Featured home Home cinema Prove

Cabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare

Cabasse Stream BAR

Cabasse Stream BAR è una soundbar potente ed elegante che non pensa solo a migliorare l’audio del TV. Non tutto però è andato per il verso giusto.

Per molti spendere oggi 1000 euro per una soundbar può sembrare un azzardo e in ogni caso, per una cifra simile, ci si aspetta tutto il meglio della tecnologia audio da salotto racchiusa in un unico prodotto. Ci riferiamo ad esempio al supporto per il Dolby Atmos, che si trova ormai in soundbar al di sotto dei 1000 euro come nel caso di alcuni modelli di Samsung, LG e Philips.

Ci sono però alcune eccezioni come laCabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare Dali Kubik One, che seppur priva di supporto al Dolby Atmos rimane una delle soundbar migliori in assoluto come qualità audio da abbinare al proprio TV. Anche la Cabasse Stream BAR, distribuita in Italia da Definizioneaudio e disponibile a 999 euro con incluso un subwoofer wireless da 100W, è priva di Dolby Atmos, ma proprio per questo punta molto del suo appeal su altri aspetti non meno importanti.

Cabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare

Costruzione

Uno di questi è da ricercare nelle opzioni per lo streaming audio. Grazie all’app Stream Control e alla connettività Wi-Fi/Ethernet, questa soundbar può riprodurre musica in streaming da servizi come Deezer, Qobuz, Spotify e Tidal. È anche supportato il protocollo DLNA per la riproduzione di file (compresi FLAC e WAV fino a 24bit/96kHz) da un NAS o un PC.

Se poi aggiungiamo l’NFC e il Bluetooth aptX, ecco che la Cabasse Stream BAR si preannuncia come una soundbar davvero ricca di opportunità a parte la classica funzione per migliorare l’audio del TV. A livello di connessioni fisiche troviamo tre entrate (ottica, HDMI e jack da 3,5mm), con in più una porta USB per la riproduzione multimediale da chiavette o Hard Disk e un’uscita HDMI ARC (che è sempre comoda).

Cabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare

Se ciò ha reso la parte posteriore piuttosto “affollata”, lo stesso non si può dire di quella anteriore e, proprio sul versante estetico, la Cabasse Stream BAR è una delle soundbar più belle e curate che abbiamo visto ultimamente. Frontalmente ad esempio non ci sono pulsanti fisici ma solo un pannello touch mascherato tra l’altro in modo perfetto (se la soundbar è spenta, non lo si nota nemmeno). Da segnalare anche l’eleganza del telecomando (piccolo e stiloso), che serve anche per il pairing del subwoofer in caso questo non si collegasse automaticamente alla soundbar alla prima accensione.

Qualità audio

La soundbar integra due tweeter e sei drive per i medio-bassi per un totale di 80W di potenza. In effetti la prima impressione è di un sound potente e ampio, sebbene con qualche limite in limpidezza quando si inizia ad alzare molto il volume. Nella nostra saletta test però (che non è una reggia, ma nemmeno uno sgabuzzino), il volume sprigionato era già più che sufficiente anche a metà corsa (56 su 100).

Cabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare

Abbiamo testato la traccia multicanale di Animali fantastici e dove trovarli e sono molte le situazioni in cui il sub fornisce l’apporto di bassi con grande sostanza e pienezza, anche se non dovete aspettarvi chissà quale dettaglio in gamma bassa. Lo stesso bilanciamento delle frequenze è come se avesse una specie di buco in gamma media e a soffrirne sono per lo più i dialoghi, sempre intelligibili ma un po’ “pigri” e non dei più naturali.

Su questo versante il Dali Kubik One si dimostra di un’altra pasta per pulizia e dettaglio dei parlati, ma anche sugli alti, nonostante la brillantezza di certi effetti, non siamo di fronte a una resa tra le più raffinate e anche in questo ambito il Dali ha una marcia in più.

Cabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare

Passando allo streaming audio da Tidal grazie all’app Stream Control, (No One Knows Me) Like The Piano di Sampha mette in mostra una voce calda e un piano d’accompagnamento pulito e presente, sebbene la presentazione manchi di quel livello di dinamica e di ricchezza timbrica ascoltato su soundbar rivali. Anche in Benediction dei Touché Amoré ripresa dal vivo abbiamo riscontrato una resa solo discreta, a causa principalmente di una mancanza di spazialità ed espressività che rende l’atmosfera live quasi diluita.

Verdetto

Se da un lato apprezziamo lo sforzo di Cabasse nel proporre una soundbar particolarmente completa di funzioni e che faccia molto altro che non dare solo una voce migliore a un TV, dall’altro la sua qualità audio non va oltre la sufficienza. Contando poi il prezzo e l’assenza del supporto al Dolby Atmos o al DTS:X, il risultato finale non può che essere solo dignitoso.

© 2017, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Cabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare e Cabasse Stream BAR: la soundbar a cui piace streammare dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
3

Riassunto

Cabasse Stream BAR è una soundbar potente ed elegante che non pensa solo a migliorare l’audio del TV. Non tutto però è andato per il verso giusto.

Pro
Potente e articolata
Connettività completa
Design elegante e originale

Contro
Bassi poco definiti
Avrebbe bisogno di più trasparenza
Il bilanciamento sfavorisce la gamma media

Scheda tecnica
Potenza: 80W+100W (subwoofer)
Risposta in frequenza: 180-22000 Hz (soundbar), 35-180 Hz (subwoofer)
Funzioni di rete: DLNA, WPS, vTuner, Deezer, Spotify, Napster, Tidal
Connessioni: HDMI out, HDMI in, ingresso ottico, ingresso 3,5mm, USB
Connettivià: Wi-Fi, Bluetooth aptX, Ethernet, NFC
Dimensioni: 6.6 x 104.7 x 8.3 cm (soundbar), 33 x 20 x 40 cm (subwoofer)
Peso: 3,5 Kg (soundbar) + 8,5 Kg (subwoofer)
Prezzo: 999 euro
Sito del produttore: www.cabasse.com
Sito del distributore italiano: www.definizioneaudio.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest