CARRIE KOCH MEDIA
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD Guida 4K/BD/DVD - pagamenti

La Ruota delle Meraviglie [Blu-Ray]

L’ultimo film di Woody Allen, La Ruota delle Meraviglie, va considerato uno dei migliori della sua filmografia, ad onta degli 82 anni del regista newyorkese, e arriva in Blu-Ray, distribuito da Lucky Red, in una eccellente edizione in Alta Definizione.

Woody Allen divide in due parti equamente contrapposte la schiera di chi lo detesta e di chi lo venera incondizionatamente. A penalizzarlo, tra le altre cose di natura cinematografica – le origini da autore comico ed il progressivo sconfinamento nell’autorialità -, ci sono anche le vicende private di abusi su una figliastra di cui si parla da tempo, e anche coloro che ne esaltano le qualità artistiche non possono fare a meno di riconoscere nella sua filmografia qualche clamoroso scivolone, per opere dettate da puro e semplice bisogno ‘alimentare’. Come ad esempio proprio quel film girato in Italia, To Rome With Love, che avrebbe potuto inorgoglirci e che invece è il peggiore di tutta la sua carriera.

La Ruota delle Meraviglie

Ma spesso, lasciando da parte i film dal tono più lieve, ci si è imbattuti in geniali capolavori: Io e Annie (1977), Manhattan (1979), Un’altra donna (1988), Crimini e Misfatti (1989), Pallottole su Broadway (1994), Blue Jasmine (2013), giusto per citare quelli che mi hanno colpito maggiormente. Alla sua veneranda età Allen – 49 film in oltre cinquant’anni di carriera – è ancora estremamente prolifico tanto da riuscire a garantire dal 1982 la realizzazione di almeno un film all’anno (in qualche caso addirittura due), neanche si trattasse di una catena di montaggio.

La ruota delle meraviglie si iscrive nel novero delle opere in cui la nostalgia del passato è quanto mai palpabile; un film sul dolore e la morte imbevuto della letteratura degli Anni Cinquanta d’una America che cominciava ad essere poco indulgente con se stessa (Arthur Miller, Tennessee Williams, Eugene O’Neill, Lawrence Ferlinghetti). La vicenda narrata, un lacerante melodramma proletario ambientato nei Fifties, è calata nei dintorni della ruota panoramica ‘Wonder Wheel’, il vanto del mitico e celebrato parco dei divertimenti di Coney Island (fin dall’anno della sua inaugurazione nel 1920), che già era stata evocata nell’immaginario adolescenziale di Woody in Radio Days ed in una battuta di Io e Annie.

La Ruota delle Meraviglie

L’attrazione da lunapark diventa metaforicamente la ruota della vita, struggente e carica di suggestioni per i suoi protagonisti alla ricerca di affetti perduti nel tentativo di saldare i conti con un’esistenza avara di soddisfazioni; viene esaltata una sceneggiatura assai ricercata e d’amara ironia, dialoghi sofisticati e una recitazione sontuosa dei protagonisti.

La Ruota delle Meraviglie

Ginny (Kate Winslet), ex-aspirante attrice e moglie dismessa del brusco giostraio Humpty (Jim Belushi), prosciugata dei sogni, fa la cameriera senza più le velleità artistiche di un tempo in un bar, e lì sfiorisce. D’improvviso ecco stagliarsi all’orizzonte l’aitante bagnino Mickey (Justin Timberlake) che coltiva ambizioni teatrali ed è allora che nella donna si ridestano antichi vagheggiamenti. Comincia a intravedere bagliori di una vita diversa, salvo poi veder naufragare in un battibaleno le nuove illusioni dall’intromissione della figlia di primo letto del marito, Carolina (Juno Temple), tornata a casa inaspettatamente, misto di gioventù e seduzione che induce nel bagnino un cambio di rotta…

La Ruota delle Meraviglie

«Credo che la vita sia un incubo doloroso e senza senso. L’unica alternativa per essere felice è mentire a se stessi» (Woody Allen).

Gelosia, struggimento e disperazione, pur sempre conditi in salsa humor nello stile di Allen, che deflagrano in tragedia con uno scarto narrativo assai prossimo a quello che porta alla disperazione più nera Cate Blanchett in Blue Jasmine. Ad accrescere il senso di nostalgia provvedono poi le musiche jazz & vocal pop della colonna sonora composta da brani ricercatissimi e raffinati, da autentici intenditori -come d’altra parte Allen è- tra cui un’appassionata Kiss of Fire (Georgia Gibbs), una reiterata Coney Island Washboard (Mills Brothers), Till I Waltz Again with You (Teresa Brewer), Because of You (Tony Bennett). A coronare il tutto la splendida stilizzata fotografia di Vittorio Storaro (alla seconda collaborazione con il regista dopo Café Society), che si cimenta nel recupero delle atmosfere di opere dedicate a Coney Island da Reginald Marsh o delle illustrazione di Norman Rockwell.

La Ruota delle Meraviglie

L’Italia è in assoluto il paese in cui La ruota delle meraviglie ha incassato di più al botteghino (2,9 milioni di euro), addirittura di più che negli Usa (dove l’incasso è stato di poco superiore a 1,4 milioni di dollari), ed è andato anche meglio della Francia (poco più di 2 milioni di euro), notoriamente affezionata al regista culto. Gli Amazon Studios entrano prepotentemente sul mercato degli audiovisivi.

VIDEO

Filmato in digitale con macchine Sony CineAlta (F65 e PMW-F55) e finalizzato ad un digital intermediate 4K che ne renderebbe possibile pure una più che appetibile edizione UHD, il punto di forza visivo de La Ruota delle Meraviglie è costituito dal seducente lavoro fotografico di Vittorio Storaro, in virtù di fascinosi tagli di luce, angoli di prospettiva, scelte cromatiche e luci che, nel passare dai toni caldi a quelli freddi nell’ambito temporale della stessa scena, ‘raccontano’ pure i mutamenti psicologici dei personaggi.

Il film sorprende senza ricorrere a interventi digitali, ha un look che rapisce e seduce lo sguardo dello spettatore e si scolpisce nella mente, con colori saturi dalle caldissime tonalità tendenti al giallo e arancio, alle tinte rosseggianti del tramonto e al blu per alcune riprese in interni, palette cromatica vivida per le attrazioni del parco divertimento, morbidezza nella messa a fuoco, livello di dettaglio straordinario. Qualche piccolo difetto si coglie solamente nelle scene poco illuminate.

La Ruota delle Meraviglie

AUDIO

Le tracce audio DTS-HD Master Audio 5.1 (sia italiana che inglese) di La ruota delle meraviglie sono di qualità standard medio-alta, decisamente con una migliore dinamica da parte dell’originale. Il Mix sonoro è puntuale, i dialoghi nitidi e ben distinguibili sul frontale ad occupare la centralità della scena quando non sono musiche e canzoni a farlo, surround per nulla significativo salvo pochissimi frangenti in cui ‘lavora’ opportunamente quando ci si immerge nel frastuono della spiaggia e del luna-park.

Bisogna comunque ricordare che il regista newyorkese nella sua carriera non ha mai dato eccessiva importanza all’aspetto sonoro, tant’è che sovente ha diretto, pure in tempi recenti, in semplice mono: per esempio Accordi e disaccordi (1999), Match Point (2005) e Scoop (2006), mentre Vicky Cristina Barcelona (2008) e Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni del 2010 invece sono stati proposti in un insolito Dolby Digital 3.0.

La Ruota delle Meraviglie

EXTRA

Come sempre parchi di contenuti speciali i prodotti per l’HE di Woody Allen. L’unico extra, oltre al Trailer italiano (1’33”), è un ‘Making Of’ di soli 3’11”: un incontro pubblico in cui, senza fronzoli e con grande chiarezza, ognuno dei quattro protagonisti delinea il proprio personaggio e Timberlake ha modo di sottolineare ed esaltare lo splendido ed accurato lavoro di Vittorio Storaro.

La Ruota delle Meraviglie

TESTATO CON: Lettore Samsung 3D, Televisore Samsung 3D Serie 6, Amplificatore DENON AVR-2310, Casse CANTON

Blu-ray disponibile su: dvd-store.it

La ruota delle meraviglie [BD]
7.5 Recensione
Pro
Video HD ottimo
Uno dei migliori film di Woody Allen
Straordinaria fotografia di Storaro
Tracce audio lossless
Contro
Chi non ama Woody non si convincerà ora
Pochi e troppo brevi extra
Riepilogo
Titolo originale: Wonder Wheel
Prodotto da: Lucky Red
Distribuito da: Warner Home Video
Durata: 101'
Anno di produzione: 2017
Nazionalità: Usa
Genere: Drammatico
Regia: Woody Allen
Interpreti: Kate Winslet, Jim Belushi, Juno Temple, Justin Timberlake, Max Casella, Jack Gore, David Krumholtz, Tony Sirico, Steve Schirripa, Debi Mazar, Geneva Carr, Robert C. Kirk, Tommy Nohilly
------
Supporto: BD 25
Aspect Ratio: 2.00:1
Codifica Video: MPEG-4 AVC (1080p)
Audio: Italiano, Inglese DTS-HD Master Audio 5.1 48Khz/24 bit
Sottotitoli: italiano, Italiano per non udenti
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

Social

Pin It on Pinterest