Technics C50 AF DIGITALE
Featured home HI-FI Prove What Hi Fi

Marshall Acton II Voice: design intramontabile, ma audio così così

acton II voice

Basterà la presenza a bordo di Alexa a rendere lo smart speaker Marshall Acton II Voice degno di nota e a giustificare i 329 euro di listino?

“Alexa, alza il volume”. Un comando che direte spesso se avete già in casa uno smart speaker con a bordo l’assistente virtuale di Amazon, ma che difficilmente pronuncerete rivolgendovi al Marshall Acton II Voice, nuovo smart speaker del celebre produttore britannico di amplificatori per chitarra presto disponibile anche in Italia a 329 euro. Non sarete costretti a dire “Alexa, spegnilo” (non suona così male), ma c’è poco nelle prestazioni di questo speaker che vi farà venire voglia di sentirlo ad alto volume.

Costruzione

Acton II Voice fa parte della gamma di speaker Alexa più compatta e meno costosa di Marshall (per avere qualcosa di più potete, potete optare per lo Stanmore II Voice) e continua a rispecchiare da vicino l’estetica iconica degli amplificatori Marshall. L’aggiunta di Alexa apre anche la possibilità di un intero sistema multi-room da comandare tramite voce, mentre se ad Alexa preferite Google Assistant Marshall offre l’Action II Voice anche con l’assistente vocale made in Google.

Marshall Acton II Voice: design intramontabile, ma audio così così

La costruzione di questo smart speaker è tipicamente Marshall (ovvero molto robusta) ed è caratterizzata da manopole per il controllo del volume, dei bassi e degli alti e da altrettanti pulsanti in metallo spazzolato per mettere in pausa e riprendere la riproduzione, per escludere il microfono integrato e per la selezione della sorgente audio tra Wi-Fi, Bluetooth e aux.

Da uno speaker Marshall non ci si può non aspettare una buona potenza in termini di Watt e infatti l’Acton II Voice smentisce la sua statura relativamente piccola ed è in grado senza problemi di riempire di musica una stanza anche piuttosto grande. Due amplificatori dedicati di Classe D da 15W pilotano altrettanti tweeter, mentre un amplificatore da 30 W alimenta il grande woofer centrale.

Caratteristiche

Per usufruire dei comandi vocali di Alexa, bisogna scaricare l’app Marshall Voice sul proprio smartphone o tablet. È questa che crea infatti il collegamento iniziale ad Alexa, oltre a dare accesso all’equalizzatore a cinque bande di Acton II Voice. Una volta connessi, saprete che Alexa è attiva osservando l’illuminazione dei cinque LED blu sul pannello frontale; il riconoscimento vocale tramite microfoni far-field è molto preciso anche quando spariamo la musica ad alto volume e significa che non dovete urlare i comandi vocali anche se siete dall’altra parte della stanza.

Marshall Acton II Voice: design intramontabile, ma audio così così

Dopo aver messo l’Acton II Voice accanto all’Audio Pro Addon C5A (anch’esso con supporto ad Alexa), ci accorgiamo di come i due speaker siano sicuramente diversi tra loro a livello estetico, ma come finiture e costruzione Marshall ha ormai davvero poco da invidiare al produttore scandinavo che tanto continua a impressionarci con i suoi speaker wireless.

Qualità audio

Ci sono diversi aspetti positivi che riguardano questo smart speaker. Il Marshall Acton II Voice offre infatti, e senza sorprese, un suono ampio ed esteso per le sue dimensioni, con in più una risposta dei bassi piuttosto impressionante. Fossimo in voi, non modificheremmo troppo le impostazioni EQ (aumentando ulteriormente i bassi, si rischia ad esempio di alterare il bilanciamento generale), anche perché il woofer integrato, accompagnato dalla porta reflex posteriore disposta in verticale, fornisce ottime prestazioni già alla prima accensione dello speaker.

I livelli di dettaglio non sono poi così male, nonostante non siano eccezionali. C’è una discreta separazione tra gli strumenti che eleva l’Acton II Voice al di sopra di molti diffusori wireless più economici anche quando si riproduce un video di YouTube tramite Bluetooth, sebbene non sia un dettaglio tale da preoccupare i migliori esponenti del settore.

Marshall Acton II Voice: design intramontabile, ma audio così così

In termini di aspetti generali della presentazione, i nostri dubbi principali riguardano la gamma media e l’indurimento del suono quando lo speaker viene spinto a volumi elevati. Quest’ultimo aspetto è abbastanza auto-esplicativo, ma siamo rimasti piuttosto delusi dalla resa sottile e un po’ “incassata” della gamma media. Peccato che si tratti di frequenze molto importanti (specialmente per far risaltare le voci) e questo limite colpisce ancora di più in una prestazione debole come questa.

La cosa più irritante dell’Acton II Voice, tuttavia, è la gestione della sincronizzazione, dell’organizzazione e della dinamica. Ritmicamente è infatti uno speaker disordinato, con tempi anche semplici e lineari che si impantanano, mentre gli strumenti sembrano spesso parlare tra loro in lingue diverse. Un senso di dinamica generalmente piatto non aiuta di certo.

Marshall Acton II Voice: design intramontabile, ma audio così così

Marshall vuole che i suoi diffusori suonino potenti e aggressivi, ma anche in questo scenario l’Acton II Voice manca dell’intensità giusta per restituire qualsiasi traccia con il dovuto e necessario mix di precisione ritmica e dinamica. E per quanto riguarda la sottigliezza, aspettatevi ancora meno.

Verdetto

Il Marshall Acton II Voice non è il peggior smart speaker che abbiamo ascoltato, ma 329 euro non sono pochi anche considerando la compatibilità con Alexa. Un prezzo tra l’altro che lo pone direttamente a confronto con i migliori speaker di Audio Pro, rispetto ai quali il Marshall, almeno sul versante puramente audio, esce perdente su quasi tutti i fronti. C’è poi molto da apprezzare nella costruzione e nel design degli smart speaker del produttore britannico, ma non comprate l’Acton II Voice aspettandosi qualcosa di più di una performance sonora nella media.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Marshall Acton II Voice: design intramontabile, ma audio così così e Marshall Acton II Voice: design intramontabile, ma audio così così dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
3

Sommario

Basterà la presenza a bordo di Alexa a rendere lo smart speaker Marshall Acton II Voice degno di nota e a giustificare i 329 euro di listino?

Pro
Soundstage ampio e fascia bassa ben presente
Alexa integrato
Il design Marshall colpisce sempre

Contro
Gamma media deludente
Fatica un po’ ad alto volume
Non è a proprio agio nemmeno con i ritmi più semplici

Scheda tecnica
Potenza: woofer 30 Watt Classe D, 2 tweeter 15 Watt Classe D, Bass-reflex
SPL max: 98dB SPL @ 1m
Gamma di Frequenze: 50Hz – 20kHz
Connettività/connessioni: Bluetooth 5.0, Wi-Fi ac, Spotify Connect, jack da 3,5mm
Dimensioni: 260 x 160 x 150mm
Peso: 2,85kg
Prezzo: 329 euro
Sito del produttore: www.marshallheadphones.com


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest