JBL LINK AUDIOCONNESSO
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD/UHD

Il primo Re [BD]

Il primo Re [BD]

Diretto da Matteo Rovere Il primo Re racconta gli ultimi giorni di Romolo e Remo e la genesi dell’impero romano. Blu-ray 01 Rai Cinema

Ne Il primo Re in seguito a una violenta alluvione i due pastori e fratelli Romolo (Alessio Lapice) e Remo (Alessandro Borghi) sopravvivono alla furia delle acque ritrovandosi sulla sponda sbagliata del Tevere.

Il primo Re [BD]

Catturati assieme ad altri sfortunati sono messi a confronto in una lotta sacrificale notturna, riuscendo a scampare a morte certa e liberando i compagni di prigionia. Assoggettati alla credenza di un dio pagano si fanno forza e vagano per una foresta che si dice maledetta, lottano per sopravvivere agli stenti e ai pericoli di una selva che ribolle di sangue e morte.

In marcia verso un fragile destino sterminano i guerrieri di un piccolo villaggio di disperati di cui Romolo si dichiara re, governando con terrore, brutalità e rinnegando gli dei, sino al momento in cui giungerà inevitabile il confronto col fratello Remo.

Il primo Re [BD]

Aveva colpito in misura più che positiva il precedente lavoro di Matteo Rovere Veloce come il vento, con un grande Stefano Accorsi e liberamente ispirato alla vita del pilota di rally Carlo Capone. Con Il primo Re il regista romano ha alzato ulteriormente l’asticella puntando a raccontare la genesi dell’impero romano e gli ultimi giorni del conflittuale rapporto tra Romolo e Remo, divenuti nel tempo leggenda.

753 anni prima della nascita di Cristo il centro Italia è rappresentato in tutta la sua caotica violenza, piccoli insediamenti umani vivono sotto la costante minaccia di morte, si affidano alla benevolenza degli dei per sopravvivere a qualsiasi avversità. L’affresco totalmente barbaro dell’epoca è stato pesantemente criticato per la messa in scena più vicina all’età del bronzo in un periodo riconducibile almeno al 1200 A.C.

Il primo Re [BD]

Senza badare ad anacronismi e possibili confronti con quanto riporta la storia questo Il primo re sa come coinvolgere, trasmettendo sin da subito allo spettatore tutta l’apprensione e l’insicurezza tipiche di un periodo colmo di barbarie. Al di la della ricostruzione più o meno fedele all’epoca ci si affeziona rapidamente ai due magnifici protagonisti e al turbinio di eventi in cui si ritrovano coinvolti loro malgrado.

Era dai tempi de La Passione di Cristo (2004) di Mel Gibson (parlato in latino e aramaico) che non si affrontava un percorso narrativo così incredibilmente realistico, qui come allora con la difficile scelta dei dialoghi in latino arcaico o protolatino. Nulla a che vedere col latino ‘letterario’ che si studia al liceo, parecchio distante da quello che si presume venisse impiegato quotidianamente nell’ottavo secolo A.C.

Il primo Re [BD]

Anche se costretti alla lettura dei sottotitoli tale soluzione ha contribuito a rendere tutto maledettamente concreto, dialoghi dove forse qualche insigne linguista avrà riscontrato problemi nel lessico e nel vocalismo ma che restano comunque molto coinvolgenti.

Cast formidabile, dai comprimari che seguono i due fratelli agli stessi co-protagonisti che hanno recitato senza risparmiarsi. A rendere ulteriormente spessa l’atmosfera anche la colonna sonora, con richiami tribali ma che per la presenza di elementi elettronici avrà forse fatto storcere il naso ai puristi.

Il primo Re [BD]

Potranno anche suonare come un anacronismo ma artisticamente le musiche di Andrea Farri, che già aveva musicato Veloce come il vento, sono efficaci e angoscianti rendendo l’atmosfera ancor più drammaticamente palpabile.

In definitiva Il primo Re non vuole vestire i panni di manifesto storico dell’epoca quanto portare in scena un toccante spettacolo visivo e umano che ha provato a immaginare gli uomini e le donne di un’epoca così lontana. Opera che sa come coinvolgere e palesa tutta l’ambizione artistica di Matteo Rovere a cui non può che andare tutto il nostro plauso.

Il primo Re [BD]

VIDEO

Girato digitale con Arri Alexa Mini e SXT a risoluzione nativa 3.4K si è poi giunti a un Digital Intermediate 2K. Aspect ratio 2.35:1 (1920 x 1080/24p), codifica AVC/MPEG-4 su BD-50. Uno spettacolo di notevole caratura per precisione degli elementi anche in secondo piano e solidità dei frame purtroppo tradito da alcune transizioni notturne pesantemente deficitarie.

Inquadrature a basse luci dove affiorano crash sfumature in background con aloni addirittura multicolore che su schermi da almeno 50” pollici risultano ancor più critiche con neri alti. Per il resto la palette cromatica è efficace e gradevole, lasciando immaginare quella che avrebbe potuto essere la visione di un UHD anche se da rescaling.

Crash sfumature in secondo piano (luminosità e contrasto modificate per evidenziare il problema) Click per ingrandire

Il primo Re [BD]

AUDIO

Un comparto sonoro di primissimo piano a cui è stato dato tutto lo spazio necessario per restituire una colonna sonora davvero sorprendente. Rarissimo caso nel panorama tecnico dei Blu-ray nostrani in cui l’offerta è ampia e di grande qualità: latino DTS-HD Master Audio 5.1, 7.1 oppure binaurale per ascolto in cuffia.

Si tratta sempre e comunque di tracce 24 bit che ‘tuonano’ nel senso letterale del termine regalando momenti di altissima tensione, a partire dal prologo in cui la furia dell’acqua investe i fratelli. Anche solo 5.1 canali dinamica e pressione sonora per un ascolto reference in grande stile.

Il primo Re [BD]

EXTRA

Da non perdere il commento al film di regista e sceneggiatori. Molto interessanti i 35′ minuti di making of con le ragioni della realizzazione, immagini dietro le quinte e interventi di parte di cast e troupe. 2 ulteriori featurette a scopo pubblicitario dedicate alla produzione della durata di circa 3′ minuti l’una con altre sequenze nel corso dei ciak, 2 trailer del film di cui 1 inedito, 5′ minuti di galleria fotografica.

TESTATO CON: Tv LG NanoCell 55SM90 55″UHD player OPPO UDP-203 / Sistema audio: Yamaha CX-A5100, sistema altoparlanti Yamaha Soavo-1, Soavo-2, Yamaha 8″ 3 vie x 4 a soffitto, centrale Jamo Center 200, 2 x subwoofer attivo Jamo E4. Configurazione ATMOS 7.2.4

Blu-ray FHD disponibile su DVDStore.it

Il primo Re [BD]
8 Recensione
Pro
Coinvolgente romanzo di un'epoca lontana
DTS-HD Master Audio 24 bit reference
Il commento al film è da ascoltare
Making of molto interessante
Contro
Qualità video con qualche pesante tonfo
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: 01 Rai Cinema
Durata: 127'
Anno di produzione: 2018
Genere: Drammatico
Regia: Matteo Rovere
Interpreti: Alessandro Borghi, Alessio Lapice, Fabrizio Rongione, Massimiliano Rossi, Tania Garribba, Lorenzo Gleijeses, Vincenzo Crea, Max Malatesta, Fiorenzo Mattu, Gabriel Montesi, Antonio Orlando, Vincenzo Pirrotta, Michael Schermi
------
Supporto: BD 50
Aspect Ratio: Protolatino DTS-HD Master Audio 5.1; Protolatino DTS-HD Master Audio 7.1; Protolatino DTS-HD Master Audio binaurale 2.0
Sottotitoli: italiano, italiano non udenti
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Il primo Re [BD]

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest