JBL LINK AUDIOCONNESSO
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD/UHD

Hell Fest [BD]

Hell Fest [BD]
6L1A8932.CR2

Un folle omicida che si aggira per un parco divertimenti a tema horror è l’interessante l’incipit dello slasher movie in Blu-ray da 01 Rai Cinema

Hell Fest è l’omonima fiera itinerante che promette brividi fuori scala a cui la giovane Natalie (Amy Forsith) si reca per prendersi una meritata pausa da studio e lavoro. Catalizzatore dell’intera contea in pieno Halloween accoglie migliaia di visitatori, pronti a tuffarsi nelle giostre in un’invasione di mostri di ogni forma e dimensione.

Hell Fest [BD]

Assieme all’amica del cuore Brooke (Reign Edwards) e altre vecchie frequentazioni del posto il pensiero di Natalie è solo quello di svagarsi. Immersi nelle attrazioni, si lascia andare avvicinandosi al bel Gavin (Roby Attal) e tutto sembra andare per il meglio se non fosse per un omicida seriale che si aggira all’interno del parco.

Indossando un’inquietante maschera in uso anche da parte di numerosi lavoranti, il misterioso individuo muove indisturbato per ambienti in cui le urla di terrore sono la normalità. Puntando Natalie e il resto della compagnia darà il via a un macabro e silenzioso pedinamento.

Hell Fest [BD]

La curiosità di vedere Hell Fest nasce principalmente dalla scoperta che tra i produttori compare anche la veterana Gale Anne Hurd, collaboratrice di lungo corso di James Cameron con cui ha condiviso la realizzazione di opere iconiche come Aliens – Scontro finale, The Abyss e Terminator 2. Per contro giovani sceneggiatori non tutti avvezzi al genere, eccetto per esempio Akela Cooper (American Horror Story e il futuro The Nun 2), hanno messo assieme momenti da brivido anche se un po’ troppo telefonati.

Il killer in questione sa di visto e stravisto ma lo stuntman Stephen Conroy che lo impersona ha evidentemente seguito i consigli del regista Gregory Plotkin. Quest’ultimo, esperto di montaggio qui alla seconda regia dopo Paranormal Activity: Dimensione fantasma, dimostra padronanza del mezzo occupandosi anche di giuntare al meglio i vari ciak. Un assassino che può ricordare più o meno da vicino qualche icona pop del passato, anche se scomodare Jason Voorhees piuttosto che Michael Myers sarebbe eccessivo.

Hell Fest [BD]

C’è più di un passaggio che funziona, immersi in una ridanciana atmosfera horror a tutto tondo giustificata dal parco stesso, in cui è certo più semplice muoversi e celare nell’ombra l’omicidio. Grazie all’ottima mano nell’editing da parte di Plotkin non ci sono momenti di stanca, avventura con rare incursioni splatter che fila via giungendo a un finale facilmente intuibile lasciando aperta più di una porta a un possibile sequel.

Non tutto però è scontato, la sequenza della ghigliottina sa come creare tensione ed è poco prevedibile, i close-up e la bravura degli interpreti donano una palpabile tensione davvero niente male. Ciliegina sulla torta la presenza di “Candyman” in persona, l’attore afroamericano Mr. Tony Todd è un’altra icona delle tenebre qui maestro di cerimonia in quella ‘terra dei morti’ a cui accedono solo i visitatori vip.

Hell Fest [BD]

Coloro che entrando in tale zona esclusiva acconsentono a venire ‘toccati’ muovono per un territorio in cui tutto si fa mostruosamente pericoloso, aprendo a un ulteriore spazio di manovra dello script. In definitiva anche i consumati amanti dell’horror potrebbero divertirsi al netto di un’inventiva più o meno bollita, film low budget da circa 5 milioni di dollari che ne ha portati a casa il doppio. Alla faccia delle critiche fin troppo negative.

VIDEO

Girato digitale con Arri Alexa Mini a una imprecisata risoluzione, anche per il basso budget per Hell Fest presumiamo finalizzazione 2K. Edizione questa in cui 01 Rai Cinema ha palesemente creduto poco, BD-25 che include unicamente il film, aspect ratio 1.85:1 (1920 x 1080/24p), codifica AVC/MPEG-4. Il limitato spazio e le tracce audio ad alta risoluzione hanno evidentemente costretto l’encoding, con un grado di compressione che in alcuni passaggi non ha consentito la giusta bilanciatura delle sfumature in secondo piano.

Crash di sfumature anche in primo piano spezzano una visione che altrimenti sarebbe superiore (luminosità e contrasto alterati per evidenziare i limiti). Click per ingrandire

Hell Fest [BD]

Un vero peccato dal momento che Hell Fest è immerso quasi totalmente in ambienti poco luminosi, mostrando il fianco negli interni più cupi con crash di colore non solo in background penalizzando il lavoro di un signor cinematographer come José David Montero (Open Grave, Seven Sisters). I neri per fortuna restano convincenti e sostengono il senso di tridimensionalità anche all’interno di ambienti complessi, tra i tanti quello con busti e maschere bianche in cui Brooke e Natalie si nascondono nella seconda parte (vedi immagine sotto).

Il dignitoso riscontro ai botteghini negli USA ha comunque convinto a produrre localmente un’edizione UHD con tanto di HDR-10 e Dolby Vision che purtroppo non dispone di traccia italiana.

Hell Fest [BD]

AUDIO

DTS-HD Master Audio 5.1 canali italiano e inglese, sempre 24 bit. L’ascolto è piacevole restituendo in entrambi i casi transizioni sonore efficaci, presenza scenica dai canali posteriori. La dinamica è costante, centrale brillante, qualche elemento discreto che sa lasciare il segno.

Non solo c’è ricchezza di elementi ma si respira l’atmosfera giusta anche negli istanti di sospensione, quando si ode più distante l’eco della festa in corso. Il consiglio di ascoltare l’originale resta valido per gustarsi le voci in presa diretta, diverse inflessioni e imprecazioni regalando ulteriore genuinità.

Hell Fest [BD]

EXTRA

Purtroppo nessuno. Guardando altrove la falla non sembra essere così ampia, con un mini documentario di circa 16 minuti sulla realizzazione.

TESTATO CON: Tv Philips 55PUS7304/12UHD player OPPO UDP-203 / Sistema audio: Yamaha CX-A5100, sistema altoparlanti Yamaha Soavo-1, Soavo-2, Yamaha 8″ 3 vie x 4 a soffitto, centrale Jamo Center 200, 2 x subwoofer attivo Jamo E4. Configurazione ATMOS 7.2.4

Blu-ray disponibile su DVD-Store.it

Hell Fest [BD]
6 Recensione
Pro
Horror dignitoso, ben ritmato
DTS-HD Master Audio 5.1 24 bit
Contro
BD-25 e qualità video migliorabile
Ma dai, nemmeno uno straccio di trailer!
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: 01 Rai Cinema
Durata: 89'
Anno di produzione: 2018
Genere: Horror
Regia: Gregory Plotkin
Interpreti: Amy Forsyth, Reign Edwards, Bex Taylor-Klaus, Christian James, Roby Attal, Matt Mercurio, Tony Todd, Courtney Dietz, Stephen Conroy, Michael Tourek, George Howard Adams, Rio Ahn, Athena Akers, Bobby Akers, Kimberly Battista
------
Supporto: BD 25
Aspect Ratio: 1.85:1
Codifica Video: 1080p MPEG-4 AVC
Audio: Italiano, inglese DTS-HD Master Audio 5.1
Sottotitoli: italiano nu
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Hell Fest [BD]

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest