Mobile Notizie Speciale IFA Berlin 2018

IFA 2018: Sharp torna in Europa con Aquos D10, Aquos C10 e B10

sharp Aquos home

L’azienda giapponese si rilancia nel mercato europeo con tre nuovi smartphone di fascia media: Aquos D10, Aquos C10 e B10

L’azienda giapponese Sharp (ora sotto il controllo di Foxconn) ha sfruttato l’IFA di Berlino per segnare il ritorno dei suoi smartphone in Europa, con il lancio di tre modelli Android: Sharp Aquos D10, Aquos C10 e B10. Entrambi i modelli Aquos beneficiano delle tecnologie a livello di display, sviluppate principalmente per i televisori del produttore. Logicamente, questa nuova linea di smartphone riprende alcune delle attuali tendenze nel design, a partire dalla presenza del notch e da cornici intorno allo schermo molto sottili.

Sharp Aquos D10

Punta di diamante di questa gamma, è lo Sharp Aquos D10 che mette sul piatto il display più grande dei tre nuovi annunci, pari a una diagonale di 5,99 “che occupa il 91% della superficie del dispositivo. La definizione di questo display in 18: 9, protetto da un vetro Gorilla Glass 3, è di 2.160 x 1.080 (Full HD+). Lo smartphone si basa su Android 8.0 con overlay l’interfaccia proprietaria UI Sharp.

Sotto lo chassis è presente un SOC Snapdragon 630 (4 core Cortex-A73 a 2,6 GHz + 4 core Cortex-A53 a 1,8 GHz) con 4 GB di RAM. La memoria interna è di 64 GB, espandibile fino a 128 GB di scheda microSD. I due sensori fotografici posteriori sono da 12 e 13 megapixel, mentre quello frontale ha una risoluzione di 16 megapixel.

Da sottolineare che Sharp ha sviluppato un sistema di sblocco tramite riconoscimento facciale abbinato a un pulsante con sensore di impronte digitali posizionato sul retro dello smartphone. Caratterizzato da una batteria da 2.900 mAh, Aquos D10 misura 148 x 74 x 8 mm e pesa 165 g. Il prezzo è stabilito a 399 euro, mentre la disponibilità è prevista nei prossimi mesi.

IFA 2018: Sharp torna in Europa con Aquos D10, Aquos C10 e B10
Sharp Aquos D10

Sharp Aquos C10

Sharp Aquos C10 è il fratello minore del D10, con il quale condivide molte funzionalità (e anche SoC, sistema operativo, stessa quantità di RAM e ROM). La principale differenza è nel display LCD a  17: 9, che misura 5.7 “(2.040 x 1.080) e copre l’87.5% della parte anteriore. Un piccolo notch rotondo, presente nella parte superiore, consente l’integrazione della fotocamera frontale, compatibile anche su questo modello con Face Unlock, il sistema di sblocco tramite riconoscimento facciale.

Anche Aquos C10 presenta un sensore di impronte digitali a pulsante sul retro. Nella parte posteriore, sono anche offerti due sensori fotografici, uno da 12 megapixel f/1,75 e l’altro da 8 megapixel f/2. La batteria è da 2.700 mAh, e lo smartphone misura 142 x 72 x 7,9 mm per 140 g. di peso. Il suo prezzo di vendita consigliato è di 299 euro.

IFA 2018: Sharp torna in Europa con Aquos D10, Aquos C10 e B10
Sharp Aquos C10

Sharp B10

Infine, Sharp B10 è il modello economico che offre un pannello LCD 18: 9 di 5.7 “a 1440 x 720 pixel (80% dell’occupazione del pannello frontale) e funziona su Android 7.0 grazie a un SoC MediaTek MTK6750T. La RAM presente arriva a 3 GB, mentre la sua capacità memorizzazione (espandibile con la microSD) è di 32 GB. Beneficia anche del Face Unlock e del sensore di impronte digitali sul retro, e anche su questa gamma Sharp ha deciso di proporre due sensori fotografici nella parte posteriore di cui uno  da 13 MP f/2.0 più un secondo da 8 MP.

Ma la chicca, esaltata da Sharp, di questo modello è la capacità della sua batteria (4.000 mAh) che mira infatti ad offrire un’autonomia record. Le sue dimensioni sono 153 x 72 x 8, 8 mm per un peso di 175 g. Il prezzo di vendita è anche in questo caso di 299 euro, ma in regalo viene offerta una TV Sharp da 24” HD Ready.

IFA 2018: Sharp torna in Europa con Aquos D10, Aquos C10 e B10
Sharp B10
IFA 2018: Sharp torna in Europa con Aquos D10, Aquos C10 e B10

Author: Danilo Loda


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest