Mobile Notizie Speciale Ces 2017

CES 2017: il SoC del futuro si chiama Snapdragon 835

Snapdragon 835

Già nella prima metà dell’anno vedremo sul mercato il nuovo SoC Snapdragon 835 di Qualcomm, un mostro mobile (ma non solo) con DAC a 32 bit, modem X16LTE e supporto alla riproduzione di video in 4K a 60 fps.

Di per sé l’annuncio di un SoC mobile può anche non avere grande importanza, ma quando si parla di Qualcomm e di un prodotto che equipaggeranno molti futuri smartphone top di gamma, allora il discorso cambia. Il SoC in questione è lo Snapdragon 835, che il produttore americano ha presentato nelle scorse ore al CES 2017 di Las Vegas e che troveremo nei primi dispositivi già a partire dalla prima metà dell’anno.

Tanto per cominciare, lo Snapdragon 835 è stato realizzato con processo litografico a 10nm FinFET e ciò lo renderà adatto non solo per gli smartphone, ma anche per display dispositivi di realtà virtuale e realtà aumentata, telecamere IP, tablet e laptop, visto che il SoC è compatibile con Windows 10 e supporta le applicazioni Win32 legacy.

CES 2017: il SoC del futuro si chiama Snapdragon 835

In effetti le specifiche tecniche sono a dir poco invitanti, considerando la CPU Kryo 280 con quattro core a 2,45 GHz e quattro core a 1,9 GHz, un modem X16LTE che supporta una velocità in downstrean fino a 1 Gbit/sec e in upstream fino a 150Mbit/sec e il modulo Wi-Fi 802.11ad con una velocità di picco di 4,6 Gbit/sec.

Rispetto al predecessore di fascia alta (Snapdragon 820), il nuovo arrivato promette inoltre consumi inferiori fino al 60% per la grande gioia di chi continua a essere insoddisfatto dell’autonomia del proprio smartphone. La GPU Adreno 540 supporta le librerie Vulkan e DirectX 12, oltre alla registrazione video in 4K a 30 fps e alla riproduzione di materiale in 4K a 60 fps in formato HEVC.

CES 2017: il SoC del futuro si chiama Snapdragon 835

Con un dispositivo dotato di Snapdragon 835 si potrà inoltre collegare un monitor esterno con risoluzione massima di 3840×2160 pixel, senza poi dimenticare la tecnologia Quickcharge 4 per la ricarica rapida e una novità che farà felici tutti gli audiofili. Lo Snapdragon 835 integra infatti anche un DAC a 32-bit/384kHz con SNR di 115dB e distorsione armonica+rumore molto bassa di -105dB THD+N, con in più il supporto nativo per la riproduzione DSD.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest