JBL LINK AUDIOCONNESSO
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD/UHD

L’alba dei morti dementi – L’UHD che non c’è

L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

Tra le pubblicazioni Universal UHD non direttamente desinate al mercato italiano c’è lo sguaiatissimo horror L’alba dei morti dementi di Simon Pegg

L’alba dei morti dementi racconta del trentenne Shaun (Simon Pegg), la cui vita sta andando a rotoli. Commesso in un negozio di elettrodomestici alla periferia di Londra non fa altro che perdere tempo al pub del quartiere, il Winchester.

Col suo migliore amico Ed (Nick Frost) non ha mai accettato l’uomo con cui si risposò la madre quando lui aveva dodici anni, ma più d’ogni altra cosa trascura la fidanzata Liz. Lei è in cerca di una vita diversa da quella dello squallido quartiere in cui si trovano e dopo aver tentato per l’ultima volta di convincerlo a migliorare la propria vita lo lascia.

L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

Una nottata di sbronze a piangere su se stesso finisce con Shaun deciso a mettere ordine nella sua esistenza, affrontando il futuro con spirito più maturo. Sfortunatamente a causa di una dilagante epidemia i morti tornano in vita, divorano i vivi e moltiplicano gli infetti. È l’alba di un nuovo Shaun e per l’improvvisato eroe questo sarà solo un altro ostacolo da affrontare: con mazza da cricket e vanga Shaun trascina Ed nell’impresa di salvare la madre, l’odioso patrigno, la fidanzata coi suoi amici ancor più odiosi portando tutti nel luogo più sicuro che conosca: il Winchester.

Acclamato dalla critica d’oltreoceano come uno dei migliori film del 2004, L’alba dei morti dementi – Shaun Of The Dead in originale è una divertente commedia dai risvolti horror. Il titolo anglofono richiama inevitabilmente il cult romeriano Dawn Of The Dead, che in Italia arrivò (nella versione ritoccata da Dario Argento) come Zombi. Prima parodia realizzata con tutti i crismi e ampio budget dedicata alla saga dei morti viventi per la quale venne purtroppo annullata l’opzione di distribuzione nelle sale italiane, giungendo direttamente in Home Video.

L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

Ottimo cast di comprimari e numerose citazioni e omaggi al genere come il ristorante dove Shaun vorrebbe prenotare una cena che si chiama “Fulci’s” ma è presente anche il brano “Zombi” che i Goblin scrissero per “Dawn Of The Dead”. Prima parte della cosiddetta ‘Trilogia del Cornetto’ assieme a Hot Fuzz e La fine del mondo, dove almeno in un’inquadratura compare il noto gelato.

Soggetto e sceneggiatura sono dello stesso Simon Pegg (Star Trek reboot e saga Mission: Impossibile) che non ha mancato di omaggiare anche i Queen coi brani “Don’t Stop Me Now” e “Your’e My Best Friend”.  Perla della trilogia e ancora oggi ricordato per l’irriverente comicità, L’alba dei morti dementi fu un successo commerciale salutato con plauso di autori come Tarantino e lo stesso George A. Romero, papà degli zombi, cui piacque molto.

L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

Pubblicato prima su DVD e poi su Blu-ray il film è stato ristampato da Universal con distribuzione CG Entertainment, di cui ci siamo occupati nel recente passato. Da poco pubblicato in UHD con audio italiano, distribuito in Europa ma non direttamente sul nostro mercato. Per l’acquisto occorre rivolgersi alle offerte dell’e-commerce recuperando per esempio l’edizione tedesca.

VIDEO

Girato analogico su pellicola 35 mm di cui non è dato sapere la sensibilità dei film stock, aspect ratio 2.35:1 (3840 x 2160/23.97p), codifica HEVC su BD-66. Partendo da Digital Intermediate 2K trattasi ovviamente di rescaling, anche se qui a dare un’ulteriore marcia in più c’è la presenza dei metadati dinamici HDR-10+, con ulteriore rifinitura per la palette cromatica.

L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

La sensazione generale rispetto alla già elevata qualità video per contrasto e luminosità del Blu-ray precedente è quella di un mezzo passo avanti, ma non siamo di fronte a un prodotto con così ampio scarto tra FHD e UHD. C’è sostanza in ogni dove, anche nelle transizioni più buie per uno spettacolo capace di mostrare davvero quel poco in più in presenza di catene hardware a 10 bit.

In tal caso i neri si fanno ancor più profondi, la diversa compressione dinamica migliora i punti luce e restituisce un quadro più prossimo al girato. Consigliato per gl amanti senza riserve del cinema di Simon Pegg, per quello che poi è il miglior film della ‘Trilogia del Cornetto’.

L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

AUDIO

L’italiano è offerto come sempre in DTS 5.1 lossy italiano (754 kbps) capace comunque di sorprendere con una certa presenza scenica. Sonicità e buona dinamica d’insieme, anche il subwoofer offre qualche passaggio profondo se non addirittura irruento. Presenti anche i due canali posteriori dove però tende a latitare maggiormente la giusta consistenza e costanza, specie nella seconda e più movimentata parte.

Mezzo gradino in su anche per l’inglese che passa al DTS:X e migliora il già interessante DTS-HD Master Audio 5.1 (24 bit) dell’ultimo Blu-ray FHD, dove però permangono riserve sui canali rear meno efficaci del previsto. Una nuova proposta che tecnicamente meritava maggiore attenzione per avvicinarsi maggiormente all’originale missaggio, sempre che  all’origine non si trattasse di produzione al risparmio.

L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

EXTRA

Le 4 linee di commento ascoltate nel Blu-ray FHD: 1) con Simon Pegg e il regista/sceneggiatore Edgar Wright 2) con Simon Pegg e gli amici e attori Nick Frost, Dylan Moran, Kate Ashfield e Lucy Davis 3) con gli attori Bill Nighy e Penelope Wilton 4) con le comparse che hanno interpretato gli zombi. Il primo resta in assoluto il migliore per profondità e aneddoti della lavorazione. Nessuno purtroppo sottotitolato.

TESTATO CON: Tv OLED Panasonic TX-55GZ2000, UHD player OPPO UDP-203 e Samsung UBD-K8500/ Sistema audio: Yamaha CX-A5100, sistema altoparlanti Yamaha Soavo-1, Soavo-2, Yamaha 8″ 3 vie x 4 a soffitto, centrale Jamo Center 200, 2 x subwoofer attivo Jamo E4. Configurazione ATMOS 7.2.4

UHD L’alba dei morti dementi disponibile su Amazon.it

L'alba dei morti dementi [UHD]
8 Recensione
Pro
Il migliore della trilogia
HDR-10+ wide color gamut
DTS:X inglese ottimo
Contro
Digital Intermediate 2K
UHD con audio ita solo all'estero
Il solito DTS lossy 5.1
commenti al film non sottotitolati
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: Universal Pictures
Durata: 99'
Anno di produzione: 2004
Genere: Demenziale
Regia: Edgar Wright
Interpreti: Simon Pegg, Kate Ashfield, Nick Frost, Lucy Davis, Dylan Moran, Keir Mills
------ Supporto: BD 66 + BD 50
Aspect Ratio: 2.35:1
Codifica Video: 2160p HEVC
Audio: Inglese, tedesco DTS:X; Italiano, francese, tedesco, spagnolo DTS 5.1
Sottotitoli: Inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo, olandese
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
L'alba dei morti dementi - L'UHD che non c'è

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest