Featured home Prove Prove AF

SFIDA: Creative Metallix Plus vs Thomson WS02

Creative Metallix vs Thomson WS02

La bella stagione si avvicina e gli speaker bluetooth possono essere ottimi compagni di viaggio o all’aperto: per questo abbiamo messo a confronto il nuovissimo Creative Metallix Plus e l’accattivante Thomson WS02. Chi avrà la meglio?

Primavera ed estate sono le stagioni in cui stare all’aria aperta diventa invitante e gli speaker bluetooth portatili possono esprimere al meglio le loro potenzialità e la comodità di poter ascoltare musica a volume adeguato dallo smartphone (o altro device portatile) completamente svicolati dalla presenza di corrente elettrica.

Creative non ha certo bisogno di presentazioni e da tempo offre prodotti portatili per l’ascolto musicale (quanto erano comodi e suonavano bene i cari vecchi Zen rispetto agli iPod!) mentre Thomson si è riaffacciata sul mercato in Italia piuttosto di recente offrendo prodotti audiovideo di vario genere.

Ma bando ai preamboli, scopriamo come se la cavano i due speaker Bluetooth testa a testa!

Creative Metallix vs Thomson

Costruzione e funzioni

Dimensioni e peso sono una variabile di primaria importanza per prodotti di questo tipo e i due qui in esame sono il giusto compromesso per un’eccellente portabilità senza scendere eccessivamente a compromessi con la qualità audio. Certo, sempre di speaker bluetooth portatili di fascia media parliamo, quindi abbandonate ogni “velleità audiofila” prima ancora di continuare a leggere, ma d’altro canto portereste mai il vostro amato hi-fi in giardino o a una grigliata da amici?

I due speaker non sono proprio tascabili ma quasi (stanno comodamente in una borsetta) e il peso è abbastanza ridotto, con il Thomson WS02 che esce vincitore (300 grammi contro i quasi 400 del Creative Metallix). L’ingombro invece è simile: più snello ma alto il WS02, un po’ più “tozzo” il Metallix.

In “cool factor” propende a favore del WS02: più elegante soprattutto grazie al piccolo cinturino di cuoio, che ha anche il vantaggio di renderlo molto comodo da tenere in mano o attaccare a tracolla a uno zaino ad esempio. Il Metallix ha invece dalla sua parte la stabilità: grazie alla base più ampia non avrete difficoltà a mantenerlo stabile anche su superfici irregolari.

Creative Metallix vs Thomson WS02

Dal punto di vista delle connessioni i due apparati sono identici: alzando o rimuovendo una linguetta si trovano i connettori mirco USB per la ricarica/alimentazione e il mini-jack per connettere un dispositivo via cavo. Diversa la dotazione dei cavi invece: il WS02 offre entrambi mentre il Metallix il solo cavo micro USB.

I due sono analoghi anche sotto il profilo funzionalità, con la sola differenza nel numero di tasti sul dispositivo: il WS02 ne ha quattro, ossia accensione, pairing Bluetooth e i due per il controllo del volume. A questi stessi comandi il Metallix aggiunge un utile tasto per mettere in pausa e riprendere la riproduzione.

Ulteriori extra a beneficio del Metallix Plus sono il fattore “splash proof”, che dovrebbe quindi mettere al riparo lo speaker da malfunzionamenti in caso di schizzi d’acqua e pioggia improvvisa (certamente non consigliamo però di lasciarlo all’acqua né tanto meno immergerlo), e la possibilità di utilizzare due Metallix contemporaneamente ottenendo così una reale configurazione stereofonica.

Creative Metallix vs Thomson WS02

Prova d’ascolto

Testati sia con ascolto sia cavo sia tramite trasmissione Bluetooth, i due speaker sono stati sottoposti a numerose sessioni d’ascolto, non solo con generi diversi ma anche in ambienti e su superfici differenti.

Il primo aspetto da non sottovalutare quando si utilizza questa tipologia di speaker non è solo di porre attenzione a distanza e altezza dove si pone l’oggetto ma anche alla superficie su cui lo si appoggia e la presenza di oggetti vicini (tra cui il piano d’appoggio stesso) che possono migliorare (o peggiorare) in modo determinante la qualità percepita durante l’ascolto, nonchè il volume. Giocando un po’ con questi fattori potreste rimanere sorpresi di quanto il suono possa cambiare (considerazioni forse banali ma che è bene ricordare).

Creative Metallix vs Thomson WS02

Il pairing si effettua molto facilmente con entrambi i dispositivi e anche a livello d’autonomia si sono rivelati equiparabili.

Alla qualità d’ascolto già dai primi istanti appare evidente che il Metallix abbia una marcia in più sulle basse frequenze: bassi rotondi, non artificiali e che non distorgono anche ad alto volume, quando lo speaker raggiunge pressioni sonore insospettabili per un oggetto di queste dimensioni. Tanti bassi sì, ma con medie e alti che non vengono per questo sacrificati o “ovattati”, offrendo una resa piacevolmente morbida e ricca.

Il WS02 d’altro canto da subito lascia trasparire maggiore cristallinità sulle alte frequenze e minor corpo sulle medio/basse, ma senza risultare “piatto”. Anche il WS02 in quanto a pressione sonora non scherza, ma quando portato a fondo scala fatica di più a mantenere il messaggio sonoro integro senza distorsioni. Molto dipende dal genere musicale e dalla “loudness” della registrazione musicale che può dare atto a qualche problema quando è spinta al massimo. Il Metallix a parità di condizioni non è perfetto ma sembra soffrire meno.

Creative Metallix vs Thomson WS02

Anche in questo caso non consigliamo di spingere al massimo per periodi prolungati: basta stare poco al di sotto della soglia massima e già il volume è considerevole e si riesce ad ottenere un ascolto soddisfacente.

Il Metallix nel complesso della sfida d’ascolto la spunta grazie al suo maggior apporto “muscolare” che gli permette di essere a suo agio con tutti i generi musicali, anche quelli in cui la “loudness” ed il carico di bassi è notevole, laddove il WS02 esprime minor vigorosità e una maggior propensione ai dettagli in gamma alta (come i piatti della batteria o i synth). Il Metallix risulta leggermente più morbido sulle alte ma guadagna punti nel resto del messaggio sonoro, riuscendo a far emergere bene anche il basso elettrico in generi quali il rock e il metal, cosa per nulla scontata.

Creative Metallix Plus

Creative Metallix Plus

  • Dimensioni: 170 x 47 x 54 mm 
  • Peso: 385 g  
  • Bluetooth: 4.2 @ 2,4 GHz
  • Portata: fino a 10m (spazio aperto)
  • Profilo Bluetooth: AVRCP (Bluetooth Remote Control), A2DP (Wireless Stereo Bluetooth), HFP (Hands-free Profile)
  • Ingresso Aux 3,5 mm
  • Valutazione Water Proof: IPX5

Prezzo di listino: 49,99 €

Scheda prodotto sul sito del produttore

 

Thomson WS02

  • Bluetooth® 4.0
  • NFC ®
  • Maniglia
  • Connettore AUX -in da 3,5 mm
  • Potenza in uscita: 12 W
  • Altoparlante + subwoofer
  • Batteria 1200 mAh
  • Ricaricabile con connettore Micro-USB

Prezzo di listino: 59,99€

Scheda prodotto sul sito del produttore

Il nostro verdetto

I due speaker bluetooth ci hanno entrambi convinti grazie a una qualità costruttiva e sonora commisurata al prezzo di listino e alla loro destinazione d’utilizzo. Più elegante nel design e leggero il Thomson WS02, mentre il Creative Metallix Plus vince il confronto sonoro grazie alla maggior vigorosità in gamma bassa e alla capacità di tenuta ad alti volumi.

Creative Metallix Plus
7.5 Recensione
Pro
Mini-speaker robusto, splash proof e potente
Bassi notevoli
Resa sonora abbastanza equilibrata
Autonomia elevata
Contro
Peso superiore alla media
Esteticamente c'è di meglio
Riepilogo
Speaker Bluetooth portatile di buona fattura complessiva che spicca per potenza e bassi vigorosi ma controllati.
Funzioni
Costruzione
Audio
Il giudizio di AF
Thomson WS02
7 Recensione
Pro
Leggero e design piacevole
Maniglia
Resa sonora dettagliata e piacevole
Autonomia elevata
Contro
Bassi un po' esili
Non è water-proof
Riepilogo
Speaker dall'ottima portabilità e autonomia con una qualità sonora adeguata e design piacevole
Funzioni
Costruzione
Audio
Il giudizio di AF

Social

Pin It on Pinterest