Audio portatile Prove

Astell & Kern AK70: portatile di alta classe

Astell & Kern AK70: portatile di alta classe

Con circa 600 euro ci si può portare a casa l’Astell & Kern AK70 al tempo stesso un eccellente player audio hi-res e un DAC di valore.

Non serve un occhio particolarmente esperto per riconoscere nel nuovo player musicale Astell & Kern AK70 una creazione del marchio tedesco (distribuito in Italia da Audiogamma). Un blocco rettangolare in alluminio decisamente famigliare per chi apprezza da tempo i prodotti dell’azienda tedesca, coadiuvato da una generosa manopola per il volume e da angoli molto pronunciati. L’unica novità di rilievo rispetto al passato è data dal colore, non più affidato al classico argento, ma a una sfumatura tra il blu e il verde che Astell & Kern ha definito come “menta nebbiosa”. Quello che non è cambiato invece è l’abitudine del produttore tedesco nell’uscirsene con prodotti di grande qualità come nel caso di questo Astell & Kern AK70, che va a sostituire il precedente modello “entry-level” del 2015 (l’AK Jr) e che può essere acquistato a 699 euro. Prezzi impegnativi per un player musicale portatile, ma se pensiamo che il top di gamma della serie costa oltre 4000 euro, ecco spiegato il perché del termine entry-level.

 

Funzioni

Astell & Kern AK70: portatile di alta classeIl player Astell & Kern AK70 supporta file PCM fino a 24-bit/192kHz (quelli a 32 bit sono sempre riproducibili ma il lettore effettua un downsampling a 24 bit) e file DSD 64/128. Integra inoltre uno slot microSD, che permette di aumentare i 64 GB di memoria interna fino a 200 GB e non manca la connettività Bluetooth per collegare, cuffie, auricolari o speaker wireless.

Astell & Kern AK70: portatile di alta classeL’aspetto più importante però è che, per la prima volta in un player il nuovo Astell & Kern AK70 può fungere anche da DAC, diventando così un ideale device “di mezzo” tra il vostro PC e le vostre cuffie/speaker per migliorare la qualità audio. Da segnalare anche la connettività Wi-Fi per scaricare aggiornamenti e permettere lo streaming audio da e verso il lettore, senza dimenticare il classico jack standard da 3,5mm e il socket TRRS da 2,5mm come uscita bilanciata.

 

Il display touch da 3,3’’ è caratterizzato da un pannello AMOLED molto luminoso e capace di riprodurre al meglio i colori di qualsiasi copertina, da quella molto satura di Out of the Blue degli ELO fino ai bianchi accesi di Black Star di David Bowie.

Astell & Kern AK70: portatile di alta classeSi nota un ulteriore step come maturità rispetto al precedente AK Jr anche a livello di interfaccia, tanto da poter considerare il solido Astell & Kern AK70 qualcosa di molto simile  nelle dimensioni a uno smartphone dal momento che, come i Walkman di Sony, anche qui troviamo Android come sistema operativo. Certo, mancano le Google App e il PlayStore, ma visto che si sta parlando di un player musicale è quasi meglio trovare meno menu possibili e godere di un’interfaccia pulita ed essenziale senza inutili bloatware ad appesantire il tutto.

Astell & Kern AK70: portatile di alta classePer il resto però la fattura di Android si nota piacevolmente nella gestione della riproduzione musicale e anche se qualche utente meno smaliziato ci metterà un po’ ad abituarsi, dobbiamo ammettere che la completezza di Android e la sua adattabilità a device meno “smart” come questo sono notevoli.

 

Audio

Astell & Kern AK70: portatile di alta classeIl volume può arrivare a livelli davvero “spacca orecchie” come già notato per l’AK Jr e su questo versante il nuovo nato Astell & Kern AK70  non aveva certamente la necessità di superare il suo predecessore. Le somiglianze tra i due modelli continuano a livello di sfumature sonore. A uscire da questo piccolo player è infatti un sound energetico, aperto e dinamico, come si può notare ascoltando la versione a 24-bit/192kHz di This Year’s Girl di Elvis Costello & The Attractions con il suo evidente mix di brillantezza, spaziosità ed espressività. La batteria sincopata del brano non suona solo più piena, ma c’è più corpo su ogni colpo, con l’AK70 che riesce a restituire tutti gli accenti percussivi come meglio non avremmo potuto chiedere. Lo stesso dicasi per le chitarre, le tastiere e le voci, con la gamma media che riesce a risaltare alla perfezione senza essere sommersa dalla densa e fluida strumentazione.

 

Astell & Kern AK70: portatile di alta classeUna sensazione di grande precisione e bilanciamento che si nota anche in Patterns (Cypher) di Max Richter con il suo sound così “assorbente”. Il basso quasi drone con la sua profondità e presenza si mischia mirabilmente con le note di piano e la dinamica della base ritmica.

Astell & Kern AK70: portatile di alta classeUtilizzato solo come DAC, il player di Astell & Kern AK 70 si è mostrato più brillante e dettagliato di un’alternativa a basso costo (comunque valida) come il DragonFly Black di AudioQuest con i suoi 100 euro di prezzo. Anche con un brano in streaming da Spotify come Lately di Polica si può apprezzare la presenza dell’AK 70 come puro DAC e notare gli evidenti miglioramenti a livello di pienezza dei bassi e brillantezza della voce rispetto all’uscita cuffie del nostro MacBook Pro.

Verdetto

Il miglioramento audio dell’AK 70 rispetto all’AK Jr dello scorso anno è più un’evoluzione che una rivoluzione, ma nonostante ciò le nuove funzioni, l’interfaccia più matura e la qualità come DAC esterno ci hanno fatto propendere ancora una volta per le cinque stelle.

© 2016 – 2018, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Astell & Kern AK70: portatile di alta classe e Astell & Kern AK70: portatile di alta classe dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

In sintesi
  • Costruzione
  • Funzioni
  • Suono
5

Il nostro verdetto

Astell & Kern AK70
Con circa 600 euro ci si può portare a casa in un colpo solo un eccellente player audio hi-res e un DAC di valore.

Pro
Sound dettagliato, naturale e dinamico
Design elegante
DAC di valore
Funzioni di rete
Uscita bilanciata
Android funziona più che bene come OS

Contro
Gli spigoli così accentuati non piaceranno a tutti

Scheda tecnica
Sito web produttore: http://www.iriveramerica.com
Dstributore italiano: Audiogamma
Formati audio supportati: fino a 24bit/192KHz ALAC, APE (Normal, High, Fast), AAC, FLAC, OGG, AIFF, DFF, DSF, WAV, WMA, MP3
Connettività: Wi-Fi, Bluetooth
Display: AMOLED multitouch da 3,3’’
Connessioni: USB, jack 3,5mm/2,5mm
Memoria interna: 64GB + microSD
Peso: 132 grammi
Prezzo: 699 euro


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest