UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Entertainment Guida 4K/BD/DVD Guida 4K/BD/DVD/UHD

Harry Potter e l’ordine della fenice [UHD]

Harry Potter ordine della fenice

Harry Potter e l’ordine della fenice, quinto film della saga e tra i primi ad approdare in Ultra HD Blu-ray, offre cambiamenti degni di nota rispetto alle edizioni Blu-ray solo nel video (e perde un disco di extra rispetto alla versione USA e alla deluxe steelbook Blu-ray).

Mentre Harry (Daniel Radcliffe) trascorre le vacanze estive presso la dimora degli zii ed è alle prese col cugino mentecatto, una coppia di dissennatori attacca entrambi, costringendolo a violare la severa legge che vieta qualsiasi tipo di magia in presenza di Babbani. Ben presto è raggiunto dalla missiva del Ministero della Magia che gli preannuncia l’espulsione dalla Scuola di Hogwarts. A giungere in aiuto di Harry lo stesso Albus Silente (Michael Gambon) che ne assume la difesa di fronte all’udienza disciplinare e gli amici di sempre Ron (Rupert Grint) ed Hermione (Emma Watson). Ritroverà nuovamente il padrino Sirius Black (Gary Oldman) che il giovane mago scopre far parte del cosiddetto Ordine della Fenice, setta segreta sotto il controllo dello stesso Silente fondata per contrastare Lord Voldemort (Ralph Fiennes) e i Mangiamorte.

La ripresa delle attività scolastiche vedono Harry in pesante difficoltà nei confronti dei compagni di corso e viene osteggiato tra gli altri dalla nuova insegnante Dolores Umbridge (Imelda Staunton), sadica massaia in un disgustoso tailleur rosa che non perde occasione per punirlo, porre sotto severo controllo alunni e corpo docente, facendo passare come fandonia qualsiasi notizia legata al Signore Oscuro Voldemort. Harry non si perderà d’animo e, contravvenendo alle regole della scuola, contribuisce a fondare l’Esercito di Silente, altra organizzazione clandestina volta a studiare formule di attacco e difesa in previsione dello scontro con Voldemort.

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

Da Mike Newell il timone della regia nel 2007 passò, definitivamente, nelle mani di un altro britannico, David Yates, chiamato a condurre in porto i rimanenti quattro capitoli della saga, primo dei quali Harry Potter e l’ordine della fenice, proseguendo poi con l’antefatto/spin-off “Animali fantastici e dove trovarli” (già sotto contratto per i restanti sequel sino al 2024). Nonostante un solo lungometraggio e una lunga militanza in produzioni televisive il nuovo regista dimostrò subito un’ottima mano, senso del movimento e capacità di dare spazio all’immensa creatività legata al romanzo della Rowling. L’ostacolo maggiore nel rimanere coinvolti all’interno del racconto è legato alla farraginosa sceneggiatura, che arranca troppo lentamente quasi mai senza il giusto ritmo.

L’ordine della fenice saluta definitivamente sogno e passioni infantili del passato con atmosfere più cupe e lugubri, passaggio dall’adolescenza alla maturità dove tutto si fa maledettamente serio e pericoloso. Lo stesso Radcliffe riesce a più riprese a trasmettere emotività nonostante l’imperturbabile maschera che da sempre lo contraddistingue. Cast come sempre di prestigio dove si fa ben presto largo la folle e ambigua figura di Beatrix Lestrange, impersonata dalla brava Helena Bonham-Carter. Il racconto si risolleva nell’ultima parte, con guizzi narrativi che non mancano di sorprendere, anche se troppo tardivamente.

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

VIDEO

Invece di procedere cronologicamente i primi film della saga di Harry Potter a beneficiare dell’UHD sono gli ultimi quattro, che ricordo essere tutti girati in Super 35mm con pellicole Kodak 200 e 500 ASA, quindi con inevitabile grana di cui serbo ricordo già dalla proiezione in sala. Rispetto al ‘semplice’ 35mm il Super 35mm, le cui origini risalgono alla metà degli anni ’50, va a sfruttare il negativo nella sua larghezza, occupando anche lo spazio prima appannaggio della traccia audio ottico-analogica. Ciò consente maggiore ampiezza laterale all’immagine senza impegnare ingombranti ottiche (escamotage che per esempio consentì le riprese all’interno dei cockpit in “Top Gun”) e risparmiando al tempo stesso in perforazioni con ulteriore film stock a disposizione a parità di metraggio.

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

Quando la produzione di un’opera risiede ancora in ambito analogico il vantaggio di passare dal Full HD all’UHD potrebbe diventare esponenziale, a patto che si proceda con un nuovo telecinema al fine di ottenere un master effettivamente 4K. Non è purtroppo il nostro caso, dal momento che anche per il quinto capitolo di Harry Potter è stato usato il vecchio master 2K classe 2007, lo stesso con cui venne prodotta la versione codificata (Microsoft) VC-1 prima per HD-DVD, poi su Blu-ray e che nel tempo non è mai cambiata.

Il rescaling non ha certo consentito un eccellente salto di qualità, anche se le differenze col passato sono in parte tangibili grazie alla presenza dell’HDR-10 e alla curva di gamut REC.2020. Il livello dei neri risulta migliorato rispetto alla versione VC-1, fondamentale per una produzione immersa all’interno di ambientazioni quasi sempre poco luminose, migliorando il senso di tridimensionalità. I punti luce risultano maggiormente diversificati, scompare la percezione della compressione e di un po di dithering che affliggevano l’edizione Full HD. Permane l’inevitabile grana di fondo indotta dall’uso della pellicola, evidente in alcuni passaggi, un migliorato risalto dei dettagli senza peraltro raggiungere livelli di eccellenza a causa dell’upsampling dell’immagine.

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

Un paio di passaggi esemplificativi dei limiti della versione UHD li incontriamo per esempio al capitolo 2, da minuti 7.07, osservando attentamente la camicia a quadretti dell’attore Richard Griffiths dove l’eccessiva grana rimane piuttosto evidente. Lo stesso dicasi per molti dei momenti in cui viene inquadrato il vestito rosa dell’attrice Imelda Staunton, in particolare al capitolo 9, da min 31.40 abbiamo eccesso di rumore su porzioni del capo d’abbigliamento. Il succitato problema può risultare più o meno evidente a seconda che si impieghi per la visione un tv UHD di media qualità piuttosto che un diverso hardware in grado di intervenire con sistemi proprietari di riduzione del rumore grazie ai quali contenere i difetti.

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

Il risultato della visione UHD di Harry Potter e l’ordine della fenice rimane comunque di gran lunga superiore alla controparte Full HD, inevitabilmente più compressa e limitata dal gamut REC.709. Ammesso e non concesso che non siano stati impiegati filtri di riduzione del rumore in fase di lavorazione di questa nuova versione UHD, rimane il pensiero di quanto avrebbe potuto essere la differenza se si fosse partiti da nuovo telecinema 4K.

AUDIO

Harry Potter e l’ordine della fenice in UHD è evidentemente centralizzato per l’Europa (forse anche Cina e Corea) costringendo a tracce audio tecnicamente all’avanguardia solo per pochi. Iniziamo dal Blu-ray Full HD: purtroppo anche in questo caso viene riproposta la medesima traccia AC-3 5.1 canali (640 kbps) in italiano delle precedenti edizioni Blu-ray, dignitosa ma incapace di rendere giustizia all’originale lavoro di missaggio con limitata presenza dai canali posteriori, così come la separazione degli elementi discreti. Il retrocopertina del prodotto è pieno di errori: per il disco Full HD non viene segnalata la traccia AC-3 5.1 canali ma soprattutto la LPCM 5.1, entrambe in inglese, mentre sono indicate tracce AC-3 5.1 canali in coreano, mandarino e cantonese inesistenti.

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

Corretta invece la dicitura per il Blu-ray UHD da 100 Gb con la bellezza di 12 tracce AC-3 5.1 canali tra cui la solita in italiano (640 kbps) mentre risultano favorite rispetto al passato la tedesca e francese con codifica lossless DTS-HD Master Audio 5.1 (core 1509 kbps) e la DTS:X a oggetti originale che muta in DTS-HD Master Audio 7.1 canali in assenza del relativo decoder. Già l’ascolto in Master Audio pone ulteriormente l’accento su elementi in secondo piano e background aumentando ulteriormente il coinvolgimento e rendendo maggiormente vivo il racconto anche nei passaggi minori, presenza di elementi in gamma medio bassa con passaggi aggressivi del subwoofer. Con la DTS:X la scena sonora non cambia radicalmente, rimanendo a livelli del tutto simili.

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

EXTRA

La distribuzione di Harry Potter e l’ordine della fenice in home video da parte di Warner ha visto varie edizioni Full HD, ma sempre a singolo Blu-ray. Fa eccezione l’intera saga in versione steelbook, ancora disponibile a mercato, che include un Blu-ray supplementare con ulteriori approfondimenti, gli stessi inclusi nella ‘Ultimate Edition’ americana e qui invece assenti.

Il Blu-ray Full-HD, anche se con diversa serigrafia, mantiene lo stesso authoring e gli stessi extra della first issue italiana con 28 capitoli di focus sulla lavorazione visionabili separatamente oppure in modalità picture-in-picture, in USA già presente sull’HD-DVD e modalità di visione ormai divenuta una rarità per complessità e costi dell’authoring.

Inoltre visita al set, dietro le quinte della durata di 45 minuti, 11 minuti di scene eliminate dal montaggio finale. Ovunque sono presenti sottotitoli in italiano.

Ulteriore errore sul retrocopertina: assente anche il documentario “La creazione del mondo di Harry Potter Parte 5 – Evoluzione” segnalato sul retrocopertina. Lo stesso risulta invece incluso nella succitata edizione steelbook e nella versione UHD americana assieme ad altri extra su secondo disco Blu-ray. Come mai nell’edizione europea è scomparso?

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]
TESTATO CON:

Tv Hisense 4K H49M3000, UHD player Samsung UBD-K8500

Ultra HD Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]
6.5 Recensione
Pro
Racconto in veste più adulta
Miglioramento gamut con HDR-10
Traccia audio inglese DTS:X
Assenza difetti di compressione
Contro
eccessi di grana sugli elementi più contrastati
Traccia AC-3 italiano limitata
Assenza documentario enunciato in copertina
L'edizione USA ha un disco in più
Riepilogo
Titolo originale: Harry Potter and the Order of the Phoenix
Prodotto da: Warner Bros.
Distribuito da: Warner Home Video
Durata: 138’
Anno di produzione: 2007
Genere: fantastico
Regia: David Yates
Interpreti: Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Emma Watson, Imelda Staunton, Matthew Lewis, Michael Gambon, Gary Oldman, Ralph Fiennes, Helena Bonham-Carter, David Thewlis, Alan Rickman, Emma Thompson
------
Supporto: UHD100 + BD50
Aspect Ratio: 2.39:1
Codifica Video: HEVC H.265 (2160p), VC-1 (1080p)
Audio UHD 4K: DTS:X inglese, DTS-HD Master Audio 5.1 francese, tedesco.
Dolby Digital 5.1 (640 kbps) italiano, spagnolo-castellano, ceco, cantonese, polacco, mandarino, catalano, fiammingo, danese, svedese, coreano, olandese
Audio Blu-ray: LPCM 5.1 inglese, Dolby Digital 5.1 (640 kbps) italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, catalano, fiammingo, danese, svedese, olandese, franco canadese, portoghese, giapponese
Sottotitoli UHD 4K: italiano, inglese, tedesco non udenti, francese, spagnolo-castellano, polacco, svedese, norvegese, finlandese, olandese, danese, ceco, arabo, coreano, cinese, cantonese
Sottotitoli Blu-ray: italiano, inglese e tedesco non udenti, italiano, inglese, tedesco, portoghese, portoghese (Brasile), spagnolo, spagnolo-castellano, catalano, giapponese, cinese, danese, olandese, finlandese, francese, coreano, norvegese, svedese
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Harry Potter e l'ordine della fenice [UHD]

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest