Featured home HI-FI Prove What Hi Fi

Audio-Technica AT-LP60XBT: completo ma con poco dettaglio

AT-LP60XBT

200 euro per un giradischi Bluetooth con stadio fono integrato sono davvero pochi, ma l’Audio-Technica AT-LP60XBT non è un vero e proprio best-buy

Questo non è il primo giradischi Bluetooth che abbiamo provato, né sarà l’ultimo, ma c’e stato un momento in cui ascoltavamo musica nella nostra sala test con in testa delle cuffie wireless che ci ha colpito particolarmente e ci ha fatto riflettere: questo è tutto ciò di cui abbiamo bisogno per un vero e proprio “sistema vinilitico”… e non ci sono nemmeno fili tra i piedi.

Naturalmente, il fatto che la tecnologia wireless su un giradischi funzioni alla grande e il fatto che questo modello sia degno del nostro investimento sono due cose completamente diverse, ma una tale semplicità di utilizzo e una maggiore accessibilità al vinile possono funzionare solo in un prodotto come l’Audio-Technica AT-LP60XBT.

Caratteristiche

Che è un giradischi indubbiamente economico (online lo trovate a poco più di 200 euro) e molto (ma molto) conveniente per quello che offre. Non solo infatti connettività Bluetooth A2DP-aptX per ascoltare i vostri vinili in cuffia o su speaker wireless direttamente dal giradischi, ma anche uno stadio fono integrato e commutabile e un funzionamento affidato unicamente a un pulsante.

Audio-Technica AT-LP60XBT: completo ma con poco dettaglio

In effetti, è quasi come usare un lettore CD. Si sceglie la velocità di rotazione (33 o 45 giri), si posiziona il vinile sul piatto e si preme il pulsante di avvio. L’Audio-Technica si prende cura di tutto il resto, incluso il riportare il braccio nella sua posizione originale quando la puntina raggiunge la fine della facciata del disco. Abbiamo avuto solo qualche problema a riprodurre vinili da 10’’ indipendentemente dalla velocità scelta, ma vista la loro scarsa diffusione in Italia non è un certo un limite insormontabile.

Costruzione

Se l’AT-LP60XBT è insomma perfetto come primo giradischi (e lo intendiamo come un complimento alla sua facilità d’uso), è anche perché da un punto di vista costruttivo rimane un prodotto alquanto basilare. Mentre dal prezzo non ci si può certo aspettare una costruzione di fascia alta, facciamo fatica a pensare a un altro prodotto simile attorno ai 200 euro che dia una tale impressione di giradischi economico.

L’uso quasi totale di plastica sottile rende infatti l’AT-LP60XBT ridicolmente leggero (2,5 Kg). Non è che sia mal costruito, ma la scelta del materiale è discutibile e proprio da ciò iniziamo a capire il perché di un prezzo così aggressivo. Anche il contrappeso è semplicemente un pezzo di plastica inserito all’estremità del braccio.

Audio-Technica AT-LP60XBT: completo ma con poco dettaglio

Qualità audio

Non dimentichiamoci però che questo è un Audio-Technica, produttore che sappiamo essere in grado di realizzare giradischi economici dal suono incredibile e ricchi di funzionalità; e non ci stupiamo quindi constatare quanto sia capace l’AT-LP60XBT musicalmente. Dopo aver messo il piatto in posizione (l’unica cosa che Audio-Technica vi chiede di fare prima di iniziare l’ascolto), ci accoglie una presentazione completamente coerente come vi aspettereste a questo prezzo, anche non tenendo conto di quelle feature extra di cui abbiamo parlato.

Il timing, anche se non impeccabile, è davvero ammirevole, e c’è una gamma dinamica sufficiente per offrire un’interpretazione energica e vitale dei dischi che mettiamo sul piatto. Questi due aspetti sono apparentemente i più difficili in cui eccellere visti i tanti componenti hi-fi per tutte le tasche che faticano a riproporli in modo ottimale, ma l’AT-LP60XBT dimostra ancora una volta il talento del suo produttore nel riuscire più che discretamente su entrambi i versanti.

Audio-Technica AT-LP60XBT: completo ma con poco dettaglio

Anche il bilanciamento non delude. Il giradischi non scava eccezionalmente nelle basse frequenze, ma è tutt’altro che carente in questa gamma, e non ci sono grossolanità e rozzezza sugli alti come spesso accade con giradischi così economici, tanto che la tipica tentazione per un suono eccessivamente “caldo” è piacevolmente evitata.

L’aspetto più limitante della presentazione dell’AT-LP60XBT, tuttavia, è il suo livello di dettaglio. Non è particolarmente perspicace quando si riproducono tracce acustiche più intime, ma i problemi più seri emergono quando si ascoltano arrangiamenti più densi e ricchi. È come se ci fosse uno spazio finito in cui un pezzo può funzionare, ma che, man mano che più elementi vengono inseriti, diventa più un unico blocco sonoro monolitico e non un insieme in cui le varie fila strumentali vengono percepite in modo netto. Spesso ad esempio le percussioni si perdono in fondo al mix, il che porta anche a una perdita di pulsione e intensità ritmica.

Audio-Technica AT-LP60XBT: completo ma con poco dettaglio

Lo stadio fono incorporato potrebbe essere additato come principale responsabile di ciò (il problema infatti è meno evidente quando usiamo cuffie Bluetooth o uno speaker wireless), ma questo è anche uno dei principali punti di forza di questo giradischi. Il rapporto qualità/prezzo si sarebbe deteriorato ulteriormente se avessimo dovuto acquistare a parte uno stadio fono di livello quantomeno accettabile.

Verdetto

Tre stelle possono sembrare fin troppo severe per un prodotto economico che offre così tanto in termini di funzionalità. Se volete acquistarlo solo in base al prezzo e alle feature, si tratta di un giradischi con un ottimo rapporto qualità-prezzo, ma non consiglieremmo l’AT-LP60XBT agli appassionati “semi-seri” di vinili. Non è poi il peggior giradischi entry-level che abbiamo ascoltato ultimamente, ma purtroppo non raggiunge lo standard di molti precedenti modelli economici di Audio-Technica.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Audio-Technica AT-LP60XBT: completo ma con poco dettaglio e Audio-Technica AT-LP60XBT: completo ma con poco dettaglio dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
3

Sommario

200 euro per un giradischi Bluetooth con stadio fono integrato sono davvero pochi, ma l’Audio-Technica AT-LP60XBT non è un vero e proprio best-buy.

Pro
Discreto equilibrio
Sound coeso
Bluetooth e stadio fono

Contro
Materiali economici
Livelli di dettaglio un po’ limitati

Scheda tecnica
Sistema di trazione a cinghia
Velocità: 33-1/3/45 RPM
SNR: >50 dB (DIN-B)
Connettività: Bluetooth aptX
Dimensioni: 359.5 mm x 97.5 mm x 373.3 mm
Peso: 2.6 kg
Prezzo: circa 200 euro
Sito del produttore: eu.audio-technica.com


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest