Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD

Il Gladiatore [UHD]

il gladiatore

Il Gladiatore di Ridley Scott ritorna nel formato UHD con Dolby Vision e DTS:X inglese. La versione definitiva?

Quando nel 2000 Il Gladiatore uscí al cinema, con alla regia l’esperto Sir Ridley Scott, il pubblico e la critica risposero con grande entusiasmo. Il film dopo venti anni si può classificare come un classico che ha rivitalizzato un genere caduto nel dimenticatoio da decenni (senza il Gladiatore difficilmente avremmo visto pellicole come Troy, Alexander o addirittura 300).

La storia è nota ai più: nel 180 D.C. l’Impero Romano sta concludendo una lunga e sanguinosa guerra con le popolazioni germaniche. A guidare l’assalto finale e la vittoria è il Generale Maximus Decimus Meridius (Russell Crowe, Oscar per miglior attore), che l’Imperatore Marco Aurelio (Richard Harris) vorrebbe incaricare come protettore della democrazia a Roma. Il figlio dell’Imperatore, Commodus (Jaoquin Phoenix, oscar miglior attore protagonista), non è infatti ritenuto degno da suo padre per succedergli in quanto corrotto e malvagio.

il gladiatore

Comincia un confronto tra i due successori dell’Imperatore, differenti in tutto: Massimo è attaccato alla sua famiglia e vorrebbe solo ritirarsi al meritato riposo nella sua terra. Commodo invece è un debole e corrotto, commette un drammatico parricidio e si impadronisce con l’inganno dell’Impero, volendo al contempo distruggere Massimo e la sua famiglia, perchè temuto usurpatore del potere. Il Gladiatore narra la storia di come Massimo riesca a scappare, diventare gladiatore e ritornare a Roma per ottenere vendetta con Commodo nel Colosseo. Una storia di odio e di vendetta, di politica e di inganni, di onore e di grande valore militare. Un film forse retorico in alcuni momenti, ma molto ben diretto e montato, pluri-vincitore di premi.

Il Gladiatore riprese il genere “Peplum” che tanto aveva fatto la storia di Hollywood (basti pensare a Ben-Hur, Cleopatra e soprattutto Spartacus) portando al contempo una dinamica nuova nelle battaglie e nella narrazione. Ridley Scott non puntò tanto alla fedeltà storica, ma infuse grande realismo nelle interpretazioni e nelle tematiche affrontate. Validissime ancora oggi le scene di battaglia e di combattimenti nelle arene, ma la maestosità delle ambientazioni e le grandi interpretazioni dei protagonisti coinvolgono anche oggi lo spettatore. Non tutto forse è perfetto e condivisibile, ma questa grande produzione è considerata uno dei capolavori del grande regista inglese (capace di passare da Alien e Blade Runner a generi completamente diversi).

L’ EDIZIONE

Del film Il Gladiatore esistono due versioni, entrambe presenti sui dischi di questa edizione (anche sul nuovo UHD), di lunghezza diversa: la versione estesa di 170′ non aggiunge altro all’ottima trama della versione cinematografica, ma si addentra su maggiori dettagli e aspetti personali dei protagonisti. Una versione in UHD quindi, dopo ben due edizioni Blu-ray (la prima delle quali fu sciagurata sul lato video e sostituita da Universal a chi ne faceva al tempo richiesta), potrebbe solo essere quella definitiva, vista la presenza di uno scan in 4k, Dolby Vision e HDR-10, DTS:X per l’inglese (ma non per l’italiano…) e un secondo BD di extra dedicato (solamente sull’edizione Steelbook). Il confronto che faremo sarà sempre tra il nuovo disco UHD e la seconda uscita in BD.

VIDEO

Fin dalle prime scene de Il Gladiatore si nota un leggero (ma non drastico) aumento di definizione del disco UHD rispetto alla precedente uscita in BD: la risoluzione maggiore è però soprattutto aiutata da una colorimetria molto differente del nuovo disco che, grazie al Dolby Vision, dona un realismo e una naturalezza maggiore alle immagini. Il BD infatti in confronto tende ad appiattire le immagini in lontananza (il bosco e i dettagli sugli sfondi della prima battaglia), anche per una colorimetria che tende al blu e al magente che limita l’emergere di alcuni dettagli.

Il Gladiatore [UHD]

Il disco 4K invece ha un maggiore orizzonte e un contrasto migliore, un dettaglio fine sugli sfondi e sui primi piani e una gamma dinamica che chiaramente lascia intendere la bontá di questo trasferimento. Pure la grana è presente in modo credibile e non artificiosa, migliorando il senso cinematografico di questa pellicola.

Le fiamme stesse sono più vere e meno digitali, ecco, forse è questa la sensazione maggiore che si percepisce confrontando i due dischi al volo: mentre il BD era già ottimo nella sua riedizione, ora lo stesso risulta agli occhi attenti talvolta artificioso nei colori e pure il leggero edge-enhancement di alcuni contorni e sfondi scompare finalmente sul disco UHD, cosí come l’uso del DNR, centellinato solo su pochissime inquadrature in CGI per ottimizzare la visione.

Infatti la CGI dell’epoca non compete con i livelli attuali a cui ci stiamo abituando: gli splendidi scorci di Roma in CGI, che tanto stupivano nel 2000, oggi sono leggermente meno credibili, si perde un po’ in magia, la troppa risoluzione evidenzia gli effetti finalizzati in 2K e a volte si nota una morbidezza dell’immagine. Questa inevitabile alternanza di girato reale (ottimo e predominante) con scene di sfondi in CGI meno risolute,  non caraterizza comunque negativamente la visione, che si assesta su livelli molto alti.

Il Gladiatore [UHD]

Solo i primissimi secondi del film, con il titolo su uno sfondo di fumi e fiamme ocra, evidenziano un fastidioso banding video, non presente così pronunciato sul BD: forse l’effetto digitale in semplice FullHD si vedeva meno, ma ora evidentemente non é in linea con la bontá di quanto poi (per fortuna) segue immediatamente, varia da schermo a schermo, quindi consigliamo a tutti di non preoccuparsi (troppo, si tratta comunque di un difetto).

Il Gladiatore [UHD]

La maggior precisione sui punti luce e del contrasto se già è evidente nella prima battaglia, raggiunge il suo apice nelle scene diurne, dove l’HDR e la maggior definizione ricreano un quadro nitido e limpido, senza aloni sui contorni e con scelte di fotografia ancora oggi encomiabili. Un quadro ricco e concreto, certo non perfetto sempre per i giá spiegati motivi di CGI, ma molto molto appagante, grazie alla colorimetria più naturale e dinamica.

Infine il disco UHD ha dalla sua l’efficienza del codec HEVC che non fa trasparire alcuna incertezza digitale (a parte l’inizio già menzionato e sui primi scorci di Roma), mentre sul BD qualche effetto di compressione e di DNR era maggiormente presente.

Il Gladiatore [UHD]

AUDIO

L’Italiano purtroppo resta il buon DTS ascoltato giá nelle precedenti edizioni BD, mentre solo alla lingua inglese (e tedesca) é riservata la miglior codifica DTS: X ad oggetti. Utilizzando però l’elaborazione Neural:X del sintoamplificatore, il suono del 5.1 viene espanso sui 9 canali a nostra disposizione, ampliando la scena e avvicinandosi (non poco) alla traccia nativa inglese. Una magra consolazione, che però va segnalata: i dialoghi italiani restano validi artisticamente, ma piatti in taluni frangenti, leggermente inscatolati.

La traccia inglese in DTS:X invece spazia ancora meglio rispetto al DTS-HD MA 5.1 del disco BD, offrendo numerosi spunti di maggior enfasi e precisione. Le musiche sono una parte dominante di questa pellicola e vengono magnificamente distribuite su tutti i canali, anche donando maggior enfasi alle scene di azione. Precisione e realismo negli effetti completano un quadro sicuramente di altissimo livello. La scena della battaglia iniziale è un tripudio di musiche, effetti e dinamica, ben distribuiti nella sala di ascolto, e di grande coinvolgimento. Il solo ascolto in 5.1 non regge questa nuova opportunità garantita dalla codifica ad oggetti del DTS:X.

I suoni della folla nello stadio, i rumori delle frecce, il vento, piccoli dettagli emergono con nel miglior modo, evidenziando come un mix audio fatto bene all’epoca possa oggi essere ancora maggiormente valorizzato dai tecnici del suono. I dialoghi originali infine sono precisi e profondi, e danno giustizia alle ottime interpretazioni degli attori.

Il Gladiatore [UHD]

Una nota sull’audio Tedesco, anch’esso presente in DTS:X e fonte di “invidia” per gli appassionati italiani: la dinamica è ottima, ma non tanto migliore rispetto alla nostra traccia in semplice DTS e non notiamo sul canale centrale la stessa resa dell’inglese. Nemmeno alcuni effetti sui canali TOP risultano altrettanto definiti (le frecce nella battaglia iniziale), quindi l’avere una traccia con la codifica migliore non è sempre significativo di effettivo miglioramento.

Detto questo, adottare almeno la codifica lossless DTS-HD MA 5.1 per un titolo d’eccellenza del catalogo come questo (localizzato per sole 4 lingue audio tra l’altro) era doveroso e per questo non possiamo attribuire la sufficienza nonostante la nostra traccia, al netto dei confronti, resti “ascoltabile” ma non allineata all’upgrade che dovrebbe offrire l’edizione.

EXTRA

I Contenuti extra sul disco UHD per fortuna annoverano i due commenti audio dell’Edizione BD  (sembra scontato, ma non sempre è così ultimamente). E’ presenta anche una breve intro di Ridley Scott (in SD e qualità video discutibile, ripresa delle precedenti edizioni) che spiega la sua idea di quale sia la vera versione del film (quella cinematografica).

Il resto dei contenuti speciali è contenuto su un secondo disco BD50 (il medesimo già uscito in precedenza) e comprende numerosissimi contenuti, anche attivabili durante la visione in BD del film con la funzione U-Control (macchinosa, ma molto ricca). Comprendono un lungo dietro le quinte su tutti gli aspetti della produzione, immagini di ripresa e scene eliminate. Non ci sono contenuti nuovi rispetto alle edizioni Blu-ray precedenti (qui quindi replicate visto che sono contenuti entrambi i dischi).

Ottima la sostanza quindi, ma poco lo sforzo di creare ad hoc materiale per questa edizione. Ormai dobbiamo rilevare che salvo rarissime eccezioni, le produzioni dedicate di contenuti extra sono solamente per i nuovi film o vengono fatte sulle edizioni curate da etichette indipendenti (Criterion, Arrow ed Eureka! su tutte).

gladiatore

TESTATO CON: Tv LG OLED 65E6V, UHD player Oppo UHD203

UHD Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Il Gladiatore [UHD]
8 Recensione
Pro
Film avvicente e memorabile
HDR e Dolby Vision
Ottimo video...
DTS:X ingese
Commenti audio anche su UHD
Contro
Audio italiano lossy
2 disco Extra solo su versione Steelbook
... ma permane qualche imprecisione
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: Universal.
Durata: Cinematografica 155'- Estesa 170'
Anno di produzione: 2000
Genere: Azione - Peplum
Regia: Ridley Scott
Interpreti: Russell Crowe; Joaquin Phoenix; Connie Nielsen; Oliver Reed; Richard Harris; Derek Jacobi; Djimon Hounsou; David Schofield; John Shrapnel; Tomas Arana; Ralf Moeller; Spencer Treat Clark; David Hemmings; Tommy Flanagan; Sven-Ole Thorsen
------
Supporto: 1 BD-100, 2 BD-50
Aspect Ratio: 2.39:1
Codifica Video: 2160p HEVC, HDR10 + Dolby Vision
Audio: Inglese, tedesco DTS:X
Inglese DTS Headphone X
Italiano, spagnolo DTS 5.1 768 kbps
Sottotitoli: Italiano Inglese NU Spagnolo Tedesco Polacco Portoghese Turco
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

Social

Pin It on Pinterest