UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Hi-Fi Notizie Speciale IFA Berlin 2018

IFA 2018: Yamaha sforna tre nuovi componenti hi-fi di fascia alta

yamaha

A Berlino Yamaha porterà tre nuovi componenti hi-fi della serie 5000 che trasudano classe e qualità, tra cui il nuovo giradischi GT-5000.

A IFA 2018 Yamaha sta alzando il sipario sulla sua nuova serie 5000 di componenti hi-fi di fascia alta. La gamma comprenderà inizialmente il preamplificatore C-5000 (6700 sterline foto sopra) e l’amplificatore di potenza M-5000 stesso prezzo), entrambi attesi sul mercato a novembre. A unirsi a loro la prossima estate sarà il giradischi GT-5000 con un prezzo previsto di 4600 sterline.

Sia il C-5000 che l’M-5000 adottano il design flottante brevettato da Yamaha, che “fa galleggiare” il circuito dell’amplificatore da terra nel tentativo di limitare l’influenza delle fluttuazioni di tensione e del rumore di fondo. Nel C-5000 questo sistema viene utilizzato per l’equalizzatore Phono e gli stadi di ingresso e linea dell’amplificatore, mentre nel M-5000 viene adottato su tutto il circuito dell’amplificatore di potenza.

IFA 2018: Yamaha sforna tre nuovi componenti hi-fi di fascia alta
Yamaha M-5000

Nel C-5000 Yamaha ha integrato due trasformatori toroidali indipendenti per i canali sinistro e destro che garantiscono una separazione ottimale e, di conseguenza, una resa della scena sonora fedele alla fonte originale. Le contenute perdite magnetiche riducono gli impatti nocivi sul segnale audio. Dopo lunghe sedute di ascolto e dettagliate analisi strumentali, il trasformatore di potenza è stato racchiuso in un involucro rivestito in rame per eliminare le vibrazioni e i flussi magnetici. Tutto ciò contribuisce, inoltre, a contenere l’incidenza del flusso sul circuito Phono.

I collegamenti con serraggio a vite consentono di ridurre l’impedenza dell’alimentazione e di massimizzare la trasmissione del segnale musicale. Il C-5000 dispone di sei ingressi RCA (incluso quello phono) e quattro bilanciati, con uscite composte da tre RCA e una singola connessione bilanciata. Da segnalare anche la manopola del volume che impiega cuscinetti a sfera e finiture in alluminio, così come gli interruttori, anch’essi particolarmente rifiniti per migliorarne l’uso.

IFA 2018: Yamaha sforna tre nuovi componenti hi-fi di fascia alta
Yamaha C-5000

Nel finale M-5000 da 100 watt per canale Yamaha ha fissato il trasformatore di potenza, i condensatori di blocco e il dissipatore di calore direttamente al telaio e dato al trasformatore toroidale una base di ottone spessa 3 mm per ridurre le vibrazioni, mentre l’alimentazione è collegata direttamente a ciascun lato positivo e negativo dello stadio di uscita. Il circuito di alimentazione totalmente flottante consente di eliminare qualsiasi minimo impatto delle fluttuazioni di voltaggio indesiderate o rumore di fondo. Il progetto di Yamaha consente anche di ottenere un’ideale configurazione simmetrica per l’utilizzo degli amplificatori di potenza a MOSFET, migliorando l’erogazione con i diffusori a bassa impedenza.

I cavi spessi e le connessioni a vite contribuiscono al progetto a bassa impedenza dell’M-5000, riducendo la perdita di energia tipica delle connessioni e dei cablaggi tradizionali. L’utilizzo di viti e connettori in ottone per i condensatori, al posto delle saldature, favoriscono inoltre l’affidabilità delle connessioni e basse impedenze. L’M-5000 presenta sul panello frontale degli indicatori di potenza ad alta precisione per visualizzare tutta la dinamica della musica. Con i loro 7 mm di spessore e realizzati con vetro Asahi, questi indicatori di potenza non fanno altro che sottolineare la notevole cura estetica ed eleganza del M-5000.

IFA 2018: Yamaha sforna tre nuovi componenti hi-fi di fascia alta

Per quanto riguarda infine il GT-5000, siamo di fronte a un giradischi che richiama lEtà dell’Oro dell’Hi-Fi e che si ispira alla gamma di giradischi Yamaha Giganti e Tremendi, caratterizzati da scocche e piatti in solido legno per assorbire le vibrazioni e garantire migliori prestazioni. Questo giradischi top di gamma è dotato di un braccio dritto e corto progettato per restituire una maggiore rigidità, nonché un bilanciamento del peso e delle meccaniche in grado di migliorare la tracciabilità. Il meccanismo proprietario di trazione a cinghia del GT-5000 minimizza l’incidenza del cogging del motore ed elimina il controllo di retroazione per un suono regolare e di ampio respiro

Il progetto GT dell’epoca utilizzava il concetto di massa interna per controbilanciare la retroazione; il GT-5000 raggiunge lo stesso obiettivo di cancellazione della retroazione grazie alla trazione a cinghia. Il pesante piatto in alluminio da ben 5 kg del GT-5000 contribuisce infine a migliorare la stabilità e le prestazioni, mentre la trazione del GT-5000 è affidata a un motore CA sincrono a 24 poli e 2 fasi che produce una precisa onda sinusoidale.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest