HI-FI Prove

Bose SoundSport Wireless: equilibrio perfetto

Bose SoundSport Wireless

Gli auricolari in-ear Bose SoundSport Wireless vantano un’ottima qualità audio, resistono al sudore e sono comodissimi da indossare. Non aspettatevi però un’autonomia da record.

Apple elimina il jack cuffie dall’iPhone 7 e 7 Plus e cosa succede? La gente continua a comprare l’ultimo melafonino come nulla fosse e, in più, inizia ad acquistare anche cuffie e auricolari wireless.

Per chi però è interessato quasi esclusivamente alla qualità audio, gli Apple AirPods, per quanto belli, stilosi e unici, non sono proprio la risposta ideale, mentre i Bose SoundSport Wireless potrebbero riservare più di una sorpresa agli utenti più audiofili, anche perché parliamo di auricolari wireless tra i migliori in assoluto nella fascia di prezzo al di sotto dei 200 euro (179 euro per la precisione).

Costruzione e comfort

Bose SoundSport Wireless

Se l’ultimo trend in questo settore, ben esemplificato dagli AirPods, punta a proporre auricolari completamente wireless, senza quindi nemmeno un cavo a unire i due in-ear, Bose ha deciso di rimanere fedele a un concept più tradizionale, anche perché per ora questi auricolari completamente wireless hanno dimostrato di avere più limiti che pregi.

Qualche esempio? Costano troppo per l’effettiva qualità audio che offrono, l’autonomia non è il massimo e, nel caso degli AirPods, mancano del tutto controlli fisici per regolare la riproduzione musicale o gestire il volume. I Bose SoundSport Wireless si segnalano invece per il classico cavetto “a collo” che incorpora un piccolo controller con microfono integrato e, tra un peso davvero minimo e una “calzata” comoda e soffice nell’orecchio, si sono dimostrati auricolari estremamente pratici e piacevoli da indossare.

Bose SoundSport Wireless

In più resistono al sudore e godono della certificazione IPX4, potendo così sopportare anche gli schizzi d’acqua (non immergeteli però se non volete rovinarli irrimediabilmente). Un plus importante per chi pratica sport ascoltando musica e, anche se non siete interessati a questo lato fitness, gli auricolari in questione sono particolarmente grandi e solidi.

Questo perché al loro interno è integrata la batteria, che però, anche nelle migliori condizioni, non va oltre le sei ore di autonomia, tempo comunque più che accettabile per qualsiasi attività sportiva o per gli spostamenti di tutti i giorni quando si è in treno, in metropolitana o sull’autobus.

Altra feature interessante è la presenza di un chip NFC, in modo da collegare gli auricolari con uno smartphone NFC semplicemente avvicinandoli ad esso. Alla fine comunque quello che conta veramente in un prodotto simile è che la connettività Bluetooth sia stabile.

Bose SoundSport Wireless

Per fortuna i Bose SoundSport Wireless non deludono su questo versante, offrendo una stabilità del segnale wireless davvero invidiabile e senza buchi o interruzioni anche in luoghi particolarmente “affollati” di interferenze come uffici o treni.

Qualità audio

Il tipico sound Bose è perfetto per questo tipo di auricolari, offrendo quel tipo di suono potente e aggressivo in grado di farvi guadagnare quel paio di secondi in più durante la corsetta giornaliera di allenamento. Non si tratta tra l’altro di quei bassi un po’ “sbrodolosi” ed esagerati che rovinano l’impatto ritmico e anche se in un ascolto al chiuso il sound può apparire un po’ troppo aggressivo, in realtà non lo è.

Questi auricolari godono infatti di un’ottima dinamica e fanno suonare qualsiasi genere musicale in modo vitale e vivace, risultando divertenti e restituendo soprattutto una resa dei bassi non comune per un prodotto in questa fascia di prezzo.

Bose SoundSport Wireless

A livello di dettaglio c’è sicuramente di meglio sul mercato (ma non poi così tanto se restringiamo il campo agli in-ear wireless), ma se cercate degli auricolari solidi, privi di sbavature o di esagerazioni nello spettro di frequenze, i Bose SoundSport Wireless sapranno darvi molte soddisfazioni anche a livello di brillantezza, resa delle voci e corposità dei bassi.

Verdetto

I Bose SoundSport Wirelesses possono essere considerati parenti molto vicini dei SoundSport Pulse, rispetto ai quali perdono il sensore per i battiti cardiaci ma mantengono tutto il resto. Sono comodi, suonano alla grande e non costano un’esagerazione.

© 2017, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di What HiFi? e Stuff dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

Social

Pin It on Pinterest