JBL LINK AUDIOCONNESSO
AF Gaming Featured home Prove Prove AF Test

Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

Il Lenovo ThinkVision P32U è un monitor 32” pollici W-LED backlight di tipo IPS, risoluzione 3840 x 2160 e 10 bit nativi per il professionale

Stazza importante (10 Kg con piedistallo) così come le dimensioni (LxPxA: 726.7 x 350 x 497.8 mm), il Lenovo Thinkvision P32U-10 ha una linea frontale pulitissima.

Cornice da 20 mm, dotazione di pulsanti di controllo del tipo a pressione in basso a destra e comunque non v’è nulla da eccepire dal punto di vista del design.

Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

Le cose cambiano posteriormente, con un’estetica tipica e che ricorda da vicino le vecchie glorie Lenovo (ex divisione IBM), forme che restano squadrate e rigorose per quello che essenzialmente è un apparato destinato ad applicazioni professionali. Premessa confermata senza meno dalla robustezza e impiego di materiali che restituiscono sensazione di longevità. Sempre possibile il posizionamento a muro tramite attacco VESA 100 x 100.

Anche se il peso potrebbe creare qualche difficoltà l’assemblaggio è possibile anche da soli, avvitando la grande base (30 cm di diametro) allo stativo, il suddetto va poi semplicemente agganciato a incastro al dorso dell’apparato. Sempre posteriormente si trova un incavo in cui infilare la mano per un più comodo trasporto ravvicinato.Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

CORREDO PROFESSIONALE

L’ingombro è inevitabile ma lo spazio occupato resta comunque limitato all’essenziale, ricordando che il pannello può venire totalmente ribaltato in posizione verticale 90°, mentre il più consueto impiego orizzontale è facilitato dall’escursione sempre in verticale del braccio, esclusa la rotazione orizzontale. Tilt 22° verticale, l’apparato non dispone di altoparlanti ma solo di un’uscita jack 3,5 mm.

Il corredo di terminali del Lenovo ThinkVision P32U è di quelli importanti, in totale i banchi a disposizione sono 2. Posteriormente a inserimento verticale l’ingresso per l’alimentazione, con trasformatore integrato, 2 x HDMI 2.0, 2 x Thunderbolt 3.0 (In/Out), USB-C (IN/OUT – 45 Watt max), USB 3.0 (IN) con annesse USB 3.0 x 4 porte che fanno parte del banco laterale dove è presente il jack audio 3,5 mm.

Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

I tasti frontali a pressione hanno funzione on/off e attivazione dell’interfaccia grafica per le impostazioni di base e avanzate, la navigazione è piuttosto intuitiva e per un simile apparato francamente sorprende l’impossibilità d’intervenire con un più preciso bilanciamento del bianco. Il pannello non è esattamente un fulmine con un tempo di risposta di 6 millisecondi, altra limitazione è la frequenza di refresh dove non si va oltre i 60 Hz, dati che non vanno certo incontro alle necessità tipiche da videogamer.

L’apparato dispone di una dotazione che alletterà coloro interessati a uniformità e fedeltà cromatica superiori, anche in virtù del pannello 10 bit nativi (137 pixel per pollice di densità), a cui manca la compatibilità HDR wide color gamut per completare un quadro già positivo. Altra nota caratteristica la funzione Picture-in-Picture (PIP) e Picture-By-Picture (PBP) per visione contemporanea di segnali video provenienti da fonti separate.

Terminali USB e Jack 3,5 mm sezione laterale

Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

SOSTANZIALMENTE VERSATILE

I preset per l’impiego sono 8 e, se da una parte non vi è possibilità di un’ulteriore taratura l’offerta è di per se molto ampia e dovrebbe riuscire a coprire ogni genere di esigenza: ‘Pannello nativo’, ‘Creazione immagine’, Anteprima immagine’, Cinema digitale’, ‘Immagine professionale’, ‘Creazione video’, ‘Video UHD’, ‘Luce blu bassa’.

Gli scostamenti riguardano luminosità, contrasto e differenti carichi di blu e rosso mentre è selezionabile lo spazio colore più consono: sRGB, DCI-P3, BT.709, AdobeRGB e BT.2020. Il risultato in termini di copertura è eccellente per l’sRGB attorno al 98,3%, BT.709 e AdobeRGB mentre per DCI-P3 e BT.2020 ci si aggira tra il 70 e l’80%, una performance più che dignitosa. Contrasto statico 1000:1.

Visione laterale del P32U, very, very ThinkPadLenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

MISURE E ANALISI

La selezione ‘Pannello nativo’ va a coprire lo spazio colore più ampio come dimostra il diagramma CIE (1930/xyz) mentre per la scala di grigi abbiamo un Delta E che raggiunge il 4.6 al 90%, un minimo eccesso di verde e un livello sensibilmente basso di blu e rosso anche se relativamente incidente. ‘Professionale’ sposta l’ago della bilancia con inferiore saturazione di rosso e una minima sovra saturazione per verde e blu mentre il diagramma CIE è maggiormente coerente in REC.709.

Alla prova il monitor IPS offre un discreto angolo di visione, senza che affiorino evidenti perdite di luce. Un apparato che di fronte a schemi grafici complessi come per esempio le tipiche planimetrie visionate in uno studio da architetto, oppure immagini ad alta risoluzione per il foto ritocco.

Rilevazione scala di grigi per ‘Pannello nativo’Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

Anche se meno indicato la visione di materiale video UHD è eccellente per risalto dei particolari ed elementi con l’handicap della sola presenza dello standard dynamic range, per cui è impossibile sfruttare programmi HDR, che risulterebbero eccessivamente bui.

Inferiore difficoltà con materiale gaming, a patto di accettare il limiti del refresh massimo a 60 Hz, non un ostacolo andando a collegare game console next gen, altro discorso in presenza di PC dotati di schede grafiche a elevate prestazioni costrette in un ‘imbuto’ meno performante. Crediamo sia davvero difficile convincere a restare sotto il tetto dei 60 Hz coloro che hanno già sperimentato il 120 Hz.

Rilevazione scala di grigi per ‘Professionale’Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su stradaVERDETTO

Il brand non tradisce qualità, tecnologia e durata nel tempo mentre restano perplessità sul posizionamento di prezzo importante che si aggira attorno ai 1000€. Gli ostacoli non mancano per chi lo prediligerebbe per un impiego gaming e/o video per l’assenza dell’HDR wide color gamut e l’ostacolo dei 60 HZ oltre al tempo di risposta di 6 ms.

Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

Fedeltà cromatica ed estensione dello spazio colore sono elementi importanti, vero è che a questi livelli avremmo preferito una più elevata flessibilità con bilanciamento del bianco almeno a passi del 10%. In definitiva questo elegante e agguerrito monitor lo consigliamo per un uso squisitamente professionale.

Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada
7,5 Recensione
Pro
Qualità costruttiva professionale
Pannello 10 bit nativo
Risoluzione nativa 3840 x 2160
Fedeltà cromatica
Pre-calibrazione fabbrica
Contro
HDR assente
Tempo risposta 6 ms
60 Hz max refresh rate
Prezzo impegnativo
Telecomando assente
Bilanciamento bianco assente
Riepilogo
Pannello: W-LED backlight IPS
Risoluzione: 3840 x 2160 pixel
Diagonale: 32"
HDR: no
Profondità colore: 10 bit
Connessioni: HDMI 2.0 x 2, Stereo (3,5 mm), 2 x Thunderbolt 3.0 (in/Out), USB-C (IN/OUT), USB 3.0 x 4
Dimensioni e peso con supporto:(LxPxA: 726.7 x 350 x 497.8 mm); 10 Kg
Prezzo: 1000 euro
Sito del produttore: https://www.lenovo.com/it
Immagine
Funzioni
Costruzione
Audio
Il giudizio di AF
Lenovo Thinkvision P32U-10 – Prova su strada

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest