JBL LINK AUDIOCONNESSO
Mobile Notizie

iPhone rallentati a causa della batteria: ecco tutto quello che c’è da sapere

iphone x charging

Una vecchia batteria potrebbe rallentare l’iPhone di Apple. Ecco tutto quello che si può fare per far tornare lo smartphone alle prestazioni ottimali

Se vi siete accorti che il vostro iPhone è diventato molto più lento rispetto a quando lo avete acquistato, potrebbe non essere solo una questione di aggiornamenti  del sistema operativo iOS che lo hanno rallentato: Apple infatti ha ammesso che suoi dispositivi subiscono un rallentamento quando le loro batterie si degradano, un tentativo di mantenere la durata della batteria nella norma ed evitare che lo smartphone si spenga senza preavviso.

Apple sostiene le proprie buone intenzioni con questa mossa, ma naturalmente gli utenti sono particolarmente irritati, ritenendo che sia uno stratagemma per spingerli a passare a un nuovo costoso smartphone. Ora che le azioni legali stanno subissando gli uffici legali di Apple, l’azienda di Cupertino si è pubblicamente scusata e ha offerto alcune potenziali soluzioni che saranno a disposizione dei clienti nel nuovo anno.

Ecco una piccola guida su tutto ciò che è successo finora e cosa si può fare per ridare vigore all’iPhone in difficoltà.

Cosa è successo

Nelle settimane precedenti al Natale, alcuni siti internet hanno iniziato a mettere insieme prove che dimostravano che gli iPhone più vecchi funzionavano molto più lentamente del dovuto. Il  primo sito ad accusare Apple è stato Reddit , e presto lo sviluppatore John Poole, tramite il sito di riferimento Geekbench ha condiviso dati che suggerivano che Apple stava rallentando, intenzionalmente o meno, gli smartphone quando le loro batterie si degradavano dopo un uso prolungato.

Il post di Geekbench affermava che il cambiamento invisibile di Apple nella velocità di elaborazione veniva fatto per “mascherare una carenza di energia della batteria”. Tuttavia, lo sviluppatore ha aggiunto che alla fine Apple aveva intenzionalmente diminuito la velocità dei suoi dispositivi dopo un paio di anni di utilizzo per spingere gli utenti verso l’acquisto di un modello più recente (e costoso).

iPhone rallentati a causa della batteria: ecco tutto quello che c’è da sapere

Il post suggeriva anche che la sostituzione della batteria in un vecchio iPhone può invertire il rallentamento, e che utente di Twitter sam_siruomu ha sostenuto tutte le teorie di Geekbenc pubblicando i benchmark di un iPhone 6 utilizzando l’app CPU DasherX. Prima della sostituzione, lo smartphone mostrava una frequenza della CPU pari a 600 MHz, ma è arrivata alla frequenza originale di 1400 MHz appena è stata inserita una nuova batteria.

Le batterie agli ioni di litio si degradano naturalmente dopo una certa quantità di cicli di carica, e non possono tornare in alcun modo alla piena capacità di carica. Ma piuttosto che avere uno smartphone con poca autonomia, la mossa di Apple è stata quella di offrire un telefono molto più lento per cercare di contrastare il calo della durata della batteria. E non c’è alcun avviso di questo all’interno di iOS.

Qual è il problema

Secondo Poole,  dal momento che Apple non ha fornito nessuna comunicazione  sul fatto che le batterie degradate portano ad uno smartphone più lento, l’istinto dell’utente sarà probabilmente quello di sostituire lo smartphone piuttosto che pagare per la sostituzione della batteria, operazione molto più economica rispetto all’acquisto di un nuovo iPhone.

Dal punto di vista di Apple, questa strategia,  potrebbe essere considerata “caritatevolmente”, dal momento che l’obiettivo dell’azienda di Cupertino è quello di offrire un’esperienza di utilizzo della batteria costante senza picchi di potenza che potrebbe spegnere in modo casuale lo smartphone. In ogni caso, la soluzione di offrire un’esperienza telefonica molto più lenta non è quella che immagina e sceglierebbe la stragrande maggioranza dei proprietari di iPhone. Inoltre l’utente non ha in nessun modo la possibilità di scegliere se avere o meno uno smartphone rallentato, né di sapere ciò che sta accadendo tramite avvisi in arrivo dal sistema operativo iOS.

Ed è questo, in sostanza, il problema chiave: la mancanza di trasparenza. Apple ha fatto la scelta che pensava sarebbe stata la migliore per i consumatori, ma per alcune persone è fuorviante: improvvisamente hai un telefono più lento e non sai perché. Molti utenti si sono trovati di fronte a questo scenario e si sono sentiti semplicemente indifesi  e confusi, senza saperne il motivo.

Dal momento che questo problema è venuto a galla sono state intentate diverse cause per conto di utenti di iPhone che si sentono fuorviati, e stanno cercando lo status di  “action class” per portare potenzialmente milioni di utenti verso una sorta di compensazione da parte di Apple per risolvere questa situazione. È troppo presto per sapere fino a che punto queste sfide legali procederanno, ma Apple ha già fatto alcune mosse per cercare di risolvere il problema.

Qual è stata la risposta di Apple?

Dopo la tempesta di reclami, la prima risposta di Apple datata 20 dicembre è stata la conferma che i smartphone con batterie degradate sono rallentati, anche se non ci sono state scuse da parte dell’azienda. Secondo Apple, il rallentamento era una mossa progettata per aiutare gli utenti nell’utilizzo del proprio smartphone nel lungo periodo.

“Il nostro obiettivo è offrire la migliore esperienza per i clienti, che include le prestazioni generali e prolungare la vita dei loro dispositivi. Le batterie agli ioni di litio diventano meno capaci di fornire picchi di corrente quando sono freddi, hanno una carica bassa o invecchiano col passare del tempo, il che può causare la chiusura imprevista del dispositivo per proteggere i suoi componenti elettronici “, si legge nella  dichiarazione.

iPhone rallentati a causa della batteria: ecco tutto quello che c’è da sapere

“L’anno scorso abbiamo rilasciato una funzionalità per iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE per appianare i picchi istantanei solo quando necessario per impedire che il dispositivo si spenga inaspettatamente durante queste condizioni. Abbiamo ora esteso questa funzione a iPhone 7 con iOS 11.2 e prevediamo di aggiungere il supporto per altri prodotti in futuro “, conclude la dichiarazione di Apple.

In breve: le batterie degradate possono causare l’improvvisa interruzione degli smartphone quando non sono in grado di gestire una richiesta di prestazioni massime, quindi Apple ha limitato la capacità di elaborazione degli iPhone per prevenire  questi potenziali arresti.

Tutte le batterie degli smartphone si degradano, ma la maggior parte dei produttori lascia che ciò avvenga nel modo che ci aspettiamo: le batterie mantengono meno carica con l’andare del tempo se non vengono sostituite. Apple, d’altra parte, ha provato qualcos’altro che pensava fosse la cosa migliore per la salute generale degli smartphone, ma gli utenti sembrano non essere d’accordo con questa prospettiva.

Qual è l’ultima?

Fortunatamente, Apple ha cambiato il tono rispetto a questo problema. Il 28 dicembre ha rilasciato una lettera pubblica per scusarsi della situazione e cercare di chiarire “un sacco di fraintendimenti riguardo al problema”.

“Prima di tutto, non abbiamo mai – e mai fatto – qualcosa per ridurre intenzionalmente la vita di qualsiasi prodotto Apple, o svilire l’esperienza dell’utente per portarlo ad acquistare un nuovo smartphone”, si legge nella dichiarazione. “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di creare prodotti che i nostri clienti amassero, e far funzionare gli iPhone il più a lungo possibile.”

La dichiarazione di Apple riprende sostanzialmente quanto detto prima, in quanto le batterie invecchiano e si deteriorano nel tempo e con iOS 10.2.1 sono state introdotte quella capacità di gestione dell’energia (limitazione) per i modelli iPhone 6/6 Plus, iPhone 6s / 6s Plus e iPhone SE . Inoltre, i modelli di iPhone 7 hanno ottenuto lo stesso supporto con iOS 11.2 e altri iPhone verranno aggiunti in seguito.

Come si può velocizzare il proprio iPhone?

A partire dalla fine di gennaio, Apple offrirà sostituzioni di batterie a livello internazionale ai possessori di iPhone 6 o versioni successive per 29 dollari, ovvero uno sconto di 50 dollari dal normale prezzo di sostituzione. Tale prezzo sarà in vigore fino alla fine del 2018.

I prezzi per l’Italia non sono ancora stati rivelati, ma vista la conversione classica da dollari a euro che abbiamo visto  nei recenti prodotti Apple, sembra probabile che il prezzo sarà di 29 euro. Si potrà portare  il proprio iPhone in un Apple Store per completare la sostituzione della batteria, in genere abbastanza un’operazione che si svolge rapidamente.  Apple fornirà ulteriori dettagli sul programma su Apple.com nel prossimo futuro.

Inoltre, un aggiornamento iOS porterà trasparenza al problema, consentendo agli utenti di controllare facilmente lo stato delle batterie del telefono e vedere se il degrado sta portando a prestazioni più lente. Da notare che Apple non ha detto che invertirà il suo approccio alla limitazione, solo che si potrà avere un’indicazione più chiara di ciò sta accadendo alla propria batteria. Ma almeno gli utenti dovrebbero sapere che possono risolvere il problema con una sostituzione della batteria, piuttosto che sentirsi come se avessero bisogno di comprare un nuovo iPhone.

Si dovrà attendere qualche settimana prima che lo sconto sulla sostituzione della batteria di Apple diventi effettivo e potrebbe essere più lungo il tempo necessario per l’aggiornamento di iOS con le informazioni aggiuntive, ma almeno si avrà un’opzione conveniente per prolungare la vita dello smartphone e, si spera, riportarlo alla velocità originale.

Queste soluzioni potrebbero non soddisfare tutti gli utenti che si sentono traditi da Apple e le cause contro l’azienda di Cupertino potrebbero continuare. Ma è un passo nella giusta direzione verso la trasparenza, che può consentire ad Apple e ai suoi clienti di evitare ulteriori situazioni come questa in futuro.

 

 

iPhone rallentati a causa della batteria: ecco tutto quello che c’è da sapere

Author: Danilo Loda


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest