JBL LINK AUDIOCONNESSO
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD/UHD

Caccia al 12° uomo [BD]

Caccia al 12° uomo [BD]

Da un’incredibile storia vera l’odissea per la sopravvivenza di un sabotatore ricercato dalla Gestapo nella Norvegia nazista. Blu-ray Videa

Dopo un durissimo scontro a fuoco un finto peschereccio è affondato, l’intero equipaggio catturato o ucciso mentre i nazisti danno la caccia al 12° uomo.

Nel pieno del fulgore il Terzo Reich governa col pugno di ferro anche la Norvegia, sterminata landa tra acqua, neve, ghiaccio e freddo intenso nel corso del rigidissimo inverno del 1943.

Caccia al 12° uomo [BD]

Gli uomini della resistenza che si trovavano a bordo del natante hanno il destino segnato e la vita dell’unico scampato assume duplice valenza: da una parte Jan Baalsrud (Thomas Gullestad) deve raggiungere la neutrale Svezia per riferire agli alleati ma al tempo stesso diventa vessillo della lotta per la libertà.

Ferito, deperito e male armato, per Jan inizia un’incredibile odissea in fuga da Gestapo, militari e polizia locale, aiutato dai pochi abitanti disseminati per fiordi e isole.

Diretto dall’olandese Harald Zwart (Shadowhunters – Città di ossa, The Karate Kid – La leggenda continua) Caccia al 12° uomo è un film su resistenza partigiana e ancor più resistenza e trionfo dello spirito.

Caccia al 12° uomo [BD]

Con polso fermo e una regia misurata, la sceneggiatura del norvegese Petter Skavlan muove parallelamente attraverso i due ruoli maschili principali: quello del partigiano Baalsrud nel devastante percorso per giungere oltre confine e il locale comandante della Gestapo, magnificamente interpretato da un gelido e risoluto Jonathan Rhys Meyers (Shadowhunters – Città di ossa). Un ufficiale delle SS che realizza ben presto quanto sia strategicamente e moralmente importante catturare il fuggiasco, oltre che fondamentale per mantenere immacolato il proprio stato di servizio nei confronti di Berlino.

Compassata narrazione che lascia subito l’impressione di volersi mantenere il più possibile fedele all’accaduto per quanto incredibile possa apparire, entrando rapidamente in empatia non tanto col combattente per la libertà ma con l’uomo che lo rappresenta. Zwart non forza mai la mano, concedendosi enfasi ed epicità in almeno un paio di occasioni senza peraltro mai sbilanciare la narrazione, forte della carica espressiva dei due straordinari attori principali.

Caccia al 12° uomo [BD]

Colpisce in particolare la trasformazione di Gullestad, sempre più fisicamente e mentalmente deperito, quando avanza per inerzia dopo essere sopravvissuto all’ennesima furia di una natura che non fa sconti a nessuno, quando vacilla la sanità mentale entrando in conflitto con se stesso e quella parte di se che vorrebbe abbandonare la lotta.

Sentita e coinvolgente, l’opera non fa pesare più di tanto la scelta di protrarre gli eventi chiudendo attorno ai 136 minuti, che a conti fatti resta forse il lato più debole di una ricostruzione storica dalla forte drammaturgia, sensibile quanto immersiva. Da riscoprire in Home Video.

Caccia al 12° uomo [BD]

VIDEO

Girato molto probabilmente in digitale di cui non si hanno dati certi su risoluzione e Digital Intermediate, il film arriva su BD-50 con aspect ratio 2.39:1 (1920 x 1080/24p), codifica AVC/MPEG-4. Sorprende almeno in parte la qualità delle immagini con sostanza e solidità, senso di tridimensionalità, ricchezza cromatica e neri di livello restituendo il notevole lavoro del cinematographer Geir Hartly Andreassen (Shadowhunters – Città di ossa) al netto dell’SDR.

Una visione che in alcune situazioni cede nelle sfumature in secondo piano, come per esempio nel violento prologo con la cattura dei sabotatori, replicando i medesimi limiti in alcune dissolvenze all’interno di transizioni notturne. Per il resto la qualità delle immagini garantisce uno spettacolo di ottima resa.

Caccia al 12° uomo [BD]

AUDIO

Grande attenzione anche per il fronte audio, con traccia italiano e lingua originale DTS-HD Master Audio 5.1 (24 bit). Una colonna sonora anche formidabile grazie all’accompagnamento delle notevoli composizioni del maestro Christophe Beck (Ant-Man, Edge Of Tomorrow). Parlato con enfasi e carisma dal centrale, interessanti elementi discreti benché rarefatti per la natura stessa dell’opera, subwoofer con qualche profondo passaggio, presenza scenica dai canali posteriori per un ascolto all’altezza del resto dell’encoding.

Anche se il cartello doppiatori è di ottima caratura resta fortemente consigliato vivere il film attraverso la traccia originale, con tutto un altro livello di coinvolgimento per i dialoghi in presa diretta declinati in tedesco, inglese e norvegese, aiutati dai sottotitoli.

Caccia al 12° uomo [BD]

EXTRA

Trailer e teaser italiani, galleria fotografica. L’edizione statunitense è ancora più avara di supplementi col solo trailer cinematografico.

TESTATO CON: Tv Sony ZF9 65″ Full Array LED, Hisense 4K H49M3000, UHD player OPPO UDP-203 / Sistema audio: Yamaha CX-A5100, sistema altoparlanti Yamaha Soavo-1, Soavo-2, Yamaha 8″ 3 vie x 4 a soffitto, centrale Jamo Center 200, 2 x subwoofer attivo Jamo E4. Configurazione ATMOS 7.2.4

Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Caccia al 12° uomo [BD]
8 Recensione
Pro
Notevole dramma biografico
Qualità audio superlativa
Contro
Qualità video migliorabile
Extra ai minimi
Riepilogo
Prodotto da: Videa
Distribuito da: Eagle Pictures
Durata: 136'
Anno di produzione: 2018
Genere: Bellico
Regia: Harald Zwart
Interpreti: Thomas Gullestad, Jonathan Rhys Meyers, Marie Blokhus, Mads Sjøgård Pettersen, Vegar Hoel, Håkon T. Nielsen, Eirik Risholm Velle, Daniel Frikstad, Eric Dirnes, Alexander Zwart, Torgny Gerhard Aanderaa, Håkon Smeby
------
Supporto: BD 50
Aspect Ratio: 2.39:1
Codifica Video: 1080p MPEG-4 AVC
Audio: Italiano, originale DTS-HD Master Audio 5.1
Sottotitoli: italiano nu, italiano
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Caccia al 12° uomo [BD]

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest