il tempo libero: il 50% vuole ricominciare a vedere amici e parenti, il 34% intende tornare ad acquistare prodotti di abbigliamento e accessori e il 27% è intenzionato a pianificare e prenotare una vacanza. Ma la pandemia ha anche portato la voglia di cambiare qualcosa nelle nostre vite: il 26% degli italiani ha infatti dichiarato di voler vivere in maniera più sostenibile, il 20% vorrebbe trovare un nuovo lavoro e il 15% cambiare casa”.

Oltre a far fronte alla necessità di adattarsi a nuove modalità di lavoro remoto, gli italiani hanno anche cercato di rimanere informati, dedicando maggiore attenzione alle testate locali, che riferivano i dati e le ultime notizie sulla diffusione del contagio nella propria città: le ricerche di news e informazioni locali sono infatti aumentate del 47% rispetto al periodo precedente alla pandemia. Al contempo, sono aumentate significativamente anche le ricerche di alcune importanti testate internazionali, come il New York Times (+119%) e Le Monde (+56%), a conferma dell’interesse degli italiani a capire l’entità e l’andamento dell’emergenza a livello globale. Infine, hanno visto una forte crescita anche testate lifestyle come le riviste femminili (+45%) o i magazine dedicati alla salute e al benessere (+20%), oltre al mondo del libro, che ha visto un incremento medio del traffico del 35%. Infine, nell’ambito dell’intrattenimento, sono cresciute significativamente le ricerche di giochi e console, con un aumento del 307% rispetto all’anno precedente, mentre i giochi per PC sono aumentati del 224% e quelli per la Realtà Virtuale del 289%. Link al sito Microsoft Advertising.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest