JBL LINK AUDIOCONNESSO
Audio portatile Featured home Prove What Hi Fi

Auricolari in-ear Klipsch T5M Wired – La recensione

T5M Wired

Se il vostro budget per dei nuovi in-ear cablati non può superare gli 80 euro, i Klipsch T5M Wired sono uno dei migliori modelli che possiate trovare sul mercato

Quello degli auricolari in-ear è uno dei mercati audio più difficili da decifrare per un produttore, ma nel corso degli anni Klipsch ha avuto regolarmente in catalogo una serie di prodotti successo. Il più recente è stato senza dubbio quello degli in-ear cablati R6i II dello scorso anno e questa tendenza potrebbe ripetersi con i più economici (79 euro di listino) T5M Wired, che come forse avrete già capito dal voto finale rappresentano l’ennesimo centro del brand americano.

Comfort

Il comfort è soggettivo, ovviamente, ma troviamo che questi nuovi auricolari Klipsch non siano troppo ingombranti, né troppo difficili o scomodi da mettere in posizione. Ognuno ospita un driver dinamico da 5 mm e presenta un ugello da 5,6 mm sul quale va a inserirsi l’eartip ovale brevettato da Klipsch.

Auricolari in-ear Klipsch T5M Wired – La recensione

Siamo sempre stati grandi fan di questi “gommini” così particolari e li abbiamo sempre trovati tra i più comodi sul mercato. Il silicone utilizzato è morbido e offre non solo comfort, ma anche un’ottima tenuta che aiuta con l’isolamento acustico. Nella confezione ci sono quattro diversi tipi di eartip di diverse dimensioni e quindi non dovreste avere problemi a trovarne uno adatto.

Costruzione

Normalmente in una recensione non evidenziamo particolarmente i cavi delle cuffie, ma quello che Klipsch utilizza per i T5M trasmette una forte sensazione di solidità e di alta qualità. Il materiale utilizzato conferisce loro una notevole robustezza e presenta alcuni interessanti inserti in rame, altro marchio di fabbrica di Klipsch.

Auricolari in-ear Klipsch T5M Wired – La recensione

Come molti auricolari in-ear, i Klipsch T5M possono generare una discreta quantità di rumore a causa dei movimenti del cavo e quindi consigliamo di utilizzare la piccola clip per i vestiti fornita nella confezione. I T5M Wired sono disponibili in bianco o nero e, come con molti auricolari in questa fascia di prezzo, viene fornita una custodia per metterli al sicuro quando siete in movimento e non li state utilizzando.

Sotto l’auricolare sinistro ci sono un microfono in linea e un controllo a un pulsante per la sua attivazione quando si riceve una chiamata e per la riproduzione musicale (purtroppo non c’è spazio per un controllo del volume). Sebbene Klipsch non abbia posizionato nel suo catalogo i T5M come in-ear sportivi, vale la pena notare che questo modello è certificato IPX4, il che significa che è resistente sia al sudore, sia all’acqua (schizzi e pioggia).

Auricolari in-ear Klipsch T5M Wired – La recensione

Qualità audio

Iniziamo i test ascoltando Bad Guy di Billie Eilish e questi Klipsch non perdono tempo nell’introdurci al brano con un flusso costante di note di basso solide, potenti e incisive. I T5M Wired ce le restituiscono con bordi precisi e definiti e si sente immediatamente che hanno un buon senso di agilità e una grande solidità a livello di timing e gestione dei ritmi. La voce sanguina di Billie ricrea un’ottima sensazione di spaziosità, così come il costante beat elettronico che fa da sfondo al brano.

Questi in-ear riescono a dipingere un’immagine sonora ben stratificata e una volta che la linea di basso della traccia si trasforma da un battito costante in qualcosa di più solido e articolato, i T5M lo seguono fedelmente. Il peso dei bassi è reso perfettamente e gli alti sono nitidi e controllati senza alcuna traccia di durezza o eccessiva brillantezza.

Auricolari in-ear Klipsch T5M Wired – La recensione

Abbiamo anche apprezzato la loro sottigliezza dinamica, con le corde della chitarra in Dry Your Eyes dei The Streets che ci trascinano all’interno di questo brano triste e dolente. Il tono naturale dei Klipsch aiuta a percepire davvero l’emozione della traccia. I T5M Wired mostrano infine un senso di maturità che può risultare abbastanza raro in auricolari in questa fascia di prezzo. La voce di Mike Skinner suona fluida e strutturata e il senso del timing è eccellente mentre le diverse fila della canzone scorrono e si intrecciano tra loro.

Verdetto

Se state ancora utilizzando gli auricolari in-ear forniti in dotazione con il vostro smartphone, è arrivata l’ora di cambiare. Gli in-ear Klipsch T5M Wired sono tra i migliori che possiate trovare attorno ai 70-80 euro e faranno una grande differenza, sia che li usiate per ascoltare musica con un servizio di streaming come Spotify, sia che dobbiate guardare qualcosa su Netflix o servizi equivalenti.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Auricolari in-ear Klipsch T5M Wired – La recensione e Auricolari in-ear Klipsch T5M Wired – La recensione dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
5

Sommario

Se il vostro budget per dei nuovi in-ear cablati non può superare gli 80 euro, i Klipsch T5M Wired sono uno dei migliori modelli che possiate trovare sul mercato.

Pro
Molto confortevoli e stabili nelle orecchie
Bilanciamento tonale molto equilibrato
Sound dinamico e dettagliato

Contro
Mancano i controlli del volume

Scheda tecnica
Tipo: auricolari in-ear
Driver: dinamici da 5 mm
Risposta in frequenza: 10Hz-19kHz
Sensibilità: 98dB
Jack: 3,5 mm
Peso 11,6 g
Prezzo: 79 euro
Sito del produttore: www.klipsch.com


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest