Technics C50 AF DIGITALE
Mobile Notizie

Huawei Honor Magic, lo smartphone “curvo” che ti riconosce

Huawei Honor Magic, lo smartphone “curvo” che ti riconosce

Huawei Honor Magic offre un design con tutti i bordi arrotondati, buone caratteristiche tecniche e un assistente digitale che aiuta nella vita di tutti giorni.

Huawei Honor Magic è uno smartphone di fascia alta che ha, tra le peculiari principali, quella di avere i bordi totalmente curvi e lisci come un sasso trovato nel mare. Oltre a questa distintiva peculiarità estetica Honor Magic al suo interno (ma anche all’esterno) offre quasi il meglio che la tecnologia attuale in questo campo possa offrire.

Si parte da un display da 5,09” AMOLED con risoluzione qHD (577ppi) protetto, come ci pare ovvio, da un vetro curvo. Il corpo dello smartphone ha uno spessore di soli 7,8 millimetri mentre il peso totale si attesa a  145 g. Sul retro del Huawei Honor Magic è inserita una doppia fotocamera da 12 megapixel (una a colori più una in bianco e nero) con f/2.2 di apertura, mentre nella parte anteriore gli amanti dei selfie possono contare su una fotocamera da 8 megapixel (f/2.0 di apertura).

Il sistema operativo installato è Android 6.0 con un interfaccia proprietaria chiamata “Honor Magic Live”. Dispone di un ampia memoria RAM da 4 GB e di uno spazio di archiviazione interno da 64 GB. Caratteristico il design del doppio slot per SIM card che, invece di prevedere le due SIM installate una al fianco dell’altra, ne consente l’inserimento una sopra all’altra.

Huawei Honor Magic, lo smartphone “curvo” che ti riconosce

Chipset e batteria non da top

Punto debole dell’Huawei Honor Magic è il chipset Kirin 50. Quest’ultimo è un processore octa-core (quattro dei nuclei sono A72) che offre una velocità sicuramente sufficiente (2,3 GHz), ma si basa su una GPU piuttosto debole e il chipset non può gestire la cattura video in 4K a 2160p, cosa che in pratica limita le capacità della fotocamera.

Huawei Honor Magic è alimentato da una batteria da 2900 mAh. Una capacità davvero bassa per uno smartphone che vuole entrare nel mercato “dei grandi”, e che di sicuro non offre un autonomia degna per questa fascia di prezzo. Però, Huawei, ha implementato un sistema di ricarica veloce che consente di ottenere il 90% di carica in meno di mezz’ora con il caricabatterie Huawei Magic Power. Con una carica di 20 minuti si ha il 70% in più di autonomia e con 10 minuti il 40%, il tutto mantenendo “fresco” lo smartphone

Huawei Honor Magic, lo smartphone “curvo” che ti riconosce

Sa chi sei, e sa cosa vuoi

Parte essenziale dell’Huawei Honor Magic è DeepThink, un assistente digitale che collabora con FaceCode. Quest’ultimo utilizza una telecamera a infrarossi posta sotto la fotocamera anteriore, per riconoscere gli occhi degli utenti in modo che solo il possessore dello smartphone e altre persone di fiducia siano deputate a visualizzare le notifiche.

Il tasto Home è al tempo stesso anche un lettore di impronte digitali. Altra opzione messe a disposizione da DeepThink riguarda l’utilizzo del GPS insieme al Calendario, gestiti entrambi dall’interfaccia Honor Magic Live. Ad esempio, vengono visualizzate sul display, utilizzando appunto il GPS (che localizza dove siete) e il Calendario (che tiene memoria dei vostri impegni),  il numero di tracking di un pacco che dovete ritirare all’ufficio postale, o la carta d’imbarco appena si arriva in aeroporto.

Honor Magic Live è anche predisposta per attivare alcune funzioni in base alle esigenze. Ad esempio, quando si entra in una stanza buia, la schermata di blocco automatico del telefono lancerà di sua spontanea volontà la funzione torcia, utile per illuminare quello che ci sta intorno.

Huawei Honor Magic, lo smartphone “curvo” che ti riconosce

Huawei Honor Magic è già disponibile in pre-ordine in Cina, nei colori Golden Black e Porcelain White, ad un prezzo che al cambio attuale è di 500 euro. C’è da aspettarsi che nelle prossime settimane Huawei proponga Honor Magic anche in altri mercati, e probabilmente anche in Italia.

Huawei Honor Magic, lo smartphone “curvo” che ti riconosce

Author: Danilo Loda


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest