UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
CES 2020 Featured home Hi-Fi Notizie

CES 2020: Audio Technica tra giradischi e auricolari true wireless

CES 2020: Audio Technica tra giradischi e auricolari true wireless

A Las Vegas Audio Technica ha colpito l’attenzione con i suoi nuovi in-ear true wireless top di gamma e con un giradischi dal rapporto qualità-prezzo intrigante

Al CES 2020 Audio Technica ha brillato soprattutto per due nuovi prodotti. Partiamo con gli auricolari in-ear true wireless ATH-ANC300TW, che con il loro prezzo di listino di 249 (disponibilità a marzo) vanno a sfidare direttamente due campioni del settore come gli AirPods Pro di Apple e i Sony WF-1000XM3. Audio Technica ha già nel suo catalogo quattro auricolari true wireless, ma gli ATH-ANC300TW sono certamente i più avanzati tecnologicamente e i secondi più costosi dopo gli ATH-CKR7TW.

Questi nuovi in-ear offrono la cancellazione attiva del rumore sotto forma della tecnologia ibrida proprietaria Quiepoint, che sfrutta i due microfoni integrati in ciascun auricolare per catturare i rumori esterni riducendoli tramite un complesso processo digitale. L’utente può inoltre scegliere fra tre modalità (Airplane, On-the-go e Office/Study) utilizzando l’app Connect e non manca la possibilità di ascoltare i rumori ambientali senza togliersi gli auricolari dalle orecchie.

CES 2020: Audio Technica tra giradischi e auricolari true wireless

Sempre tramite l’app è possibile rintracciare gli auricolari nel caso li perdiate e controllare lo stato della batteria. Su questo versante ci aspettavamo forse di più, visto che Audio Technica promette 4,5 ore con una carica degli auricolari e altre 13,5 ore grazie alla piccola custodia-batteria. Audio Technica ha poi optato per il Bluetooth 5.0 aptX e per la certificazione IPX2, che dovrebbe assicurare la resistenza al sudore e alle gocce d’acqua.

A livello costruttivo troviamo due driver da 5,8mm rivestiti in carbonio, mentre per assicurare una resa della voce migliore possibile il produttore giapponese ha optato per la tecnologia di riduzione del rumore Clear Voice Capture di Qualcomm, che ha anche fornito la sua altra tecnologia TrueWireless Stereo Plus per migliorare la latenza (sempre in agguato quando si parla di Bluetooth) e i consumi. Grazie a questa tecnologia ad esempio l’audio non viene inviato tramite Bluetooth a un solo auricolare che poi trasmette il flusso audio all’altro, ma direttamente a entrambi gli auricolari nello stesso tempo.

L’altra novità interessante di Audio Technica è il nuovo giradischi AT-LPW50PB, che con i suoi 399 euro di listino (disponibilità entro fine mese) risulta molto appetibile considerando le specifiche tecniche. D’altronde parliamo di un brand che produce giradischi e testine da oltre mezzo secolo e che ha sempre brillato soprattutto nella fascia più economica del settore.

CES 2020: Audio Technica tra giradischi e auricolari true wireless

Questo giradischi con trasmissione a cinghia rinuncia agli ultimi ritrovati come USB e connettività Bluetooth per concentrarsi unicamente sulle care e vecchie prestazioni analogiche. Non troviamo infatti solo un piatto in alluminio professionale e un braccio in fibra di carbonio, ma anche una testina MM AT-VM95E che, volendo, può essere aggiornata successivamente a un altro modello della serie VM95. La presenza di uno stadio phono a bordo permette di collegare il giradischi direttamente a un amplificatore o a diffusori attivi.

Il motore si affida a un apposito sensore per assicurarsi dell’accuratezza della velocità di rotazione del piatto, mentre l’adattatore AC incluso si occupa della conversione AC/DC lontano dallo chassis del giradischi per minimizzare interferenze indesiderate. Tutte caratteristiche che, a questo prezzo, rendono l’AT-LPW50PB un giradischi in grado di non sfigurare di fronte a un campione come il Rega Planar 1. E non vediamo davvero l’ora di provarlo.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest