Notizie Wearable

I visori VR Lenovo VR Classroom 2 abbandonano Google DayDream

I visori VR Lenovo VR Classroom 2 abbandonano Google DayDream

I visori Lenovo VR Classroom 2 abbandonano la piattaforma Google DayDrem per utilizzare quella proprietaria ThinkReality

La realtà virtuale, più che la realtà aumentata, è spesso vista come una piattaforma di intrattenimento. Salvo alcune notevoli eccezioni, la maggior parte delle esperienze disponibili sulle piattaforme VR al giorno d’oggi ruota attorno a giochi e contenuti multimediali. Esistono, naturalmente, applicazioni che sfruttano la capacità della realtà virtuale di portare le persone in luoghi in cui non sono mai stati prima o di vedere cose che normalmente non potrebbero ammirare. Lenovo sta cercando di basarsi su questi ultimi due utilizzi con il kit VR Classroom 2 che abbandona  Google per sfruttare la propria piattaforma ThinkReality.

I visori VR Lenovo VR Classroom 2 abbandonano Google DayDream

Addio Google

Per essere chiari, la seconda iterazione del sistema educativo VR di Lenovo funziona ancora su Android. Ma mentre la prima versione era basata sull’hardware Mirage Solo di Lenovo che, a sua volta, dipendeva dalla piattaforma VR Daydream di Google, Lenovo sta ora prendendo in mano la situazione con i VR Classroom 2 rendendoli indipendenti da Google. Come in precedenza, i VR Classroom 2 sono visori autonomi dotati di un telecomando, non così diversi dai Mirage Solo. Sono progettati per un pubblico più giovane, tuttavia, dai 13 anni in su e sono pubblicizzati per poter essere utilizzati anche con normali occhiali da vista indossati. Per quanto riguarda l’hardware, tuttavia, è praticamente un kit VR standalone di fascia media che si basa su un SoC Snapdragon 835  display con risoluzione pari a 2160 × 1920 per occhio e una batteria da 4.200 mAh.

I visori VR Lenovo VR Classroom 2 abbandonano Google DayDream

VR educativi

Ciò che lo distingue da qualcosa come ad esempio gli Oculus Go è, ovviamente, la tendenza educativa. Più che un semplice visore, l’intero pacchetto include tutto il necessario per la formazione degli insegnanti, tour virtuali ed altro ancora. Sebbene possano sembrare banale, tali esperienze potrebbero effettivamente contribuire a modellare le aspettative delle generazioni future che cercheranno e svilupperanno tali tecnologie immersive. Tuttavia, i visori non si potranno acquistare nei negozi. I Lenovo VR Classroom 2 sono direttamente commercializzati dall’azienda per le istituzioni educative per evitare che si possano acquistare questi visori VR alla rinfusa senza uno scopo preciso.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest