UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
CES 2020 Featured home Notizie TV

Filmmaker Mode: UHD Alliance scalda i motori in vista del CES 2020

filmmaker mode

Al CES 2020 scopriremo quali TV supporteranno il Filmmaker Mode, che punta a mostrare i film nel modo più fedele possibile alle intenzioni dei loro creatori

In estate la UHD Alliance ha annunciato che stava collaborando con registi e studi hollywoodiani per creare una nuova modalità di immagine per i televisori che avrebbe riprodotto il più fedelmente possibile quelle che erano le intenzioni “visive” degli stessi registi e dei direttori della fotografia. La UHD Alliance, composta da produttori del calibro di LG, Netflix, Panasonic, Samsung, Dolby e Warner Bros, si appresta a fornire un aggiornamento su questo cosiddetto Filmmaker Mode nella sua conferenza stampa al CES 2020 prevista per il 6 gennaio.

L’annuncio della UHD Alliance, come affermato in un recente tweet, potrebbe svelare il debutto di questa modalità nei televisori del 2020. LG, Panasonic e Vizio hanno finora annunciato il supporto del Filmmaker Mode e quindi i loro televisori attesi il prossimo anno saranno probabilmente i primi ad adottarlo, ma forse ci saranno anche notizie di altri produttori di TV che si uniranno alla causa.

Filmmaker Mode: UHD Alliance scalda i motori in vista del CES 2020

Ma in pratica cos’è e a cosa serve il Filmmaker Mode? In sostanza permette all’utente di ignorare molti processi di elaborazione video di un TV come il motion smoothing (con il rischio dell’odiato effetto soap-opera) e il miglioramento dei dettagli semplicemente selezionando la modalità all’interno delle impostazioni del televisore, in modo da visualizzare i contenuti con l’aspect-ratio, la resa cromatica e la frequenza dei fotogrammi corretti.

Il Filmmaker Mode arriva in risposta a una certa insoddisfazione da parte degli addetti ai lavori verso le impostazioni video predefinite degli odierni TV (top di gamma compresi). Se ricordate, lo scorso anno Tom Cruise e il regista Chris McQuarrie avevano pubblicato un video in cui facevano un appello appassionato per disattivare il motion smoothing del TV prima di guardare sul proprio TV di casa qualsiasi film.

Filmmaker Mode: UHD Alliance scalda i motori in vista del CES 2020

Fermo restando che chi ha già un minimo di esperienza con un televisore, può ottenere gli stessi risultati che si prefigge il Filmmaker Mode in un attimo disattivando tutto quello che c’è da disattivare in pochi passaggi, questa modalità è chiaramente rivolta agli utenti meno esperti che, trovandosi di fronte a decine di opzioni relative alla qualità video, non sanno che fare, su quali agire e come farlo.

In effetti una modalità dedicata che, una volta scelta, disattiva automaticamente i filtri “dannosi” per la qualità video ci pare un’ottima idea e (ne siamo convinti) farebbe un figurone anche nei centri commerciali al posto di quelle orrende impostazioni sparatissime nei colori e nel motion smoothing, che spesso rendono al limite dell’inguardabile anche un OLED top di gamma.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest