Audio portatile HI-FI Notizie Prove

Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFi

Arcam rPlay

Arcam rPlay è uno streamer audio versatile, già pronto per un sistema multi-room e soprattutto ben suonante. E online lo si trova già a meno di 500 euro.

Arcam rPlay non è il primo dispositivo della serie r proposto dal produttore britannico (abbiamo già visto l’Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFirHead, l’Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFiirDAC-II e l’Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFirPhono), ma è il più recente e si tratta di una piccola “scatolina” che può trasformare anche i sistemi più tradizionali in un centro di streaming audio plug-and-play estremamente comodo e versatile.

Questo grazie alla piattaforma di streaming DTS PlayFi integrata nel rPlay così come in alcuni prodotti di Pioneer, Onkyo, Rotel e McIntosh. Una piattaforma che permette di streammare audio wireless (anche non compresso) creando una rete per la condivisione di musica dalle sorgenti ai dispositivi certificati come speaker attivi, docking e sistemi audio.

DTS PlayFi supporta inoltre servizi ormai diffusissimi come Amazon Music, Tidal, Spotify, Napster, Qobuz e Deezer, internet radio, Apple Airplay e lo streaming audio da NAS sulla stessa rete. Insomma, si può fare praticamente tutto, anche se l’assenza del Bluetooth ha un certo peso nel complesso.

Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFi

Scaricando l’app DTS PlayFi (rPlay è privo di telecomando), si controlla l’intero sistema ed è possibile anche streammare audio fino a otto dispositivi connessi alla stessa rete, in modo da ottenere un vero e proprio setup multi-room.

Il tutto funziona davvero bene e DTS PlayFi si è dimostrata una piattaforma stabile, veloce e facile da utilizzare, mostrando solo qualche piccola incertezza nel browsing iniziale della nostra libreria musicale ospitata su un NAS Qnap. Nulla di drammatico comunque e anche l’interazione con i vari servizi di streaming è stata impeccabile. Arcam rPlay supporta file PCM fino a 24-bit/192kHz e l’app di DTS PlayFi offre una modalità chiamata Critical Listening che permette lo streaming nativo fino a 192kHz senza effettuare alcun downsampling.

Naturalmente la connessione più facile e immediata rimane quella Wi-Fi (qui supportato fino allo standard n), anche se tramite Ethernet i risultati offrono inevitabilmente una maggior stabilità. In tipico stile Arcam si è fatta molta attenzione all’architettura interna con lo scopo di ridurre rumore e distorsione. Troviamo infatti un circuito ottimizzato che integra uno stampato a quattro strati per ridurre le interferenze, insieme a stadi di alimentazione a basso rumore per la riduzione del jitter.

Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFi

Prestazioni

Qualunque sia la strada che preferite, Arcam rPlay è uno streamer capace di restituire una presentazione audio solida, articolata e bilanciata. Ci riteniamo abbastanza esperti quando si parla di prodotti Arcam e, anche per questo, abbiamo subito notato come principale limite una certa mancanza di spazialità, almeno se confrontata con quella offerta dal Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFiPioneer N-50A.

Non è comunque la fine del mondo, anche perché a conti fatti si tratta dell’unico verso limite riscontrato nelle prestazioni sonore di rPlay. E lo si capisce non appena peschiamo dal nostro NAS Ready For The Floor degli Hot Chip e lo diamo in pasto al rPlay. Le melodie electro-pop guidate dal synth suonano dinamiche e piene di energia e lo stesso si può dire della batteria elettronica, solida e piena di forza.

Vi sfidiamo a rimanere fermi mentre l’Arcam spara a mille questa e le altre canzoni dell’album Made in the Dark, con i loro ritmi scatenati, ballabili e orecchiabili. Da uno streamer in questa fascia di prezzo non ci aspettiamo un timing eccezionale (per averlo bisogna andare su qualcosa di più impegnativo come il Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFiCambridge CXN, ma il comportamento dell’Arcam ci ha comunque colpiti per il suo sound così coeso e naturale.

Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFi

Verdetto

È da tempo che Arcam propone utili aggiunte per espandere le funzionalità dei nostri sistemi audio (chi si ricorda dell’ottimo Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFiminiBlink per aggiungere il Bluetooth?). RPlay è l’ultimo dispositivo simile in ordine di tempo ed è anche quello che finora si è rivelato il più utile e versatile, integrando in un form-factor compatto uno strumento con il quale chiunque può andare oltre i confini del formato audio fisico senza spendere una fortuna. Se infatti il prezzo di listino italiano è fissato a 650 euro, Arcam rPlay: lo streamer multi-room con DTS PlayFionline si può già trovare a meno di 500 euro, che per uno streamer così è davvero un affare.

  • Verdetto
5

Riassunto

Online si può già trovare a meno di 500 euro, prezzo davvero invitante per uno streamer audio completo, versatile e soprattutto ben suonante.

Pro
Sound articolato, solido e dettagliato
Ampio supporto per i servizi in streaming
Supporto per file hi-res fino a 24-bit/192kHz
Funzionalità multi-room
Applicazione mobile ben fatta

Contro
Niente Bluetooth
Il soundstage non è dei più ampi

Scheda tecnica
DAC: TI PCM5102 – 24-bit/192kHz
Connettività: Wi-Fi n, Ethernet
Connessioni: uscite analogiche (RCA fissa e variabile), uscita digitale coassiale
Dimensioni: 19,4 x 4,4 x 12,4 cm (lxaxp)
Peso: 1,12 Kg
Prezzo: 650 euro
Distributore italiano: http://www.mpielectronic.com


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest