AF Focus Featured home Tendenze

E-commerce italiano: Apple ha dominato i desideri tech del 2019

e-commerce

I dati di idealo sull’e-commerce in Italia nel 2019 vede ben quattro prodotti di Apple tra i dieci articoli più desiderati dagli e-consumer italiani

Idealo, portale internazionale di comparazione prezzi a livello globale, ha analizzato i dati della propria piattaforma italiana alla ricerca dei prodotti e delle categorie merceologiche dell’e-commerce che hanno maggiormente attirato l’attenzione degli italiani nel 2019 (parliamo quindi di intenzioni di acquisto e non di acquisti veri e propri).

I dieci articoli maggiormente desiderati nel 2019 dagli e-consumer italiani sono stati, nell’ordine: gli auricolari AirPods  di seconda generazione, le scarpe da donna Dr. Martens, gli smartphone iPhone XR e iPhone 7, il videogioco FIFA 20, le console di gaming Nintendo Switch e Sony PlayStation 4 Slim, gli smartphone iPhone 11 e Samsung Galaxy A50 e le sneakers Adidas Stan Smith. Tra le macro-categorie con la maggiore crescita di interesse online nel 2019, idealo ha evidenziato i prodotti per animali (+100,1% di ricerche rispetto al 2018), i prodotti appartenenti alla categoria moda e accessori (+92,3%) e infine gli articoli per auto e moto (+77,4%).

Nel corso del 2019, inoltre, sono stati registrati diversi “boom dell’e-commerce”, vale a dire crescite di interesse pari a oltre il +200% rispetto al 2018. Tra queste, per esempio, gli accessori per seggiolini auto, i monopattini elettrici, gli integratori alimentari, gli smartwatch, le cuffie e i videogiochi, senza dimenticare le capsule e cialde per caffè. Per numerose categorie, in ogni caso, la crescita nelle intenzioni di acquisto online è stata maggiore del +50%. Tra queste, per esempio, si segnalano gli pneumatici estivi (+131,1% sempre in riferimento al 2018), i giochi per PlayStation 4 (+93,5%), le console di gioco (+92,2%) e gli speaker wireless (+ 91,1%).

E-commerce italiano: Apple ha dominato i desideri tech del 2019

Nel corso del 2019 i prezzi dei prodotti sono fluttuati del 23,7% se consideriamo la media delle fluttuazioni per le prime 20 categorie maggiormente cercate nel 2019, sempre in base all’interesse online sul portale italiano di idealo. Nel dettaglio, i prodotti i cui prezzi hanno subito maggiori oscillazioni sono stati gli zaini (fluttuazioni del 53,3% nel corso dell’anno), i giochi per PlayStation 4 (47,2%), gli speaker (41,0%), gli aspirapolvere (40,0%), gli obiettivi fotografici (28,0%), i televisori (26,3%), le console da gioco (25,6%), gli smartphone (24,4%), le cuffie (23,9%) e infine i tablet (19,8%).

Osservare e studiare la fluttuazione dei prezzi consente all’utente di capire qual è il mese più vantaggioso per effettuare un acquisto, arrivando a risparmiare anche centinaia di euro per le categorie i cui prodotti hanno costi elevati. Per gli smartphone ad esempio il mese più conveniente del 2019 è stato febbraio, per le sneakers giugno, per gli smartwatch agosto e per le cuffie ottobre.

Il pubblico maggiormente attivo è stato quello tra i 35 e i 44 anni (26,9%) subito seguito dai giovani 25 – 34 (23,4%) e dalla fascia 45 – 54 (21,6%). Gli uomini hanno raggiunto il 61,7% delle intenzioni di acquisto contro il 38,3% della controparte femminile. Le ricerche da mobile sono aumentate del +40,6% rispetto al 2018 e hanno raggiunto il 60,1% delle modalità complessive di navigazione (erano il 52% nel 2018).

E-commerce italiano: Apple ha dominato i desideri tech del 2019

A seguire il desktop (32,3%) e poi il tablet (7,6%). Analizzando soltanto le ricerche da mobile, è stato infine possibile scoprire che il 77,1% degli utenti ha utilizzato un dispositivo Android mentre il 22,4% un device iOS. Il momento di navigazione preferito dagli italiani è il lunedì sera, mentre l’orario di punta è quello tra le ore 21 e le 22.

Da tutti questi dati emergono soprattutto quattro tendenze principali. La prima riguarda lo strapotere dei prodotti tecnologici su quelli di abbigliamento e di qualsiasi altra categoria (otto dei dieci prodotti più desiderati appartengono infatti al settore tech). La seconda, con sei italiani su dieci che utilizzano dispostivi mobile, dimostra come la ricerca sui siti di e-commerce avvenga ormai in qualsiasi momento della giornata e in qualsiasi luogo: un plus che nemmeno gli store fisici delle più grandi catene retail potranno mai permettersi. La terza tendenza è che, tra le dieci top-categorie merceologiche, cinque sono tecnologiche e, tra queste, ben due riguardano i videogiochi e più precisamente console (hardware e software).

E-commerce italiano: Apple ha dominato i desideri tech del 2019

Un vero e proprio boom considerando che nel 2018 le categorie console e giochi PS4 occupavano rispettivamente la diciassettesima e la diciannovesima posizione della top 20. Evidentemente il continuo calo dei prezzi delle console (Switch a parte) in vista della next generation di fine anno (PlayStation 5 e Xbox Series X) ha portato sempre più italiani a cercare online questi prodotti.

Colpisce infine il calo di interesse verso gli smartphone, categoria storicamente fortissima quando si parla di e-commerce. È vero infatti che dal 2018 al 2019 questi prodotti hanno visto un aumento di interesse del 76%, ma dal 2017 al 2018 gli smartphone erano primi in questa classifica di idealo, mentre nel 2019 sono scesi al sesto posto. D’altronde, con un mercato quanto mai saturo di prodotti e un “fattore wow” che ha fatto fatica ad emergere nel corso del 2019, si attende un 2020 in cui il concretizzarsi di fattori innovativi come il 5G e i modelli foldable potrebbe dare nuovo interesse verso questa categoria tecnologica.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest