UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Audio portatile CES 2020 Featured home Home cinema Notizie

CES 2020: JBL tra soundbar Dolby Atmos e cuffie gaming

jbl

Davvero ricco di novità il 2020 di JBL, che tra soundbar Dolby Atmos, cuffie gaming e tradizionali si è presentata al CES di Las Vegas con tantissimi prodotti

CES 2020 particolarmente ricco di novità da parte di JBL, iniziando dalla sua prima gamma di cuffie gaming che prende il nome di Quantum (foto sopra). Ben sette i modelli proposti da JBL per i videogiocatori e disponibili a partire da aprile anche in Italia. Iniziamo dal top di gamma Quantum One con tecnologia proprietaria JBL QuantumSphere 360, un processamento del suono che combina speciali algoritmi con sensori di head tracking integrati nelle cuffie.

Lo scopo? Far sentire i rumori e i movimenti dei nemici in un gioco come mai prima, con in più la cancellazione attiva del rumore, connettività wireless e, opzionalmente, connessione tramite cavo USB-C e USB Type A. Subito sotto troviamo le Quantum 800 da 249 euro (anch’esse con cancellazione attiva del rumore), le Quantum 600 (199 euro), le Quantum 400 (99 euro), le Quantum 300 (79 euro), le Quantum 200 (59 euro) e le Quantum 100 (39 euro).

Tutti questi modelli offrono la tecnologia QuantumSurround tramite il software per PC QuantumEngine, che dovrebbe aumentare l’immersività audio aggiungendo dei canali di altezza virtuali per ampliare il soundstage. Oltre che su PC, queste cuffie possono essere collegate tramite cavo a Mac, Xbox One, PlayStation 4, Switch, visori VR e dispositivi mobile.

CES 2020: JBL tra soundbar Dolby Atmos e cuffie gaming

Passiamo poi alla soundbar JBL Bar 9.1, nuovo modello top di gamma che arriverà nei negozi in primavera a un prezzo molto vicino ai 1000 euro. Tanto? Certo non poco, ma parliamo pur sempre di una soundbar Dolby Atmos, la prima di questo genere per il produttore americano. La Bar 9.1, accompagnata da un subwoofer wireless con cono da 10’’, è compatibile con segnali video 4K-HDR e integra quattro driver che riflettono il suono all’interno dell’ambiente di ascolto.

Gli amanti dello streaming possono contare su Chromecast, AirPlay 2 e Bluetooth, ma a rendere questa soundbar così speciale sono i due moduli wireless surround che possono essere staccati dal corpo principale ed essere posizionati dove si vuole. Questi due speaker hanno un’autonomia di 10 ore ciascuno con una carica e, una volta scarichi, possono essere ricaricati ricollegandoli alla soundbar.

Chiudiamo con un’altra gamma di cuffie composta dai modelli Club One, Club 950NC e Club 700BT, anch’essi disponibili in primavera. Le JBL Club One (379 euro) sono cuffie over-ear top di gamma con tecnologia True Adaptive Noise- Cancellation, in grado di monitorare i suoni ambientali 50.000 volte al secondo per ottimizzare al massimo la cancellazione del rumore. A caratterizzare questa cuffia di fascia altra troviamo anche la modalità SilentNow che attiva la cancellazione del rumore anche senza utilizzare il Bluetooth.

CES 2020: JBL tra soundbar Dolby Atmos e cuffie gaming

A livello di materiali troviamo una headband in pelle e driver in grafene, materiale particolarmente leggero, rigido e conduttivo scelto da JBL proprio per questo suo mix di caratteristiche molto allettante per un paio di cuffie. Buona ma non eccezionale l’autonomia di 23 ore con Bluetooth e cancellazione del rumore.

Le Club 950NC (249 euro) sono sempre cuffie wireless con design over-ear e cancellazione del rumore, seppur in questo caso si parli di una tecnologia standard al posto di quella True Adaptive delle Club One (e manca anche la modalità SilentNow), mentre l’autonomia si spinge fino a 25 ore con una carica. Si sale invece a ben 50 ore con le Club 700BT (159 euro), altre cuffie Bluetooth prive però di cancellazione del rumore.

Tutti e tre i modelli integrano Amazon Alexa e Google Assistant come assistenti vocali oltre alla tecnologia proprietaria Personi-Fi, che attraverso l’app My JBL Headphones permette all’utente di crearsi un proprio profilo sonoro rispondendo ad alcune domande. Sulla base delle risposte il software crea un sound personalizzato che viene poi applicato alle cuffie.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest