Featured home Notizie Speciale CES 2018 TV

CES 2018 – Autocalibrazione CalMAN sui nuovi TV LG

Lo sviluppatore di software statunitense Portrait Displays ed LG Electronics hanno presentato la funzione di calibrazione automatica CalMAN sulla gamma 2018 OLED e SUPER UHD

Al CES 2018 Portrait ed LG hanno dimostrato la calibrazione automatica usando una versione preliminare del software di punta di Portrait CalMAN by SpectraCal. Dal momento che tutti i TV LG OLED e SUPER UHD 2018 consentiranno l’accesso diretto a CalMAN all’interno delle look-up table (LUT 1D e LUT 3D) si potrà aumentare la precisione cromatica per singolo pannello.

“I televisori LG con CalMAN AutoCal rendono meno distinto il divario tra monitor professionale e pannello consumer” ha dichiarato Martin Fishman, Co-CEO di Portrait Displays. “L’aggiunta di tale software sull’intera gamma LG 2018 OLED e SUPER UHD semplificherà notevolmente il processo di calibrazione professionale garantendo ai consumatori la possibilità di sfruttarne a pieno il potenziale”, ha aggiunto Neil Robinson, direttore Technology Partnerships di LG.

Il software CalMAN è la soluzione di calibrazione video scelta da quasi tutti i professionisti, esperti di calibrazione, così come è divenuta da tempo la soluzione più popolare per gli appassionati di Home Video. L’idea quella di trasformare un’attività che potrebbe richiedere anche diverse ore, se a svolgimento prettamente manuale, in una eseguibile in pochi minuti con maggiore efficienza ed efficacia.

L’autocalibrazione necessiterà comunque di minima dimestichezza in tale ambito, dal momento che sarà sufficiente possedere il software CalMAN sul proprio computer che a sua volta va connesso via rete al TV (Wi-Fi o Ethernet) mentre sempre sul computer deve essere collegata la sonda da collocarsi fronte pannello.

Di fatto LG è il primo produttore a consentire a CalMAN l’accesso diretto alle look-up table grazie anche alla presenza di tabelle tridimensionali. Ciò evita di dover aggiungere una LUT 3D box alla catena video per correggere le non linearità minori che attraverso i controlli del display sarebbe più complesso (se non impossibile) ottenere.

Le calibrazioni saranno consentite per la gamma dinamica standard SDR e wide color gamut: HDR10, HLG e Dolby Vision, il tutto disponibile quando sarà pronta la line-up TV LG 2018.

  • Gianluca Andrini

    Calibrare un buon pannello appena uscito dalla fabbrica non serve, è già tarato correttamente all’origine. Gli oled attuali però necessitano di ricalibrazioni nel tempo perché gli elementi organici subiscono un relativo veloce decadimento.

    • Franco

      Non credo che sia esatto quello che dici:i colori del mio lg, all’acquisto, erano completamente starati.E parlo di un top di gamma, non certo di un entry level

    • Claudio Pofi

      Ciao Gianluca ma quanto affermi non è corretto, non solo in generale ma anche a livello di singolo pannello. Non è immaginabile che quanto esce dalla fabbrica abbia giusta taratura indipendentemente dallo spazio colore: per due esemplari dello stesso modello usciti dalla stessa linea di produzione le tarature non sono le stesse, che sia OLED o LED non cambia. Inoltre occorrono nel tempo controlli successivi per capire se l’apparato necessiti nuova calibrazione. Il sistema proposto da LG e Portrait Displays non impone conoscenze specifiche per attuare misurazioni e calibrazioni ad hoc.

  • giacomo

    Non capisco se questa caratteristica é sfruttabile da un utente medio ( comprando una sonda ) oppure no?

    • Claudio Pofi

      Ciao Giacomo, se per utente medio intendi un minimo di conoscenza in ambito informatico, partendo dal presupposto che la taratura venga eseguita interamente dal software la risposta è si, anzi potrebbe persino aiutare a introdurre a un argomento ostico come la calibrazione e portare l’utente a un livello di maggiore conoscenza e perché no favorendo anche tarature manuali se il risultato non dovesse piacere.

      • giacomo

        Bè sarebbe davvero fantastico considerando che una calibrazione professionale costa sulla 300 euro. Sapresti per caso il costo della sonda?

        • Claudio Pofi

          La sonda Spectracal C6 viene venduta negli USA a un prezzo attorno ai 700$. Il consiglio è quello di attendere eventuale comunicato da parte LG quando il sistema verrà rilasciato, magari per i possessori di pannello della serie 2018 il costo potrebbe essere più abbordabile.

          • giacomo

            Certo sarebbe il massimo mettere a disposizione una sonda “ amatoriale “ a circa la metà, in caso contrario si potrebbe fare anche un gruppo di acquisto tra gente fidata.

Social

Pin It on Pinterest