UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD Guida 4K/BD/DVD/UHD

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

Attori appassionati ma una sceneggiatura sempre troppo all’acqua di rose nel sequel Cinquanta sfumature di nero. In UHD da Universal

In Cinquanta sfumature di nero dopo un primo periodo di infatuazione e attrazione fisica Anastasia Steele (Dakota Johnson) straccia il contratto col miliardario Christian Grey (Jamie Dorman), convinta sia impossibile un più normale ménage di coppia, incapace di vivere sottomessa alle di lui perversioni.

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

Entrata in qualità di assistente al capo redattore di una casa editrice che non tarderà a farle delle violente avance, l’esistenza di Anastasia è destinata a incrociarsi nuovamente con quella di Grey quando si convince a riprendere quella che lui non ha più timore a chiamare storia d’amore. Ritrovata l’intesa fisica e di cuore il torbido passato dell’uomo riaffiorerà minando il futuro di entrambi tra stalker, pericolosi sentimenti di rivalsa e l’entrata in scena della prima dominatrice che introdusse Grey al BDSM.Cinquanta sfumature di nero [UHD]

Nonostante il passaggio di regia dall’esordiente Sam Taylor-Johnson a James Foley (regista del clamoroso Glengarry Glen Ross – Americani) il risultato tecnico si mantiene eccellente sotto qualsiasi punto di vista, ma questo non basta a salvare un filmetto che chiamare soft-core è un insulto all’industria di genere.

Ampiamente basata sull’omonimo romanzo di successo di E.L. James cinquanta sfumature di nero ha ben poco da offrire: mortalmente insipida dal punto di vista erotico nonostante la prestanza fisica dei protagonisti, noiosa per la romanza cucita loro attorno, priva di fantasia quanto artificiosa. I puritani hanno materia di scandalo più per ortaggi e attrezzi vari recuperati tra le poltrone delle sale di proiezione che per il film stesso.

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

Kim Basinger – ‘Mrs. Robinson’ sprecata in una storia che sfianca per l’elementare incapacità di coinvolgere ma bisogna dare al popolo ciò che il popolo reclama: da un budget di 55 milioni di dollari non è da tutti superare al botteghino quota 374 milioni di dollari.

Questa ‘erotic BDSM romance’ tanto fumo e niente arrosto ha vissuto alcune vicissitudini produttive tra cui annoveriamo le pesanti discussioni occorse sul set del primo film tra la regista Sam Taylor-Johnson e la scrittrice E.L.James che hanno portato al passaggio di testimone con James Foley per la seconda e terza opera, opportunamente girate assieme. Lo stesso interprete principale maschile Jamie Dornan aveva inizialmente paventato rinuncia a girare i sequel per sopraggiunte complicazioni nel reale ménage matrimoniale.

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

Carino l’omaggio che la Johnson fa alla madre Melanie Griffith con una battuta da “Working Girl – Una donna in carriera”. Possiamo salvare qualcosa in questo film? Qualche momento ironico con la Johnson e la raffinata colonna sonora, del resto si è dimentichi ancor prima della fine dei titoli di coda. Consigliabile solo a chi è piaciuto il primo film e ama la trilogia letteraria.

Anche il disco UHD offre la versione theatrical di 117′ minuti e la director’s cut di 131′ minuti. Le immagini inedite includono una maggiore presenza della stalker di Mr. Grey, qualche passaggio ampliato ma nulla capace di aumentare la flebile carica erotica del racconto. Si salvano due sequenze: una versione estesa del viaggio in elicottero con annesso incidente e una partita a biliardo tra i due protagonisti con amplesso finale bordo tavolo. Alcuni inserti risultano comunque ripetitivi, non aggiungono nulla all’evoluzione degli eventi e non posso che concordare pienamente sulla loro omissione dal montaggio finale.

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

VIDEO

Aspect ratio originale 2.40:1, codifica HEVC (3840 x 2160/23.97p), cinquanta sfumature di nero è girato nativo con Arri Alexa XT Plus a 3.4K e il Digital Intermediate non può che essere 2K, da cui si è partiti per la realizzazione di tutte le versioni Home Video. La precedente edizione FHD era già notevole per qualità d’insieme a esclusione di qualche raro passaggio in cui era riscontrabile inferiore tenuta delle sfumature in background.

Nel complesso il disco UHD ha migliorato la resa con differenze non così nette e comunque solo a tratti. La sensazione è quella di ulteriore dettaglio, l’HDR-10 wide color gamut apre a una palette cromatica più ricca e vigorosa specie sui primari, neri più profondi e calo della luminosità davvero contenuto contribuendo a rendere il disco UHD tecnicamente migliore ma a distanza non siderale dalla controparte FHD. Alcuni particolari della ‘stanza rossa’ così come il rossetto acceso della Johnson potrebbero ingenerare rumore in presenza di pannelli 8 bit.

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

AUDIO

Traccia DTS lossy 5.1 in italiano per un più che dignitoso risultato, presenza dai canali rear, dialoghi ben contrastati, passaggi di elementi sonori con buona sostanza. Peccato per un vuoto nei dialoghi che si presenta al capitolo 5, attorno a 26,49” minuti, quando Anastasia pronuncia la frase “…ieri era fuori dal mio ufficio” che diventa “…ieri era fuori dal mio uffi”. Bug audio peraltro assente all’ascolto del disco FHD.

Senza raggiungere livelli reference il passaggio al DTS:X inglese apre a un più ampio panorama sonoro già a partire dall’ascolto DTS-HD Master Audio, una scena sonora che ‘respira’ maggiormente e contribuisce fattivamente a calare maggiormente al centro del racconto. Situazione tecnica identica (salto audio a parte) per il disco Blu-ray Full HD.

Cinquanta sfumature di nero [UHD]

EXTRA

Non abbondano di certo ma tutto sommato c’è quanto basta per scoprire interessanti retroscena della lavorazione di cinquanta sfumature di nero con interventi di parte di cast e troupe assieme alla scrittrice E. L. James, il nuovo regista, immagini dai set, la lunga preparazione per la festa in maschera, due sequenze eliminate dal montaggio finale e una brevissima anticipazione da “50 sfumature di rosso”.

In totale circa 40 minuti di supplementi, sottotitolati in italiano, che immagino faranno la gioia di chi ha amato il film, ricordando che nemmeno il capitolo dedicato ai momenti più piccanti sul set consente una visione più ampia rispetto al girato vero e proprio, i ‘fruttivendoli’ sono avvisati…

TESTATO CON: Tv Hisense 4K H49M3000, Sony KD55XE9305, UHD player Samsung UBD-K8500, UHD player Oppo UPD-203 

Ultra HD Blu-ray disponibile su dvd-store.it

cinquanta sfumature di nero [UHD]
7.0 Recensione
Pro
HDR-10
DTS:X inglese
Contro
Storia sopravvalutata
Erotismo patinato
Bug audio disco UHD cap. 5
DTS italiano lossy
Digital Intermediate 2K
Riepilogo
Prodotto da: Universal Pictures HE
Distribuito da: Universal
Durata: 117' + 131'
Anno di produzione: 2016
Genere: Erotico
Regia: James Foley
Interpreti: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Kim Basinger, Bella Heathcote, Max Martini, Marcia Gay Harden, Rita Ora, Luke Grimes, Eric Johnson, Fay Masterson, Dylan Neal, Eloise Mumford, Victor Rasuk
------
Supporto: BD66 + BD50
Aspect Ratio: 2.40:1
Codifica Video: 2160p HEVC
Audio: DTS 5.1 (754 kbps) italiano, spagnolo, turco
DTS:X inglese, tedesco
DTS Headphone: X inglese
Sottotitoli: italiano, inglese non udenti, spagnolo, tedesco, turco, cinese
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Cinquanta sfumature di nero [UHD]

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest