JBL LINK AUDIOCONNESSO
Home cinema Prove Speciale Ces 2017

CES 2017: a tu per tu con il Sony UBP-X800

Sony UBP-X800

Il primo lettore Ultra HD Blu-ray consumer di Sony arriverà prossimamente in Italia a circa 400 euro e potrebbe diventare presto il player UHD dal miglior rapporto qualità prezzo.

Quasi non siamo riusciti a scovare il tanto atteso lettore Ultra HD Blu-ray di Sony allo stand del CES 2017 del produttore nipponico. Alla fine però, sommerso da decine di TV, lo abbiamo trovato. Si tratta dell’UBP-X800, che arriverà a breve in Italia a un prezzo di listino di circa 400 euro e che promette un’ottima qualità di immagine, il supporto per musica hi-res e, in generale, un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Costruzione e connessioni

A dire il vero il Sony UBP-X800, di cui abbiamo già parlato in questa news, sembra un lettore Blu-ray qualsiasi visto che Sony non ha voluto stravolgere una formula fatta di design rettangolare, profilo slim e il minor numero di pulsanti possibile. Lo chassis del lettore è realizzato in modo da ridurre al minimo le vibrazioni meccaniche e, come connessioni, troviamo due uscite HDMI/HDCP2.2, di cui una utilizzata esclusivamente per il trasporto dei flussi audio.

CES 2017: a tu per tu con il Sony UBP-X800

Sono poi presenti un’uscita ottica coassiale, una porta Ethernet (un bel cavo è sempre meglio, soprattutto per lo streaming di materiale in 4K), connettività Bluetooth, Wi-Fi e l’immancabile porta USB in cui inserire chiavette o Hard Disk per la riproduzione di file audio/video o di immagini.

Sony ci ha da sempre abituati a un ampio supporto per i formati più disparati e l’UBP-X800 non fa eccezione. Il drive ottico Precision HD riproduce praticamente qualsiasi supporto tra Blu-ray, Ultra HD Blu-ray, Blu-ray 3D, DVD, CD, DVD-Audio e SACD. I codec interni al lettore sono poi in grado di riprodurre i contenuti in 4K HDR di Netflix e Amazon Video e, come in ogni lettore UHD, anche in questo caso troviamo l’upscaling a 4K a partire da materiale SD, HD o Full HD.

CES 2017: a tu per tu con il Sony UBP-X800

Molto completa poi la parte relativa all’audio. Il Sony UBP-X800 può infatti gestire senza problemi file ad alta risoluzione fino a 24 bit/192 kHz e supporta praticamente tutti i file audio più popolari, tra cui i rari DSD 11.2 MHz. Sony ha poi posto molta enfasi in sede di presentazione sul motore di upscaling audio DSEE HX, che prende file audio compressi e li porta a una qualità superiore incrementandone frequenza e profondità con risultati tutti da scoprire.

Prestazioni

Purtroppo non siamo stati in grado di provare il Sony UBP-X800 allo stand e così non ci rimane altro che attendere un esemplare review per la recensione completa. Conoscendo comunque i lettori Blu-ray Sony più recenti, come il BDP-S6700 e il più completo e costoso UH-HP1, non dubitiamo che Sony abbia fatto un ottimo lavoro anche con il suo primo player UHD Blu-ray di stampo consumer, sebbene la bontà dell’upscaling video e del DSEE HX sia tutta da confermare.

CES 2017: a tu per tu con il Sony UBP-X800

Verdetto iniziale

La nostra speranza è che il Sony UBP-X800 non solo faccia meglio del Panasonic DMP-UB700, con il quale condivide la fascia di prezzo, ma che non abbia nulla da invidiare nemmeno al più costoso Panasonic DMP-UB900, diventando così il lettore Ultra HD Blu-ray da battere in questo 2017 che si preannuncia davvero ricco di novità e soddisfazioni per gli amanti del 4K.

© 2017, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di CES 2017: a tu per tu con il Sony UBP-X800 e CES 2017: a tu per tu con il Sony UBP-X800 dal team editoriale con sede nel Regno Unito.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest