JURASSIC PARK UNIVERSAL 4K
AF Focus App Featured home Notizie Personal computing Tecnologie Wearable

Magic Leap One – Iniziata la vendita negli USA

Magic Leap One – Iniziata la vendita negli USA

Anche se limitata ad alcuni importanti centri urbani è iniziata la vendita negli Stati Uniti dell’innovativo headset Magic Leap One per la realtà aumentata

Di Magic Leap One, l’affascinante headset per la realtà aumentata, abbiamo già avuto modo di parlarne in passato e finalmente l’apparato è giunto sul mercato americano anche se al momento con una distribuzione limitata ad alcune città statunitensi a un prezzo peraltro non così abbordabile di 2,295$.

Questo è quanto occorre pagare per testarne coi propri occhi le potenzialità e scoprire l’eventuale passo avanti di ingegneria e creatività in un campo dall’enorme potenziale inespresso.

Magic Leap One – Iniziata la vendita negli USA

L’azienda con base in Florida è partita da una più che solida base di 2 miliardi di dollari di finanziamenti giungendo alla produzione, per il momento non massiva, di un dispositivo standalone come il Magic Leap One con tanto di computer dedicato alla volta del difficile e costosissimo mercato della realtà aumentata dove la concorrenza non bada a spese, dove per esempio per il Microsoft HoloLens occorrono ben 3.000$.

Inoltre aggiungendo un extra di 495$ c’è la cosiddetta “Professional Development Edition” che include un extra hub cable e un servizio chiamato RapidReplace, risorsa progettata per fornire un dispositivo sostitutivo entro 24 ore, sorta di servizio che offre un supporto continuo in caso di rottura o malfunzionamento.

Magic Leap One – Iniziata la vendita negli USA

La scelta delle zone di vendita negli Stati Uniti è relativa ad aree urbane dove l’azienda può organizzare la preparazione del prodotto e la relativa consegna che per il momento è gratuita. L’acquisto è effettuabile sul sito magicleap.com ma resta possibile trovandosi esclusivamente in queste località: Chicago, Los Angeles, Miami, New York, San Francisco (Bay Area) e Seattle, cui se ne aggiungeranno di ulteriori a partire dal prossimo autunno.

Scoprendo di non rientrare nelle prime fortunate aree di vendita l’apparato rimane in prenotazione sbloccandosi nel momento in cui anche nella propria città si attiveranno le consegne.

Magic Leap One – Iniziata la vendita negli USA
Magic Leap One – Prototipo inizio 2015

Coloro che stanno pensando di procedere all’acquisto tramite l’amico di turno avranno un problema in più dal momento che Magic Leap One sarà venduto solo tramite un servizio chiamato LiftOff, realizzato in collaborazione con la startup di e-commerce Enjoy (di proprietà di Ron Johnson, ex dirigente Apple).

Il servizio consegnerà e installerà personalmente il dispositivo al fine di garantire una perfetta vestibilità, ciò a conferma che Magic Leap non può venire considerato un prodotto mass market plug and play. La praticità vede inoltre l’ostacolo fisico dell’incompatibilità per chi indossa occhiali, per cui occorre pagare un supplemento per le lenti specifiche.

Magic Leap One – Iniziata la vendita negli USA

Il cuore dell’elaborazione del sistema risiede in un apparato di forma circolare connesso agli occhiali che si può agganciare ai pantaloni oppure tenere a tracolla, al suo interno un micro PC Nvidia con processore Tegra X2, un controller wireless per una sola mano con pulsanti base, touchpad circolare e feedback a vibrazione. Il medesimo controller offre i cosiddetti 6 DOF (Degrees Of Freedom), ovvero 6 gradi di libertà e relativo movimento nello spazio tridimensionale, autonomia di circa 7 ore e ricarica tramite USB-C.

Misure diverse sono state pensate per meglio accogliere la circonferenza craniale e il nasello per favorire il migliore appoggio. 128 GB di spazio di archiviazione ma solo 95 GB per il download. L’autonomia in questo caso scende a 3 ore.

Il campo visivo di Magic Leap One (FOV) ha un rapporto d’aspetto 4:3 che è di 40 gradi in orizzontale, 30 gradi in verticale e 50 gradi in diagonale, qualcosa meglio rispetto a Microsoft HoloLens ma inferiore rispetto all’area offerta in ambito VR. Tra le app disponibili al lancio la Magic Leap World, per navigare nell’app store di Magic Leap, anteprima del Dr. Grordbort’s Invaders, game sparatutto in cui confrontarsi con robot assassini a breve rilasciato da Weta Workshop.

Magic Leap One – Iniziata la vendita negli USA

E ancora un browser 3D, l’app Social Suite comprendente un kit per creare avatar e supportare spazi condivisi, un programma per la visualizzazione di file multimediali, uno strumento di pittura e creazione artistica, un’app dedicata alla realtà aumentata in campo musicale e Abductor, strumento per la scansione di un locale onde esplorare idee di sviluppo per il calcolo spaziale. Presente anche Creator Portal, hub per sviluppatori con software creativo.

Il tracciamento dello sguardo degli occhi non è costante. La scelta spetta alle singole applicazioni sfruttandolo come metodo di input, maggiormente sfruttato nell’immediato futuro da parte dell’hardware dedicato alla realtà virtuale e il tracciamento degli occhi potrebbe essere usato per stabilire un contatto visivo o interagire con gli oggetti senza l’ausilio delle mani.

Per ulteriori informazioni: link diretto al sito magicleap.com

Specifiche tecniche Magic Leap One
CPU / GPU: Nvidia Parker SOC
CPU: 2 core a 64 bit Denver 2.0, 4 core ARM Cortex A57 a 64 bit (2x A57 e 1x Denver accessibili alle applicazioni)
GPU: Nvidia Pascal con 256 core CUDA. API grafiche, per Magic Leap: OpenGL 4.5, Vulkan, OpenGL ES 3.1 + AEP
RAM: 8GB (4 GB disponibili per le app)
Memoria: 128 GB (95 GB disponibili per app)
Ingresso audio: voce e audio ambientale
Uscita audio: altoparlanti all’interno della fascia + jack 3,5 mm
Connettività: Bluetooth 4.2, Wi-Fi 802.11ac / b / g / n, USB-C
Peso: Lightpack (415 grammi), Lightwear (325 grammi)

Pin It on Pinterest