Notizie Speciale Ces 2017

Aspettando il CES 2017: TV, smartphone e Home Cinema

CES 2017

Un primo sguardo a quello che potrebbe riservare il Consumer Electronic Show 2017 di Las Vegas a livello di Home Cinema, smartphone e TV.

Anche quest’anno, come ogni gennaio, il mondo della tecnologia si trasferisce in massa a Las Vegas per l’International CES 2017 (Consumer Electronic Show). L’evento più grande e importante al mondo per quanto riguarda l’elettronica di consumo, ma anche un’occasione imperdibile per scoprire e vedere cosa ci aspetta nel 2017 (e oltre) a livello di TV, audio, video, mobile e altro ancora.

Il CES 2017 aprirà ufficialmente i battenti il 5 gennaio del prossimo anno, ma già a partire dal 3 gennaio vi offriremo le prime notizie, mentre in questi giorni ci concentriamo su quello che molto probabilmente vedremo a Las Vegas offrendovi due speciali. Il primo di oggi è incentrato su TV, smartphone e Home Cinema, mentre il prossimo speciale sui concentrerà su cuffie, Hi-Fi, automotive e realtà virtuale.

CES 2017: TV

Aspettando il CES 2017: TV, smartphone e Home Cinema

Cosa aspettarsi dal CES di quest’anno se non parole d’ordine come OLED e HDR a catturare l’attenzione maggiore? Il tutto naturalmente sotto il segno del 4K, visto che ormai tra Netflix, Amazon Prime Video (presto in Italia) e Ultra HD Blu-ray i contenuti video in 2160p incominciano a essere numerosi. C’è poi curiosità nel vedere come andrà a finire il duello tra HDR 10 e Dolby Vision, con il primo inizialmente più diffuso ma il secondo qualitativamente migliore.

A livello di produttori, come già riportato in questa news, aspettiamoci una nuova gamma di TV OLED da parte di Sony, che tra l’altro, ben otto anni fa, aveva lanciato per primo proprio al CES un display OLED, sebbene di soli 11’’. Appuntamento con l’OLED anche per Panasonic dopo le prime avvisaglie a IFA 2016, mentre Samsung si prepara a saltare direttamente a un’altra generazione con il QLED, del quale potremmo vedere i primi prodotti proprio a Las Vegas.

I display QLED saranno l’evoluzione naturale del Quantum Dots Display presente sugli attuali TV SUHD del produttore coreano, sebbene il principio di funzionamento sarà piuttosto simile a quello dell’OLED che non a quello di un TV LCD, grazie soprattutto alla futura eliminazione del pannello LCD che lascerà solo lo strato di cristalli, destinati quindi a funzionare come piccoli pixel e teoricamente in grado di durare per sempre a differenza del materiale organico alla base dell’OLED.

Non mancheranno poi nuovi modelli di LG (per ora regina incontrastata dei TV OLED) e qualche bestione 8K, sebbene la commercializzazione di questo futuro standard richiederà ancora un po’ di tempo.

CES 2017: smartphone

Aspettando il CES 2017: TV, smartphone e Home Cinema

Tradizionalmente il CES non è molto rilevante per gli smartphone, anche perché tra fine febbraio e inizio marzo va in scena a Barcellona il Mobile World Congress, la mecca mondiale quando si parla di eventi per il mercato mobile. In secondo luogo il CES si svolge negli USA e solitamente i device annunciati possono essere varianti americane che non vedremo mai in Europa. Nonostante ciò, qualche smartphone interessante potrebbe comunque esserci.

Asus ad esempio ha annunciato che svelerà il suo smartphone con supporto alla tecnologia Google Tango. Lo ZenPhone AR si concentrerà infatti sull’esperienza in realtà aumentata come fatto recentemente anche dal Lenovo Phab 2 Pro, il primo smartphone con Google Tango a bordo.

Lo scorso anno Huawei aveva annunciato il suo Mate 8 proprio al CES e, sebbene il Mate 9 sia già stato presentato, non vuole dire che il produttore cinese non possa riservarci qualche nuova sorpresa. Recentemente si sono poi intravisti due nuovi smartphone di Sony, uno dei quali, con 4 GB di RAM e un display da 5,5’’, potrebbe essere l’Xperia X2 e potremmo vederlo proprio al CES 2017.

CES 2017: Home Cinema

Aspettando il CES 2017: TV, smartphone e Home Cinema

Fino a poco tempo fa, con il fiorire di servizi di streaming video, in pochi avrebbero immaginato l’arrivo sul mercato degli Ultra HD Blu-ray, che invece si è concretizzato alcuni mesi fa e che tra l’altro sta raccogliendo sempre più consensi presso gli appassionati di Home Video.

Dopo Panasonic, Samsung, Oppo, Philips e Microsoft (con Xbox One S), anche Sony, che stranamente non ha inserito un lettore Ultra HD Blu-ray in PlayStation 4 Pro, ha annunciato un player di gamma alta rivolto però più a installazioni professionali che non a set-up consumer, anche se un prodotto per il grande pubblico potrebbe essere annunciato proprio a Las Vegas.

Potrebbe esserci poi spazio per altri lettori Ultra HD Blu-ray (magari a prezzi più concorrenziali di quelli odierni) e, perché no, per soundbar evolute o per nuovi impianti audio casalinghi in grado di supportare le codifiche in Dolby Atmos e in DTS:X. Non che le tracce italiane dei Blu-ray e degli Ultra HD Blu-ray ne trarrebbero vantaggio, ma quelle originali sì.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest